TecHealth 19 Febbraio 2019

Blockchain in Sanità, in Senato confronto tra esperti per spiegarne opportunità e prospettive

Il 21 febbraio incontro a Roma presso la Sala Isma di Santa Maria in Aquiro con il presidente della Commissione Sanità Pierpaolo Sileri e altri esperti del settore. Andrea Tortorella (Osservatorio Blockchain Link Campus University): «Dalle cartelle cliniche alla lotta ai farmaci contraffatti, tanti i campi in cui si può applicare questa tecnologia»

Ha un nome che a molti può ancora risultare sconosciuto. Potrebbe ricordare qualcosa di esotico, o far pensare a complessi sistemi comprensibili solo a ‘nerd’ o tecnici del settore. La Blockchain (o catena dei blocchi, come è stata fedelmente tradotta in italiano), in realtà ha veramente un’infrastruttura complicata, e capirne il funzionamento per gli estranei al settore è tanto difficile quanto capire come sia possibile l’esistenza di un qualcosa come Internet. Ma proprio come ha fatto Internet, tuttavia, la Blockchain finirà per pervadere ogni campo delle nostre vite, compreso quello sanitario.

Gli esperti che se ne occupano ne sono convinti, e il 21 febbraio si incontreranno al Senato della Repubblica per discutere proprio delle opportunità e delle prospettive che la Blockchain offre alla sanità. Si tratta, in parole povere, di una tecnologia che consente di tutelare la sicurezza, la trasparenza e l’immutabilità di tutti i dati che vi vengono inseriti.

«Questa tecnologia può essere applicata in innumerevoli modi nella sanità – spiega Andrea Tortorella dell’Osservatorio Blockchain della Link Campus University, tra i relatori del convegno -. Pensiamo alle cartelle cliniche, che se registrate sulla Blockchain possono essere scambiate in modo sicuro e incorruttibile tra varie strutture e diversi medici, riuscendo a seguire sempre il percorso del paziente. Ma questa tecnologia può offrire numerosi benefici anche ai trial clinici, garantendo il rispetto del protocollo, che non può essere falsificato».

LEGGI ANCHE: BLOCKCHAIN E SALUTE PAZIENTE. FRANCHI (SAN RAFFAELE): «ECCO COME SAPERE LA STORIA CLINICA DEL PAZIENTE SENZA PERDERE PEZZI FONDAMENTALI»

«Ma una delle applicazioni che mi sta più a cuore – prosegue Tortorella – è la lotta ai farmaci contraffatti, un ambito in cui stiamo lavorando insieme a Consulcesi Tech. Vista la diffusione ed il prezzo di questi farmaci, quello dei medicinali falsi è diventato un mercato gigantesco, che la Blockchain potrebbe abbattere completamente». E non bisognerà attendere molto, per vedere le prime applicazioni di questa tecnologia in ambiti come quelli descritti da Tortorella: «Sappiamo cosa stanno facendo molti stati e cosa stiamo facendo noi. Ci siamo dentro, e non ci vorranno anni per realizzare tutto questo, ma mesi».

Per conoscere meglio, allora, i risvolti di questa rivoluzione che sta bussando alle porte del mondo sanitario, l’appuntamento è per giovedì 21 febbraio alla Sala Isma del Senato (piazza Capranica 72, Roma), dove interverranno, oltre ad Andrea Tortorella, il presidente della XII Commissione del Senato Igiene e Sanità Pierpaolo Sileri, il vicepresidente del Parlamento europeo Fabio Massimo Castaldo, il presidente di Consulcesi Tech Massimo Tortorella, il direttore scientifico di Futura Stem Cells Pierangela Totta, Monica Costantini e Carlo Maria Medaglia della Link Campus University, il general manager di IQVIA Sergio Liberatore, il consigliere giuridico del Ministro dello Sviluppo Economico Luigi Di Maio Marco Bellezza e Charles Scerri, della Charles Scerri & Associates.

Articoli correlati
Obesità, la ricetta di Pierpaolo Sileri: «Educazione nelle scuole e approccio multidisciplinare per contrastarla. In futuro valutare l’ingresso nei LEA»
Il Presidente della Commissione Sanità di Palazzo Madama ha organizzato un incontro in Senato con società scientifiche e associazioni dei pazienti dal titolo “L’obesità, una malattia da prevenire e curare”
Conservazione staminali, l’Italia è indietro. Pierpaolo Sileri (M5S): «L’autologa solidale è necessaria»
Il presidente della Commissione Igiene e Sanità del Senato: «Non ritengo giusto che per conservare il cordone ombelicale di mio figlio debba mandarlo in un altro Paese. Così priviamo il cittadino italiano di una possibilità»
Giornata malattie rare, il coro unanime di politici, istituzioni e associazioni: «Facciamo rete per far fronte ai bisogni di malati e caregiver»
Presentati da Uniamo Fimr Onlus i dati di un’indagine sulle difficoltà dei malati rari a conciliare vita quotidiana, assistenza e occupazione: sette pazienti su dieci devono ridurre o sospendere il proprio lavoro; otto su dieci hanno difficoltà a svolgere semplici compiti quotidiani
Sanità Regioni, la proposta di Sileri: «Serve commissariamento ‘chirurgico’ solo su aspetti che vanno male». Luca Coletto: «In Patto Salute nuove modalità»
Il Presidente della Commissione Sanità del Senato sottolinea: «Non ha senso commissariare l'intero settore Sanità di una Regione quando ci sono strutture che vanno male e altre che invece funzionano benissimo. Serve un accordo su qualità e meritocrazia». E anche il Sottosegretario alla Salute parla di «verifica straordinaria, che individui le disfunzioni persistenti sulle quali intervenire e soltanto dopo saremo in grado di stabilire l'intensità del commissariamento di cui la regione necessita»
Blockchain, Scaccabarozzi (Farmindustria): «Tecnologia utile anche per farmacovigilanza e ricerca staminali»
Il Presidente degli industriali farmaceutici al convegno in Senato promosso dal presidente della Commissione Sanità Pierpaolo Sileri e da realtà come Consulcesi Tech. «È bene che se ne cominci a parlare, anche se siamo in una fase molto iniziale. Bene anche l’uso per la ricerca come quella sulle cellule staminali», sottolinea a Sanità Informazione
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Lavoro

Riscatto agevolato della laurea, ecco perché ai medici conviene. Cavallero (Cosmed): «È l’unico modo per programmare un’uscita dal lavoro prima dei 70 anni»

La norma voluta dal governo permetterà a chi ha iniziato a lavorare dal 1996 di poter guadagnare anni di contribuzione pagando 5240 euro per ogni anno di studio. «Dobbiamo capire perché universitar...
Lavoro

Allarme pensioni, Palermo (Anaao): «Si rischia il caos. Speriamo che aderisca a Quota 100 solo il 25%»

In base alle stime del sindacato, per il combinato disposto di Quota 100 e gobba pensionistica, in tre anni lasceranno il SSN 24mila medici, che si aggiungono all’attuale deficit di 10mila camici bi...
Lavoro

Rinnovo contratto sanità privata, Aiop: «Siano coinvolte Regioni». Cgil: «Chi fa profitti non può chiedere che a pagare siano altri»

Dopo 18 mesi di trattativa, i sindacati confederati hanno interrotto il dialogo perché le controparti, Aiop e Aris, non sono disposte a farsi carico della parte economica del rinnovo del contratto di...
di Giulia Cavalcanti e Giovanni Cedrone