Salute 11 Gennaio 2019

SIMPE inserita nell’Elenco Ministeriale delle Società Scientifiche accreditate a proporre le linee guida

Il presidente dei pediatri Mele: «Offriremo a tutti i nuovi iscritti la dotazione del Pediatotem, strumento utile sia per la ricerca che come gestionale negli studi pediatrici»

La SIMPE, Società italiana medici pediatri, è stata inserita nell’Elenco Ministeriale delle Società Scientifiche accreditate a proporre le linee guida. 

«Tale nuovo riconoscimento – è il commento del presidente Giuseppe Mele – è il punto di arrivo di importanti processi organizzativi e strutturali che la SIMPE ha avviato nel corso degli anni e che sono stati espressi attraverso la piattaforma SIMPEServizi ed il Pediatotem, strumenti ideati e in esclusiva gestione della nostra società scientifica».

«Attraverso la piattaforma SIMPEServizi – spiega Mele – ci siamo proposti di dare il miglior servizio ai nostri associati e abbiamo snellito le numerose attività amministrative per la banca dati dei nostri iscritti, anche in ordine al rispetto della normativa sulla privacy e della tenuta dei dati sensibili. Un requisito di affidabilità e certezza del dato riconosciuto nelle fasi di accreditamento ministeriale».

«Il Pediatotem – prosegue – rappresenta il reale valore aggiunto della nostra Società ed ha assunto nel corso degli anni un posizionamento sia come strumento per la ricerca che come gestionale negli studi pediatrici. Le numerose ricerche che la SIMPE ha promosso in questi anni hanno consentito la soddisfazione dei pediatri R.E.Pe.R. coinvolti nella ideazione dei progetti e nella loro realizzazione. Per tale ragione la SIMPE offrirà gratuitamente a tutti i nuovi iscritti la dotazione del Pediatotem per il primo anno di attività».

«L’inserimento di SIMPE nell’Elenco Ministeriale – continua Mele – riapre nuove sfide per il futuro e offre la possibilità di ampliare la platea delle società scientifiche in Pediatria delle Cure Primarie e di far ricorso alla nostra Società per la stesura delle Linee Guida, superando di fatto ogni idea di riferimenti obbligati. In tal senso studieremo con la massima attenzione le modalità e la strutturazione del gruppo di lavoro che si occuperà di questo importante settore di attività e potenzieremo la rete di colleghi da coinvolgere al fine di garantire la massima serietà e rispondenza scientifica dei nostri lavori», conclude il Presidente.

LEGGI ANCHE: PEDIATRIA, MELE (SIMPE): «IL PEDIATRA È UN’ANTENNA SOCIALE, SEGUA IL PAZIENTE DA 0 A 18 ANNI»

 

Articoli correlati
Le vitamine fanno bene ai bambini, ma quasi 1 giovane su 2 mangia male
Se la dieta del bambino è particolarmente monotona e non garantisce l’apporto sufficiente di vitamine B è possibile ricorrere agli integratori
Il latte materno previene l’obesità e agevola il passaggio da una classe sociale all’altra
La neonatologa Maria Elisabetta Baldassarre: «Troppo spesso i pediatri suggeriscono alle mamme il passaggio al latte artificiale. Anche se le aziende cercano di aggiungervi gli stessi componenti del latte materno, non sempre si ottengono gli stessi risultati»
di Federica Bosco
Congresso SIMPeF, Missaglia confermato presidente: «Assistenza pediatrica sia allargata al compimento del 18° anno di età»
A Milano si è svolto il settimo congresso Sindacato Medici Pediatri di Famiglia. Il Presidente a Sanità Informazione: «C’è necessità di formare professionisti adeguati a risolvere le questioni emergenti da un punto di vista sanitario, soprattutto in una età di confine adolescenziale dove l’assistenza potrebbe diventare la cosiddetta terra di nessuno»
di Federica Bosco
Carenza medici, Anaao stila mappa delle ‘sofferenze’ fino al 2025: 16500 medici in meno, Piemonte, Toscana e Sicilia in testa
I risultati dello studio: dall’analisi delle curve di pensionamento e dei nuovi specialisti formati nel periodo 2018-2025, è previsto un ammanco di circa 16.700 medici. Le specialità in cui la programmazione risulta più deficitaria sono la medicina d’urgenza e la pediatria
Caserta teatro di “Sipps & fimpaggiorna 2019 – Le nuove frontiere della pediatria”
C’è la Ginecologia in età evolutiva al centro del Corso di formazione dal titolo “Sipps & fimpaggiorna 2019 – le nuove frontiere della pediatria: dall’inquadramento clinico alla diagnosi al trattamento”, in programma il prossimo 27 febbraio presso il Golden Tulip Plaza Hotel di Caserta. A partire dalle ore 17:00 e fino alle ore 21:00, pediatri di […]
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Lavoro

ECM, finisce a Striscia la Notizia il caso dei medici non in regola. FNOMCeO: «Dal 2020 sanzioni per chi non sarà in regola»

Anche la popolare trasmissione di Canale 5 punta i riflettori sul caso dei tanti medici che non rispettano l’obbligo di legge sull’aggiornamento continuo in medicina. Gerry Scotti: “Pazienti pre...
Formazione

Obbligo ECM, Rosset (OMCeO Aosta): «La formazione tutela la salute pubblica. Con sentenza si esce dall’ambiguità»

«Il rispetto della formazione, la tutela della salute e l’obbligo di rispondere a quanto viene dettato dal legislatore, quindi a osservare la legge, sono cose assolutamente imprescindibili e che re...
di Giovanni Cedrone e Diana Romersi
Salute

Guarire dalla balbuzie si può: Chiara Comastri, psicologa ed ex balbuziente, ci spiega come agisce il metodo Psicodizione

Da balbuziente ad esperta di linguaggio: la psicologa Chiara Comastri si racconta a Sanità Informazione e rivela: «Con un approccio di tipo cognitivo comportamentale e un percorso preciso si possono...