Sanità internazionale

Le notizie sulla sanità internazionale

Notizie e approfondimenti sulla sanità internazionale: gli aggiornamenti dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, i rapporti e le relazioni sulla sanità all’estero, le storie e i racconti di medici e professionisti sanitari da altri Paesi del mondo.

Filtra per categoria
Italiano Inglese Francese
Francese 15 Marzo 2016

Santé internationale

Rester ou partir? Le doute des jeunes médecins…

Italiano 15 Marzo 2016

Sanità internazionale

Restare o partire? Il dubbio dei giovani medici…

Francese 8 Marzo 2016

Santé internationale

Le médecin: est-ce un métier pour les femmes?

Italiano 8 Marzo 2016

Sanità internazionale

Medico: un mestiere da donne?

Inglese 8 Marzo 2016

International healthcare

Being a doctor: is this a job for women?
 

Francese 1 Marzo 2016

Santé internationale

Si le burnout met en danger médecins et patients

Inglese 1 Marzo 2016

International healthcare

If burnout endangers doctors and patients

Italiano 1 Marzo 2016

Sanità internazionale 

Se il burnout mette a rischio medico e paziente

Italiano 23 Febbraio 2016

Sanità internazionale 

Bene i “Caschi bianchi”. Ora la formazione internazionale

Inglese 23 Febbraio 2016

International healthcare

Well done on the “White Helmets”. Now it is time for international education

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 23 luglio, sono 192.578.206 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 4.135.859 i decessi. Ad oggi, oltre 3,75 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&...
Covid-19, che fare se...?

Posso bere alcolici prima o dopo il vaccino anti-Covid?

Sbronzarsi nei giorni a cavallo della vaccinazione può compromettere la risposta immunitaria e, dunque, depotenziare gli effetti del vaccino?
Cause

Ex specializzandi, altre sentenze e novità su quantum risarcitorio e prescrizione

Intervista all’avvocato Marco Tortorella che spiega le novità che interessano i medici che non hanno ricevuto il corretto trattamento economico durante gli anni di scuola post-laurea