Salute 20 Agosto 2021 10:50

Rt scende ancora, in salita i ricoveri: occupato il 4,9% dei posti in terapia intensiva. L’Italia resta bianca

Nonostante l’avvertimento Agenas i dati del monitoraggio ufficiale salvano Sicilia e Sardegna dal giallo. L’incidenza aumenta a 74, mentre scendono indice di trasmissibilità e Rt. Variante Delta all’82,4%

Rt scende ancora, in salita i ricoveri: occupato il 4,9% dei posti in terapia intensiva. L’Italia resta bianca

Scende per la seconda settimana consecutiva l’indice Rt a livello nazionale, da 1.27 a 1.1. Resta comunque al di sopra della soglia pandemica, ma si conferma il trend in discesa. È quanto emerge dal Monitoraggio settimanale dell’Istituto Superiore di Sanità con il Ministero della Salute. Anche la classificazione regionale rimane la stessa: 18 Regioni a rischio epidemico moderato e 3 a rischio basso.

Sale da 73 a 74 casi per 100mila abitanti l’incidenza di Covid in Italia. Il dato, basato sui numeri del Ministero della Salute e della Protezione civile, fotografa la situazione in tempo reale e fa riferimento al periodo 13-19 agosto.

Tassi di occupazione dei posti letto

Tuttavia, «i tassi di occupazione e il numero di ricoverati in area medica e terapia intensiva sono in aumento, ma l’attuale impatto della malattia Covid-19 sui servizi ospedalieri è limitato». Resta il nodo di Sicilia e Sardegna, che hanno visto aumentare le percentuali dei ricoveri in area medica e terapia intensiva sopra la soglia definita per la zona gialla. Questa settimana però, si legge nel monitoraggio ufficiale, «nessuna regione/provincia autonoma supera la soglia critica di occupazione dei posti letto in terapia intensiva o area medica».

Il tasso di occupazione in terapia intensiva, a livello nazionale, è in aumento al 4,9%, con il numero di persone ricoverate che è salito da 322 (dato al 10 agosto) a 423 (dato al 17 agosto). La media nazionale del tasso di occupazione in aree mediche aumenta al 6,2%. Il numero di persone ricoverate in queste aree è cresciuto da 2.880 (il 10 agosto) a 3.472 (il 17 agosto). Si osserva comunque «una diminuzione anche dell’indice di trasmissibilità basato sui casi con ricovero ospedaliero», che si attesta a 1.08 (dato al 10 agosto) contro il precedente valore di 1.2 (dato al 3 agosto).

Variante Delta e vaccinazione

Infine la circolazione della variante Delta è largamente prevalente in Italia: secondo il bollettino dell’Istituto Superiore di Sanità “Prevalenza e distribuzione delle varianti di SARS-CoV-2 di interesse per la sanità pubblica in Italia”, negli ultimi 45 giorni l’82,4% dei tamponi sequenziati è risultato positivo alla variante Delta, mentre è in calo la Alfa, ferma all’8,0%.

«Una più elevata copertura vaccinale e il completamento dei cicli di vaccinazione – si ribadisce nel monitoraggio – rappresentano gli strumenti principali per prevenire ulteriori recrudescenze di episodi di aumentata circolazione del virus sostenute da varianti emergenti con maggiore trasmissibilità». Gli esperti rinforzano dunque l’invito a insistere sulla vaccinazione completa della popolazione, ma non solo: «È opportuno – avvertono – realizzare un capillare tracciamento e contenimento dei casi, mantenere elevata l’attenzione ed applicare e rispettare misure e comportamenti per limitare l’ulteriore aumento della circolazione virale».

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

Articoli correlati
Si possono bere alcolici quando si risulta positivi al Sars-CoV-2?
Il consumo di alcolici è controindicato quando si è positivi al virus Sars CoV-2. Gli studi mostrano infatti che gli alcolici possono compromettere il sistema immunitario
Dopo quanto tempo ci si può ammalare di nuovo di Covid-19?
Gli studi indicano che le reinfezioni con Omicron sono più frequenti. Una ricerca suggerisce un intervallo tra i 90 e i 640 giorni, un'altra tra i 20 e i 60 giorni
DL Riaperture, via libera dalla Camera. Cosa cambia per mascherine, isolamento, green pass e obbligo vaccinale
Il provvedimento recepisce la fine dello stato di emergenza. Prorogato lo smart working per i lavoratori fragili. Medici in quiescenza potranno continuare a ricevere incarichi di lavoro autonomo
di Francesco Torre
Epatiti misteriose, il microbiologo: «Adenovirus resta indiziato numero 1, non si esclude correlazione con Sars-CoV-2»
Il responsabile di Microbiologia del Bambino Gesù sulle epatiti virali acute nei bambini: «Lockdown e mascherine potrebbero aver scatenato un debito immunitario». Quali sono i sintomi da tenere d'occhio
Un test Covid fai da te può essere utilizzato anche se scaduto?
Alcuni test anti-Covid fai da te potrebbero essere utilizzati oltre la data di scadenza, Basta controllare sul sito dell'azienda produttrice
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 12 agosto, sono 588.479.576 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.430.693 i decessi. Ad oggi, oltre 12 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&...
Salute

Troppi malori improvvisi tra i giovani, uno studio rivela la causa

Alessandro Capucci, professore ordinario di malattie dell’apparato cardiovascolare, spiega come un eccesso di catecolamine circolanti possa determinare un danno cardiaco a volte fatale
Covid-19, che fare se...?

Per quanto tempo si rimane contagiosi?

È la domanda da un milione di dollari, la cui risposta può determinare le scelte sulla futura gestione della pandemia. Tuttavia, non c'è una riposta univoca...