Sanità internazionale

Notizie e approfondimenti sulla sanità internazionale: Organizzazione Mondiale della Sanità, rapporti e relazioni sulla sanità dall’estero, storie di medici e professionisti sanitari da altri Paesi.

Filtra per categoria
Italiano Inglese Francese
Inglese 8 Marzo 2016

International healthcare

Being a doctor: is this a job for women?
 

Francese 1 Marzo 2016

Santé internationale

Si le burnout met en danger médecins et patients

Inglese 1 Marzo 2016

International healthcare

If burnout endangers doctors and patients

Italiano 1 Marzo 2016

Sanità internazionale 

Se il burnout mette a rischio medico e paziente

Italiano 23 Febbraio 2016

Sanità internazionale 

Bene i “Caschi bianchi”. Ora la formazione internazionale

Inglese 23 Febbraio 2016

International healthcare

Well done on the “White Helmets”. Now it is time for international education

Francese 23 Febbraio 2016

Santé internationale

Après les “Casques blancs”, il est temps pour la formation internationale

Inglese 16 Febbraio 2016

International healthcare

Zika, a European task force working on a vaccine

Italiano 15 Febbraio 2016

Sanità internazionale

Zika, task force europea per un vaccino

Francese 15 Febbraio 2016

Santé internationale

Zika, un groupe de travail européen pour un vaccin

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

La diffusione del coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia

Al 5 agosto, sono 18.543.662 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 700.714 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE.   I CASI IN ITALIA Bollettino del 5 agosto: nell’ambito del ...
Contributi e Opinioni

«Contro il Covid non fate come noi. Non sta funzionando». La lettera di 25 scienziati e medici svedesi

Un gruppo di 25 scienziati e medici dalla Svezia scrive una lettera su Usa Today al resto del mondo: «La strategia "soft" non funziona, abbiamo perso troppe vite»
di 25 dottori e scienziati svedesi
Salute

Tumori della pelle in aumento, l’allarme di Ascierto: «Paura Covid ha scoraggiato i controlli»

L’esperto: «Una diagnosi precoce consente alti tassi di guarigione, la prevenzione è l’arma più efficace»