Salute 3 Novembre 2019

“Spazio Etico”: Cisl Medici Lombardia e Istituto di Bioetica lanciano sportello di consulenza legale e psicologica per medici e operatori sanitari

L’iniziativa nata grazie al sostegno dell’ASST Melegnano e Martesana. «Il nemico da battere è essenzialmente lo stress lavorativo per prevenire la ormai nota sindrome di burnout» sottolinea Danilo Mazzacane, Segretario Cisl medici Lombardia

di Federica Bosco

Si chiama Spazio Etico ed è uno sportello di consulenza legale e psicologica rivolto ad operatori sanitari e non, utenti e famiglie per far fronte alla crescente ondata di aggressioni che vedono coinvolti medici e operatori sociosanitari in ospedali e ambulatori. Il progetto, frutto di una convenzione tra Cisl medici Lombardia e Istituto italiano di Bioetica, nasce in coincidenza con l’impegno attivo dell’ASST Melegnano e Martesana di accendere i riflettori sul tema sicurezza dopo che negli ultimi 18 mesi sono state registrate 180 aggressioni a medici ed operatori sanitari. Un dato significativo che impone una riflessione da parte di tutti i protagonisti della sanità oltre a forze dell’Ordine e sindacati. «Siamo difronte ad una deriva che può avere contraccolpi psicologici importanti e creare un clima di paura – ammette Chiara Patelli risk management dell’Asst Melegnano e Martesana – per questo tante volte alcuni episodi non vengono denunciati per timore di ritorsioni».

«Invece è importante denunciare per ricostruire i fatti e avviare le indagini – questo il messaggio del maresciallo dei carabinieri Domenico Faugiana – Bisogna far passare il messaggio che l’azienda ospedaliera può anche procedere d’ufficio, – ha aggiunto – ovvero senza l’autorizzazione della vittima. Questo aiuta chi subisce un’aggressione e lo mette al riparo da eventuali ritorsioni».

LEGGI ANCHE: AGGRESSIONI, LE PROPOSTE DI MAZZACANE (CISL LOMBARDIA): «MEDICI COME PUBBLICI UFFICIALI ED EDUCAZIONE SANITARIA PER I CITTADINI»

«L’ASST di Melegnano è sicuramente tra le prime strutture che si è schierata a difesa del personale – evidenzia Danilo Mazzacane segretario generale Cisl Medici Lombardia – con convegni e corsi di formazione per prevenire e mitigare le aggressioni, cercando di sensibilizzare gli utenti ad avere un atteggiamento rispettoso verso chi è dedito ad occuparsi di salute altrui. Per questo Spazio Etico rappresenta un punto di partenza importante a livello di prevenzione e assistenza».

Uno spazio di confronto

Spazio etico è uno sportello di consulenza per operatori sanitari e non, ad utenti e famiglie che hanno bisogno in tempi rapidi di un primo orientamento in materia legale, assistenziale, psicologica o esistenziale, offerto gratuitamente da professionisti con specifiche competenze. Un laboratorio dove professionisti sanitari (medici, infermieri, psicologi, biologi e veterinari) possono confrontarsi, riflettere e affrontare temi che hanno come denominatore comune il benessere degli operatori, tenendo conto anche delle nuove normative che riguardano medicina difensiva e testamento biologico. «Il nemico da battere è essenzialmente lo stress lavorativo – ammette Mazzacane – per prevenire la ormai nota sindrome di burnout. Si tratta dunque di un’azione in controtendenza rispetto ai cosiddetti “ritmi” imposti dalle aziende che vanno a discapito del malato, ma anche dell’operatore Sanitario. Il ruolo di Spazio Etico non si esaurisce poi con un confronto tra malati ed operatori, – prosegue – ma riveste importanza anche per la formazione e per la gestione di momenti difficili come dilemmi etici inerenti a tematiche di fine vita, a conflitti di interesse o nella comunicazione, dalle cattive notizie, alla raccolta dati per il consenso informato. Gli operatori sanitari e le associazioni dei malati interessati al progetto potranno aderire a questa iniziativa rivolgendosi alla segreteria di Cisl Medici Lombardia».

Articoli correlati
Emergenza Covid-19, ma chi pensa alle altre malattie? A Pavia gli specialisti ambulatoriali fanno diagnosi in teleconsulto
Il progetto intende supportare il lavoro dei medici di famiglia alle prese con pazienti che necessitano di visite specialistiche. L'intervista al segretario di Cisl Medici Lombardia Danilo Mazzacane
di Federica Bosco
Coronavirus, operatori sanitari a rischio contagio. Cisl Medici Lombardia: «Ecco le precauzioni da adottare»
Le cronache di queste ore suggeriscono che gli operatori sanitari rappresentano un gruppo ad alto rischio di contrarre l’infezione da coronavirus. La Cisl Medici Lombardia ha quindi stilato una serie di indicazioni da seguire per limitare il rischio di essere contagiati dai pazienti. «Prima e dopo ogni contatto ravvicinato con tutti i pazienti, in tutti […]
Aggressioni in sanità, donna il 60% delle vittime. Zocchi (OMCeO Milano): «Necessario cambiamento culturale per aumentare denunce»
Vademecum dell’Ordine dei Medici di Milano: conoscere le situazioni a rischio, rivolgersi al numero verde dedicato e massima collaborazione con le forze dell’Ordine
di Federica Bosco
La guerra a senso unico contro medici e infermieri
Gentile Direttore, auguri al nuovo prefetto di Napoli, dr. Marco Valentini che incontrando i giornalisti durante la conferenza stampa di insediamento ha dichiarato che è al vaglio l’implementazione delle misure di sicurezza sul fenomeno delle aggressioni ai medici e agli altri operatori della sanità. L’indimenticabile Renato Carosone cantava “Vuó’ ‘o cuppetto o vuó’ ‘o spumone? Chello ca costa ‘e cchiù“. […]
di Luciano Cifaldi, Segretario generale Cisl Medici Lazio
Oftalmologia e innovazioni tecnologiche, Mazzacane (Goal): «Fondamentale formazione continua per stare al passo»
«Quel che oggi serve al medico – continua Mazzacane – è tornare ad essere un organizzatore del sistema sanitario e non può più essere considerato un ‘manovale’ della medicina».
di Giovanni Cedrone e Arnaldo Iodice
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

La diffusione del Coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia

Al 4 aprile, sono 1.120.752 i casi di Coronavirus in tutto il mondo, 58.982 i decessi e 227.019 le persone che sono guarite. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE. I CASI IN ITALIA   Bolletti...
Salute

Visite domiciliari, cure precoci e controllo da remoto: con il ‘modello Piacenza’ il coronavirus si sconfigge casa per casa

L’oncologo Luigi Cavanna, dell’ospedale di Piacenza, racconta: «Se i sintomi sono quelli del Covid, facciamo un’ecografia e diamo gli antivirali e strumenti di controllo. Poi monitoriamo a dist...
Lavoro

Coronavirus, lo psicologo: «Personale sanitario svilupperà disturbi post traumatici. Attivare subito supporto psicologico»

«Non sentono ancora ciò che stanno provando, lo capiranno più avanti. Parte del personale sanitario ne uscirà ancora più fortificato, ma quelli che non sono in grado di sopportare un carico emoti...