Covid-19, che fare se...? 6 Settembre 2022 14:01

Quanto durano i sintomi del Long Covid?

La durata dei sintomi collegati al Long Covid può essere molto variabile: si va da qualche settimana fino anche a 24 mesi

Quanto durano i sintomi del Long Covid?

Mentre iniziamo ad avere un quadro molto più preciso su cosa sia il Long Covid, quante persone colpisca e quali i sintomi più o meno comuni, ci sono ancora poche certezze sulla durata di questa sindrome. I tempi di recupero possono essere più o meno lunghi, la variabilità dipende anche dall’entità dei disturbi. Si va da poche settimane a mesi o addirittura due anni.

Il Long Covid può durare anche 24 mesi

Uno studio pubblicato sulla rivista  The Lancet Respiratory Medicine, e coordinato dal China-Japan Friendship Hospital, ha mostrato che la metà delle persone con Long Covid riportano ancora alcuni sintomi dopo ben 24 mesi. La ricerca ha analizzato le esperienze di 1.192 persone – con età media di 57 anni – malate di Covid e ricoverate a Wuhan tra il 7 gennaio e il 29 maggio 2020, cioè durante la prima ondata del coronavirus. Dopo 24 mesi, il 55% dei pazienti riferiva di avere almeno un sintomo legato alla malattia.

Affaticamento e debolezza sono i sintomi più frequenti

In particolare, tra i sintomi più citati ci sono problemi di affaticamento e disturbi del sonno, scarsa qualità di vita in generale e bassa capacità di esercizio fisico, problemi di salute mentale e un maggiore ricorso ai servizi sanitari. I sintomi più segnalati erano affaticamento o debolezza muscolare: li hanno riportati il 52% dei pazienti al follow up a 6 mesi e il 30% dopo due anni dal ricovero. I disturbi del sonno riguardavano ancora il 31% dei malati. I pazienti di Covid-19 avevano anche maggiori probabilità di segnalare altri sintomi tra cui dolori articolari, palpitazioni, vertigini e mal di testa.

Segnalati anche sintomi di ansia e depressione

Nei questionari sulla salute mentale, il 35% dei pazienti con Long Covid ha riportato disagio, il 13% mostrava sintomi di ansia e l’11% di depressione La salute fisica e mentale dei pazienti, comunque, è risultata in miglioramento nel tempo: la quota di chi riferiva sintomi dopo due anni è infatti più bassa rispetto al 68% che riportava problemi associati alla malattia a 6 mesi di distanza dalla guarigione.

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

Articoli correlati
Malattie cardiovascolari nelle donne, specie nel post Covid. Nasce un progetto
Realizzata dal Gruppo San Donato, l’iniziativa vuole fare una fotografia dello stato di salute della popolazione femminile post Covid. Serenella Castelvecchio (responsabile Prevenzione Cardiovascolare e medicina di genere): «Lavoro necessario per cure sempre più personalizzate»
Long Covid, dopo 12 mesi crescono solo i sintomi psichiatrici
Uno studio tutto italiano condotto per 12 mesi denuncia un aumento dei sintomi psichiatrici. La Sinpf denuncia «una situazione difficilissima per la psichiatria italiana alle prese con un drammatico calo di risorse, strutture, personale e completamente dimenticata dal PNRR»
Quali sono i sintomi in caso di reinfezioni?
I sintomi delle reinfezioni tendono a essere più lievi, anche se non si possono escludere forme gravi della malattia. I più comuni sono: affaticamento, febbre, tosse e mal di gola
Cosa succede se ho il Long Covid e mi reinfetto?
Le reinfezioni mentre si è alle prese con il Long Covid saranno sempre più comuni. E questo può portare a un peggioramento dei sintomi
Venti minuti di mindfulness per prendersi cura di sé
Venti minuti di mindfulness al giorno possono aiutare a combattere stress, frustrazione e stanchezza
di Redazione
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 7 ottobre 2022, sono 620.487.013 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.554.599 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE. I casi in Italia Il bollettino di oggi (6 ottobre 20...
Covid-19, che fare se...?

Se risulto negativo al test ma ho ancora i sintomi posso contagiare gli altri?

Sintomi come febbre e tosse possono durare più della positività al test antigenico rapido. Gli scienziati si stanno interrogando quindi sulla durata della contagiosità. L'ipotesi ...
Covid-19, che fare se...?

Quali sono i sintomi in caso di reinfezioni?

I sintomi delle reinfezioni tendono a essere più lievi, anche se non si possono escludere forme gravi della malattia. I più comuni sono: affaticamento, febbre, tosse e mal di gola