Sanità internazionale 19 ottobre 2015

Sanità internazionale

Quanto costa un medico stressato?

A quanto pare, lo stress di cui soffrono i medici non conosce confini. Né geografici, né tantomeno anagrafici. Secondo uno studio condotto dallo Student BMJ un giovane medico britannico su sette ha meditato il suicidio. Le cause? La pressione lavorativa e l’ansia di intraprendere una carriera spesso costellata di incertezze. Un malessere condiviso con i colleghi francesi. L’ex ministro socialista Benoît Hamon ha infatti proposto una riforma per riconoscere il crollo psico-fisico del lavoratore (o burnout) come una malattia professionale. Un disagio che, per essere curato, costerebbe alle casse dell’UE più di 20 miliardi l’anno, secondo una ricerca condotta dall’European Heart Journal e pubblicata su The Observer. E in Italia i medici non sembrano passarsela tanto meglio. Un recente studio ha evidenziato che, a causa dei turni di lavoro massacranti a cui sono sottoposti, sono sempre più i camici bianchi nostrani a soffrire di malattie cardiovascolari e metaboliche, disturbi del sonno e psicologici.

Articoli correlati
Pazienti a rischio suicidio, come prevenire e superare shock. Innamorati (psicoterapeuta): «Occorre formazione per tutti reparti»
«Non bisogna pensare che solo i pazienti ricoverati in psichiatria possono compiere gesti estremi, per questo tutti i medici e gli operatori – di qualsiasi settore - devono essere preparati» ai microfoni di Sanità Informazione Marco Innamorati, psicologo e psicoterapeuta
Suicidio, in Italia 4200 casi l’anno. Appello degli psichiatri al Ministro Grillo: più attenzione alla prevenzione
In corso a Roma il convegno internazionale di suicidologia e salute pubblica. Pompili (Sapienza): «Attenzione a chi parla di suicidio, soffre di abitudini alterate del sonno o si cimenta in sport ad alto rischio». Rihmer (Università Semmelweis di Budapest): «Il suicidio si può prevenire come il trattamento dell’ipertensione previene l’ictus»
Salute, ecco la maglietta “intelligente” che monitora cuore e respirazione
Dagli attacchi di panico sotto risonanza magnetica all’ottimizzazione delle prestazioni sportive: tante le peculiarità della nuova applicazione tecnologica sviluppata da ENEA e Università Campus Bio-Medico di Roma
Stress danneggia il DNA, studio italiano mette in luce basi genetiche
Esperimento coordinato dal Dipartimento di Biologia della Sapienza ha evidenziato l’attivazione di elementi genetici mobili (trasposoni) con possibili gravi conseguenze per l’organismo. Possibile ruolo nell’invecchiamento umano
Demenze, la Doll Therapy arriva alle Molinette di Torino
All’ospedale Molinette arriva la Doll therapy, la terapia della bambola per chi soffre di demenze. Si tratta di un trattamento di tipo non farmacologico che viene applicato in area geriatrica per la gestione dei disturbi comportamentali nelle persone affette da demenze. La doll therapy ha un’azione sia preventiva che curativa; «vari studi – informa una nota della […]
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Formazione

ECM e validazione delle competenze mediche: più spazio alla professione. Lavalle (Agenas): «Ecco come funzionerà»

«Dare un valore all’apprendimento non certificato è utile stimolo per professionista» così Franco Lavalle, vicepresidente OMCeO Bari e membro dell’Osservatorio Nazionale del’ Age.na.s
Professioni Sanitarie

Professioni sanitarie, Beux (TSRM e PSTRP): «Ordine favorirà qualità. Ora servono decreti attuativi»

Inizia a prendere vita il nuovo ordine istituito nella scorsa legislatura. 33mila i professionisti già censiti ma se ne stimano 230-240mila
Lavoro

Allarme chirurghi, Marini (Acoi): «Specialità scelta solo da 90 giovani. Siamo tra i migliori al mondo, appello alle istituzioni»

Il messaggio lanciato da Sic e Acoi riunite in congresso: «Sostenete la chirurgia italiana che, nonostante tutto, c’è ed è forte. Contenzioso medico-legale e stipendi tra i peggiori in Europa dis...