Salute 21 Maggio 2019

‘Milano taking care’, consigli ed esami per migliorare gli stili di vita. La madrina Susanna Messaggio: «Prevenzione per invecchiare bene»

Nella città meneghina si è svolta la due giorni di esami e consulenze con professionisti della salute. Ruolo fondamentale delle farmacie, Vintani (Federfarma Milano, Monza e Lodi): «Con farmacia dei servizi esami per dare ‘alert’ al paziente». E Doc generici lancia l’avatar Mario per promuovere l’importanza della prevenzione e del monitoraggio della salute con il supporto di nuove tecnologie

di Federica Bosco

La salute prima di tutto. Milano è stata per due giorni la capitale della prevenzione in ambito sanitario con la prima edizione di Milano Taking care che si è svolta sabato 18 e domenica 19 maggio presso il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia. Due giorni di esami e consulenze, con professionisti della salute che hanno dato consigli su come migliorare il proprio stile di vita. Madrina d’eccezione Susanna Messaggio.

«Abbiamo iniziato dicendo che il nostro trenta per cento, il nostro DNA, non si può buttare, ma il 70 percento che è fatto di relazioni, sport, può essere cambiato. – ha dichiarato la show girl milanese, da sempre in prima linea per il benessere psicofisico – Come? Imparando ad acculturarci, ma soprattutto facendo prevenzione. Informati è meglio».

Sulla stessa lunghezza d’onda l’assessore allo sport, tempo libero e turismo del Comune di Milano Roberta Guaineri che ha aggiunto: «Lo scopo di questi eventi è proprio quello di far capire come sin da giovani è importante affrontare questi temi per arrivare ad invecchiare bene in salute».

Si vive di più, l’età media è aumentata, bisogna vivere bene e questo comporta maggiori costi. Come riuscire a far tornare i conti?. «È necessario che ognuno di noi abbia la consapevolezza che è importante riuscire a vivere il più possibile senza ammalarsi – ha commentato l’assessore del Welfare di Regione Lombardia, Giulio Gallera – avendo una diagnosi tempestiva rispetto all’insorgere di una malattia, riusciremo a mantenere in equilibrio il sistema sanitario, che vuol dire per ognuno avere la possibilità di usufruire dei farmaci innovativi che possano dare risposte straordinarie in termine di salute e dei macchinari che ci possano aiutare. Solo in questo modo riusciremo a curarci tutti in maniera gratuita, come avviene oggi in Italia grazie ad un sistema universalistico come il nostro. Se perderemo questa battaglia il sistema non sarà in grado di gestire l’età media che avanza e il numero di anziani che cresce esponenzialmente».

Per la prevenzione un ruolo fondamentale è svolto dalle farmacie. Un lavoro di accertamenti e di consigli quotidiani che Federfarma ha voluto portare anche a ‘Milano taking care’ con due esami e molte consulenze gratuite per il pubblico presente. «Nel 2009 abbiamo iniziato questo progetto che si chiama la farmacia dei servizi – ha raccontato Paolo Vintani, Vicepresidente Federfarma Milano, Monza e Lodi – proprio in abbinamento con le nuove tecnologie che ci consente di usare la tecno medicina, quindi possiamo fare elettrocardiogrammi, misurazione del colesterolo e della glicemia, piccoli e grandi esami che si possono fare tempestivamente in farmacia. Il che non vuol dire formulare una diagnosi di malattia, ma semplicemente vuole essere un alert per dire al paziente di andare dal medico per un controllo. Oggi abbiamo portato due esami di routine: il progetto Milkar, una piccola apparecchiatura per fare l’elettrocardiogramma, studiata con l’ospedale San Paolo per rilevare una eventuale fibrillazione atriale, evidenziando gli individui a rischio, a cui si consiglia una visita dal medico. La seconda apparecchiatura a disposizione del pubblico si chiama Spegnila e Respira ovvero la riproposta di un progetto triennale per aiutare le persone a smettere di fumare».

