Sanità internazionale 26 Ottobre 2021 14:49

La Cina comincia a vaccinare contro Covid-19 i bambini dai 3 anni in su

Dopo l’approvazione di giugno, la Cina ha deciso di dare inizio alla campagna di vaccinazione per i bambini dai 3 anni in su, la misura si aggiunge a tutte quelle implementate dal paese per ridurre a zero i contagi da Covid. Ad oggi i vaccinati sono il 76%

La Cina comincia a vaccinare contro Covid-19 i bambini dai 3 anni in su

La Cina comincerà a vaccinare i bambini dai tre anni in su. Lo riferisce l’Associated Press, che aggiunge che ad oggi il 76% della popolazione cinese ha completato il ciclo vaccinale, ma l’intenzione della autorità statale è di mantenere una policy a “tolleranza zero” verso qualsiasi nuova ondata di contagi. Per farlo, l’unica via è sembrata immunizzare davvero tutti.

La notizia è stata rimbalzata dai governatori di varie città in almeno cinque province, con l’annuncio che i bambini dai 3 agli 11 anni ora dovranno ricevere la propria dose di vaccino anti-Covid. «L’espansione della campagna vaccinale ha adottato nuove misure di repressione per debellare anche i più piccoli focolai», si legge su Associated Press.

I vaccini approvati per i bambini

I vaccini più usati in Cina sono quelli autoctoni Sinopharm e Sinovac, che hanno mostrato efficacia nell’evitare trasmissione del virus e malattia in forma grave. Tuttavia, la protezione contro la variante Delta ha destato preoccupazione perché i livelli si sono abbassati considerevolmente e per conseguenza sono tornati nuovi focolai.

Lo scorso giugno il Paese ha approvato l’uso dei due vaccini per i bambini dai 3 ai 17 anni, ma finora solo dai 12 anni in su le dosi sono state somministrate. Da quando è arrivata l’approvazione ufficiale, però, alcuni Paesi che utilizzano gli stessi vaccini hanno cominciato a somministrarli ai più piccoli. In Cambogia dai 6 agli 11, in Cile dai 6 anni in su e in Argentina il Sinopharm dai 3.

La situazione epidemiologica in Cina

Intanto in Gansu, una provincia nord-occidentale fortemente dipendente dal turismo, lunedì sono stati chiusi tutti i siti turistici dopo aver riscontrato nuovi casi di Covid. Ai residenti in alcune parti della Mongolia interna è stato ordinato di rimanere in casa a causa di un focolaio di 19 persone. La National Health Commission ha riferito che nelle ultime 24 ore sono stati rilevati 35 nuovi casi di trasmissione locale, quattro dei quali nel Gansu. Sui 1,4 miliardi di abitanti della Cina sono vaccinati in 1,07. In aggiunta il Paese continua a impiegare restrizioni, quarantene, lockdown e test obbligatori nelle zone in cui si nota un ritorno di casi Covid.

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

Articoli correlati
Pediatria, al via il 77° Congresso SIP. Riflettori puntati su medicina di precisione, di genere e ricerca scientifica
La presidente della SIP Annamaria Staiano: «Il filo conduttore di questa edizione sarà la partecipazione dei giovani alla ricerca scientifica che, con l’innovazione tecnologica, rappresenta la chiave di volta per la cura di malattie croniche e rare, che riguardano circa il 20% della popolazione pediatrica»
Congresso Sip, i progressi della Pediatria di precisione
Il Congresso Italiano di Pediatria torna nuovamente in presenza da mercoledì 18 a sabato 21 maggio presso l’Hilton Sorrento Palace di Sorrento. A presiederlo, per la prima volta dopo oltre 120 anni, una donna: la Presidente della SIP, Annamaria Staiano, eletta alla guida della Sip lo scorso maggio
Quali sono i sintomi del Long Covid nei bambini?
Il Long Covid non risparmia neanche i bambini. Molti i sintomi: da affaticamento persistente a mal di testa fino a problemi di concentrazione, diarrea, mal di stomaco e altri ancora
L’allarme dello scienziato: il cambiamento climatico fa ammalare i bambini
Lo scienziato svedese Tobias Alfvén ha parlato chiaro al Festival della Scienza Medicina 2022: le conseguenze dei cambiamenti climatici impatteranno sulle future generazioni rendendole più vulnerabili alle malattie, e lo stanno già facendo
Al via il Giro d’Italia delle cure palliative pediatriche. Le riceve solo il 5% dei bambini
Dal 15 maggio al 30 giugno, eventi di sensibilizzazione dal nord al sud della Penisola. A Sanità Informazione la storia di Lavinia, i genitori: «Le cure palliative ci hanno regalato gli anni migliori della nostra vita»
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 19 maggio, sono 525.383.960 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.283.599 i decessi. Ad oggi, oltre 11,42 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&nb...
Salute

Epatite acuta pediatrica misteriosa. Caso del bimbo di Prato, Basso (Bambino Gesù): «Migliora spontaneamente»

Si sta facendo strada l’ipotesi che possa trattarsi non dei classici virus che danno vita alle epatiti A, B e C, ma di un adenovirus, spesso causa solo di banali raffreddori, che nei bambini pu&...