Salute 7 Agosto 2019 09:13

Maculopatia, Regione Lombardia e oculisti raggiungono accordo per terapie salva vista

L’assessore al Welfare Gallera: «Fornite agli specialisti le indicazioni necessarie per procedere alla prescrizione e continuità delle cure». Mazzacane (Goal): «Confidiamo nella collaborazione della Regione Lombardia per superare ogni difficoltà e per proseguire con l’impegno e la dignità professionale che ci contraddistinguono»

di Federica Bosco
Maculopatia, Regione Lombardia e oculisti raggiungono accordo per terapie salva vista

Accordo raggiunto tra Regione Lombardia e oculisti sulle terapie salva vista per i pazienti affetti da maculopatia. Ieri mattina, a Palazzo Lombardia si è svolto un incontro alla presenza dell’assessore regionale al Welfare Giulio Gallera, i rappresentanti della direzione generale Welfare, della Società oftalmologica lombarda e del Gruppo oculisti ambulatoriali a seguito della vicenda Avastin/Lucentis.

LEGGI ANCHE: MACULOPATIA: OCCHIALI, CAPPELLO E ANTIOSSIDANTI PER PREVENIRE I DANNI DEL SOLE

Lo scorso 23 luglio, la giunta di Regione Lombardia aveva infatti stabilito in 55,60 euro il rimborso da corrispondere per le somministrazioni delle cure per il trattamento della maculopatia (degenerazione maculare legata all’età e della compromissione visiva dovuta a edema maculare diabetico), nell’ambito di un panorama terapeutico che presenta differenze enormi sul costo dei farmaci presenti sul mercato. Una decisione che aveva determinato una richiesta di maggiori informazioni da parte delle associazioni mediche del settore.

Positivo l’esito dell’incontro: «Le terapie salva vista non si interrompono – ha commentato l’assessore alla Sanità di Regione Lombardia Giulio Gallera –. In un clima costruttivo abbiamo fornito ai medici specialisti tutte le indicazioni necessarie per procedere alla prescrizione e continuità delle cure. Abbiamo condiviso l’assoluta correttezza del recente provvedimento di Regione Lombardia, fornendo le opportune garanzie circa la continuità terapeutica dei singoli pazienti, la procedura del consenso informato e l’eventuale cambio di farmaco in caso di inefficacia del trattamento. Ogni cittadino avrà dunque le terapie più appropriate per la propria patologia nel miglior rapporto costo beneficio».

«Abbiamo a cuore sia la salute visiva dei pazienti che la tutela professionale dei nostri colleghi medici oculisti – ha aggiunto Danilo Mazzacane, segretario generale Cisl Medici Lombardia e segretario della società scientifica Goal (Gruppo Oculisti Ambulatoriali Liberi) -. Confidiamo nella collaborazione della Regione Lombardia per superare ogni difficoltà e per proseguire con l’impegno e la dignità professionale che ci contraddistinguono».

LEGGI ANCHE: LOMBARDIA, SIGLATO ACCORDO MEDICI-REGIONE: PIU’ RISORSE PER NUOVE ASSUNZIONI. MAZZACANE (CISL): «PROBLEMI RESTANO SUL CAMPO» 

Rientrati dunque i timori delle categorie sindacali sulla decisione di Regione Lombardia di prevedere nel rimborso per ogni singola somministrazione per occhio di due farmaci on label (ovvero più costosi ma certificati dalle autorità internazionali e nazionali) e di un farmaco off label (più economico, ma che non ha indicazioni specifiche per uso oculare). «La Regione ha fornito i chiarimenti necessari anche riguardo alla rete di farmacie ospedaliere pubbliche e private già operative per il confezionamento monodose del farmaco Avastin per l’uso intravitreale nel rispetto delle norme di buona preparazione», ha concluso Gallera.

Articoli correlati
Mmg dipendenti in Lombardia? «Una follia» ribatte la FIMMG
Si parla insistentemente di medici di famiglia dipendenti in Lombardia, ma potrebbe succedere davvero? Il "no" di FIMMG è piuttosto netto nelle parole della segretaria regionale, ecco perché
Carenza medici di famiglia, la Lombardia preme sul Governo per avere più borse di studio per MMG
Monti (presidente Commissione Sanità): «Dialogo aperto con il Ministro Messa. In Consiglio regionale approvata la delibera per aumentare il numero dei pazienti di medici in formazione»
di Federica Bosco
Boom di tamponi rapidi in farmacia. Racca (Federfarma Lombardia): «Servizio gratuito per i ragazzi in 700 presìdi»
Dal 23 agosto tamponi gratuiti anche per i bambini dai 6 ai 14 anni e prezzi calmierati per gli adulti. Dal 1 ottobre possibile anche il vaccino in farmacia
di Federica Bosco
Interventi oculistici solo negli ospedali: la SOI chiama in causa Regione Lombardia che respinge le accuse
Dallo scorso mese di giugno gli interventi oculistici ambulatoriali sono stati sospesi a favore dell’ospedale dove però, a detta di Matteo Piovella, Presidente SOI, non ci sarebbero i requisiti minimi di sicurezza. Immediata la replica della Regione con Emanuele Monti, Presidente della Commissione Sanità parla di nuove strutture territoriali
di Federica Bosco
Carenza medici di famiglia in Lombardia, l’allarme dei sindaci
Nei prossimi anni saranno più di 4000 i medici di medicina generale che andranno in pensione in Lombardia. Le proposte dei sindaci di Pieve Emanuele, Bareggio e Buccinasco
di Federica Bosco
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 22 settembre, sono 229.563.544 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 4.709.292 i decessi. Ad oggi, oltre 5,96 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&...
Salute

Aumentano i contagi tra i sanitari: 600% in più in un mese, l’84% sono infermieri

La presidente FNOPI Mangiacavalli interpreta i dati dell'ISS. Anche nel Regno Unito gli studi confermano che la protezione dall'infezione si riduce dopo 5 mesi dalla seconda dose per Pfizer e AstraZen...
Salute

Pericarditi e miocarditi dopo il vaccino, Perrone Filardi (SIC): «Casi rari e mai gravi»

Dopo i casi della pallavolista Marcon e del calciatore Obiang colpiti da pericardite e miocardite, la parola al professor Pasquale Perrone Filardi, presidente eletto della Società Italiana di C...
di Federica Bosco