Nella due giorni presso il Medical Village di Milano taking care, Doc Generici, main partner dell’evento, ha presentato in anteprima l’avatar Mario per promuovere l’importanza della prevenzione e del monitoraggio della salute con il supporto di nuove tecnologie. Un’occasione unica per favorire la relazione tra medico e paziente, affinché le persone si affidino a figure professionali competenti. «Senza i generici, senza un’alimentazione più sana, esploderebbero le spese del servizio sanitario nazionale – ha ribadito Gualtiero Pasquarelli, Amministratore Delegato di Doc Generici – e ci ritroveremmo in grave difficoltà. L’Avatar Mario che vuole essere la sintesi di un binomio importante tra tecnologia e medicina, rappresenta un paziente virtuale che pone domande a dei professionisti che abbiamo invitato in questa sede e che danno delle risposte sulla diagnostica, sugli stili di vita e sulla prevenzione».

Articoli correlati
Sanità, Aifi festeggia 60 anni e guarda al futuro
L’AIFI, l’Associazione italiana fisioterapisti, compie 60 anni e ripercorre le tappe che l’hanno portata a rappresentare la categoria, a tutelare professionisti e cittadini e a proiettarsi verso i nuovi bisogni di salute della popolazione contribuendo alla sostenibilità del Servizio sanitario nazionale. Oltretutto cambiando ancora ‘pelle’ a seguito della legge 24 del 2017 (legge Gelli) per […]
Contenziosi, l’urologo Gallucci: «Uso del robot non esclude complicanze, al paziente va spiegato bene»
Il professore di Urologia della Sapienza commenta l’utilizzo della robotica nel suo settore: «L’urologo è quello che più di tutti utilizza il robot. Praticamente quasi tutte le procedure, non solo la prostatectomia radicale, ma anche interventi molto complessi tipo la rimozione della vescica o la ricostruzione anche dell’intestino totalmente intracorporea o ancora i grandi interventi di tumore del rene possono essere fatti con la robotica»
Healthytude, al via a Milano l’evento dedicato al benessere a 360°
È stata presentata oggi, a Palazzo Marino, Healthytude, la health week milanese che animerà, dal 16 al 23 giugno, il Design District di Porta Nuova, trasformato per l’occasione in polo del benessere. Alla presenza dell’Assessore allo Sport, Turismo e Qualità della vita del Comune di Milano, Roberta Guaineri, che ha aperto i lavori, è stato […]
Pazienti fragili, i vaccini fondamentali per un’adeguata prevenzione. A rischio anziani, bambini, malati cronici
Chi sono I pazienti fragili? Quali criteri sono alla base di una loro individuazione? Le vaccinazioni del paziente fragile rappresentano un argomento emergente nel panorama sanitario italiano. Le vaccinazioni, in genere, si rivolgono a due categorie di persone: soggetti sani (spesso in età infantile o adolescenziale), con scopo preventivo, e sono le vaccinazioni classiche; i pazienti […]
Sfidare a nuoto lo Stretto di Messina: l’impresa di un nuotatore genovese per ricordare i pericoli dell’ictus
La partenza è prevista per mercoledì 12 giugno, condizioni meteo e mare permettendo, da Capo Peloro (Messina), con arrivo a Cannitello, nei pressi di Villa San Giovanni (Reggio Calabria). È’ in questo tratto di mare che Alberto Sassoli, genovese innamorato del mare, ha deciso di compiere l’impresa, nuotando per oltre 3,5 km, insieme ad altri […]
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Salute

Anatomia Patologica, viaggio nel laboratorio dove si scoprono i tumori. Virgili (Campus Bio-Medico): «Sanità digitale e I.A. il futuro»

Sanità Informazione è entrata nel laboratorio del Policlinico Campus Bio-Medico di Roma dove vengono analizzati i tessuti: la tecnologia consente precisione e velocità. Il coordinatore Roberto Virg...
Politica

Elezioni europee, ecco gli impegni dei candidati per i medici

Dal presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani ai suoi vice David Sassoli e Fabio Massimo Castaldo, fino al nuovo volto della Lega, l’economista Antonio Maria Rinaldi: le ricette in campo sui ...
Politica

Europee, ecco i risultati. Vanno bene i camici bianchi

Entra nel Parlamento europeo Pietro Bartolo, il medico di Lampedusa candidato con il Partito Democratico che conquista nella circoscrizione insulare oltre 135 mila voti, secondo nelle preferenze solo ...