donne medico

Lavoro 6 settembre 2018

Donne e medicina, Le Mediche: «Curiamo meglio degli uomini, ma il nostro contributo ai sistemi sanitari è ancora insufficiente»

Sandra Morano, coordinatrice dell’Accademia: «Dove le donne sono protagoniste, la sanità è migliorata. Le mediche devono entrare in rotta di collisione con l’attuale sistema in crisi e iniziare a pensare con mente di donna a come cambiare veramente le cose»

Salute 8 marzo 2017

Mamme medico, dall’Enpam più tutele. Presidente Oliveti: «Professione medica sempre più al femminile»

Indennità per spese mediche, gravidanze a rischio, sussidi per asili e babysitter. L’ente previdenziale di categoria, fornisce più tutele per la maternità in camice ‘rosa’

Lavoro 30 gennaio 2017

Se il medico è donna il paziente guarisce prima

Lo dimostra la ricerca scientifica dell’Harvad Medical School di Boston. Cecilia Taranto, Responsabile della Sanità nella Segreteria Nazionale FP CGIL: «Sono le donne che partendo da loro stesse, sanno e praticano il valore delle differenze. Eppure ancora poche di loro raggiungono ruoli apicali…»

Salute 5 agosto 2014

Ssn, pubblicati i dati sul personale: “quote rosa” in crescita

Ma il Ministero della Salute registra un calo di 3mila posti di lavoro

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Formazione

Formazione ECM, tutte le novità 2019: dall’aggiornamento all’estero alla certificazione

Un dovere sentito sempre più come opportunità professionale. Ecco, in una rapida carrellata, i principali cambiamenti che hanno investito negli ultimi anni il sistema dell’Educazione Continua in M...
Politica

Deroga iscrizione Ordini, Beux (TSRM e PSTRP): «Condividiamo obiettivi ma così si rischia sanatoria. In decreti attuativi si ponga rimedio o faremo da soli»

Il provvedimento inserito in legge di Bilancio prevede che chi ha lavorato 36 mesi negli ultimi 10 anni possa continuare ad esercitare anche senza i titoli per iscriversi al maxi Ordine delle professi...
Politica

Deroga iscrizione Ordini, la bocciatura dei fisioterapisti. Tavarnelli (Aifi): «Si riaprano i percorsi di equivalenza già previsti dalla legge 42 del ’99»

Il presidente Aifi: «Senza un passo indietro si rischia una sanatoria globale, una grande confusione per il cittadino ed una scarsissima tutela della sua salute»
di Isabella Faggiano