Salute 30 Settembre 2021 15:31

Vaccini in farmacia, al via nel Lazio le prenotazioni per le terze dosi

Si comincia con gli ultraottantenni. Cicconetti (Federfarma Roma): «Le vaccinazioni cominceranno da lunedì 4 ottobre. Più di 600 farmacie arruolate»

Vaccini in farmacia, al via nel Lazio le prenotazioni per le terze dosi

Da oggi è possibile prenotarsi per la terza dose di vaccino anti-Covid anche nelle farmacie del Lazio. Stando ai dati comunicati da Federfarma Roma, al momento sono più di 600 le farmacie della Regione ad essere state arruolate ma, come già accaduto nel caso dei tamponi rapidi e test sierologici e delle vaccinazioni contro il SARS-CoV-2 avviate lo scorso giugno, il numero è destinato ad aumentare nel corso delle prossime settimane. «Grazie alla Regione Lazio – spiega Andrea Cicconetti, Presidente di Federfarma Roma – aggiungiamo, tra i primi in Italia, un nuovo, fondamentale servizio alla cittadinanza senza interrompere né l’attività di screening né le vaccinazioni con prima e seconda dose di Moderna. E a breve daremo il via anche alla campagna vaccinale antinfluenzale».

Prenotazioni aperte agli ultraottantenni

Per il momento, le prenotazioni sono aperte agli ultraottantenni. Le vaccinazioni partiranno lunedì 4 ottobre. Il vaccino che verrà somministrato è Spikevax di Moderna, ma entro metà ottobre, contestualmente all’allargamento delle fasce di popolazione vaccinabili, verranno accolte anche le prenotazioni per la terza dose con il vaccino Comirnaty di Pfizer/BioNTech. «Come al solito – spiega ancora Cicconetti –, il cittadino non dovrà fare altro che andare sul portale della Regione Lazio e scegliere la farmacia più vicina a casa. Si tratta di un importantissimo attestato di stima da parte della Regione Lazio e della giusta riconoscenza per il grande lavoro svolto dalle farmacie dal primo giugno ad oggi in tema di vaccinazioni contro il Covid-19. Ringraziamo dunque la Regione Lazio, l’Assessore alla Sanità Alessio D’Amato e il Presidente Nicola Zingaretti, che ci hanno dato nuovamente la possibilità di dimostrare la professionalità, la capillarità e il ruolo fondamentale all’interno del Servizio sanitario regionale delle farmacie e di tutto il personale che ci lavora».

Come prenotarsi

L’accesso alla vaccinazione in farmacia avviene solo attraverso il sistema di prenotazione on-line della Regione Lazio, nell’ambito della fascia di età per cui è attiva la prenotazione. Ciò significa che non è possibile prenotare direttamente nelle farmacie.

Le persone assistite dal Servizio sanitario regionale del Lazio che vogliono prenotare il vaccino devono: avere a disposizione la propria tessera sanitaria (in corso di validità) per comunicare il codice fiscale e le ultime 8 cifre del codice numerico TEAM posto sul retro della tessera; scegliere nell’elenco la farmacia dove intendono ricevere il vaccino; selezionare il giorno; lasciare il proprio numero di telefono: la Farmacia scelta chiamerà per fissare l’orario dell’appuntamento.

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

Articoli correlati
Dagli igienisti della SItI una Guida alle buone pratiche vaccinali
La Società Italiana di Igiene, Medicina Preventiva e Sanità Pubblica (SItI) ha presentato il documento "Guida alle buone pratiche vaccinali", con l'obiettivo di promuovere e garantire servizi vaccinali di eccellenza in tutto il territorio nazionale
di V.A.
Il Nobel per la Medicina ai «genitori» dei vaccini a mRNA contro il Covid e non solo
Drew Weissman, 64 anni, e Katalin Karikò, 68 anni, sono i due nuovi vincitori del Nobel per la Medicina 2023. I due scienziati hanno sviluppato la tecnologia che ha permesso, nel giro di pochissimi mesi, di sviluppare i vaccini anti-Covid a mRNA, che hanno salvato milioni di vite umane nel mondo
Covid: alta adesione degli over 60 ai vaccini ridurrebbe fino al 32% i ricoveri, le raccomandazioni nel Calendario per la Vita
Il board del Calendario per la Vita, costituito da diverse società scientifiche, ha redatto delle raccomandazioni per la campagna di vaccinazione anti-Covid per l’autunno-inverno 2023
di V.A.
Covid: pericolo scampato? Non per i pazienti fragili: l’appello di AIP OdV
Le infezioni da Sars-CoV-2, così come le altre malattie virali, rimangono un elemento di allerta. In Italia, infatti, si contano ancora circa 30 morti al giorno per infezioni Sars-CoV-2, molti dei quali fanno parte dei cosiddetti «pazienti fragili» (sono 1 su 5 in Italia)
I vaccini anti-Covid hanno salvato oltre 1 milione di vite in Europa
I vaccini contro Covid-19 hanno salvato almeno 1.004.927 vite in Europa, tra dicembre 2020 e marzo 2023. Lo ha stimato una nuova ricerca presentata al Congresso europeo di microbiologia clinica e malattie infettive (ECCMID) in corso a Copenaghen, in Danimarca. La stragrande maggioranza delle vite salvate, il 96%, erano individui di 60 anni d'età o più
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Politica

Liste d’attesa: nel decreto per abbatterle c’è anche la Carta dei diritti dei cittadini

Il Cup dovrà attivare un sistema di “Recall”. Il paziente che non si presenterà alla visita senza disdirla dovrà pagare la prestazione. Cambiano le tariffe orarie per ...
Contributi e Opinioni

Giornata Infermieri. Testimonianze: “Chi va via, e chi ritorna…”

Rosaria ha accolto l’ordine di servizio arrivato a dicembre 2013. Ad accompagnarlo una frase: “Sono pazienti particolari, si prenda cura di loro”. Era il 2013 e Rosaria da allora non...
Politica

Diabete: presentate al Governo le istanze dei medici e dei pazienti

Dopo aver promosso gli Stati Generali sul Diabete, lo scorso 14 marzo, alla presenza del ministro della Salute, di rappresentanti dell’ISS e di AGENAS, FeSDI, l'Università di Roma Tor Ver...
Advocacy e Associazioni

Malattia renale cronica, Vanacore (ANED): “La diagnosi precoce è un diritto: cambia la storia dei pazienti e il decorso della patologia”

Il Presidente dell’ANED: “Questa patologia, almeno agli esordi, non dà segni di sé, è subdola e silenziosa. I primi sintomi compaiono spesso quando la malattia renale ...