Salute 7 Agosto 2019

Maculopatia, Regione Lombardia e oculisti raggiungono accordo per terapie salva vista

L’assessore al Welfare Gallera: «Fornite agli specialisti le indicazioni necessarie per procedere alla prescrizione e continuità delle cure». Mazzacane (Goal): «Confidiamo nella collaborazione della Regione Lombardia per superare ogni difficoltà e per proseguire con l’impegno e la dignità professionale che ci contraddistinguono»

di Federica Bosco
Immagine articolo

Accordo raggiunto tra Regione Lombardia e oculisti sulle terapie salva vista per i pazienti affetti da maculopatia. Ieri mattina, a Palazzo Lombardia si è svolto un incontro alla presenza dell’assessore regionale al Welfare Giulio Gallera, i rappresentanti della direzione generale Welfare, della Società oftalmologica lombarda e del Gruppo oculisti ambulatoriali a seguito della vicenda Avastin/Lucentis.

LEGGI ANCHE: MACULOPATIA: OCCHIALI, CAPPELLO E ANTIOSSIDANTI PER PREVENIRE I DANNI DEL SOLE

Lo scorso 23 luglio, la giunta di Regione Lombardia aveva infatti stabilito in 55,60 euro il rimborso da corrispondere per le somministrazioni delle cure per il trattamento della maculopatia (degenerazione maculare legata all’età e della compromissione visiva dovuta a edema maculare diabetico), nell’ambito di un panorama terapeutico che presenta differenze enormi sul costo dei farmaci presenti sul mercato. Una decisione che aveva determinato una richiesta di maggiori informazioni da parte delle associazioni mediche del settore.

Positivo l’esito dell’incontro: «Le terapie salva vista non si interrompono – ha commentato l’assessore alla Sanità di Regione Lombardia Giulio Gallera –. In un clima costruttivo abbiamo fornito ai medici specialisti tutte le indicazioni necessarie per procedere alla prescrizione e continuità delle cure. Abbiamo condiviso l’assoluta correttezza del recente provvedimento di Regione Lombardia, fornendo le opportune garanzie circa la continuità terapeutica dei singoli pazienti, la procedura del consenso informato e l’eventuale cambio di farmaco in caso di inefficacia del trattamento. Ogni cittadino avrà dunque le terapie più appropriate per la propria patologia nel miglior rapporto costo beneficio».

«Abbiamo a cuore sia la salute visiva dei pazienti che la tutela professionale dei nostri colleghi medici oculisti – ha aggiunto Danilo Mazzacane, segretario generale Cisl Medici Lombardia e segretario della società scientifica Goal (Gruppo Oculisti Ambulatoriali Liberi) -. Confidiamo nella collaborazione della Regione Lombardia per superare ogni difficoltà e per proseguire con l’impegno e la dignità professionale che ci contraddistinguono».

LEGGI ANCHE: LOMBARDIA, SIGLATO ACCORDO MEDICI-REGIONE: PIU’ RISORSE PER NUOVE ASSUNZIONI. MAZZACANE (CISL): «PROBLEMI RESTANO SUL CAMPO» 

Rientrati dunque i timori delle categorie sindacali sulla decisione di Regione Lombardia di prevedere nel rimborso per ogni singola somministrazione per occhio di due farmaci on label (ovvero più costosi ma certificati dalle autorità internazionali e nazionali) e di un farmaco off label (più economico, ma che non ha indicazioni specifiche per uso oculare). «La Regione ha fornito i chiarimenti necessari anche riguardo alla rete di farmacie ospedaliere pubbliche e private già operative per il confezionamento monodose del farmaco Avastin per l’uso intravitreale nel rispetto delle norme di buona preparazione», ha concluso Gallera.

Articoli correlati
Lombardia: accordo Prefettura, Regione e ASST Santi Paolo e Carlo di Milano per combattere la droga
Insieme per capire e prevenire la diffusione di droghe tra i minori. Prefettura di Milano e ASST Santi Paolo e Carlo con il supporto di Regione Lombardia uniscono le forze siglando un protocollo di intesa sperimentale, finalizzato alla realizzazione di interventi specifici rivolti a minori segnalati per possesso di sostanze stupefacenti e ai loro genitori. […]
di Federica Bosco
Aggressioni, le proposte di Mazzacane (Cisl Lombardia): «Medici come pubblici ufficiali ed educazione sanitaria per i cittadini»
Il segretario della Cisl Medici Lombardia rilancia il modello dei ‘presidi territoriali’ per decongestionare i Pronto soccorso come durante l’Expo: «Chi deve lavorare, deve essere sereno e dedicarsi a chi sta male veramente, non ai codici bianchi o verdi che possono e devono essere gestiti sul territorio»
di Federica Bosco
L’occhio artificiale made in USA ha anche origini italiane: parla la professoressa Massaro-Giordano
La condirettrice del Penn Dry Eye and Ocular Surface Center di Philadelphia: «Abbiamo ricreato la superficie dell’occhio con cellule umane e idrogel. Così combattiamo la sindrome dell’occhio secco». Il senatore Sileri (M5S): «La fantascienza è diventata scienza»
“Farmacia Aperta”, la App di Federfarma Lombardia per trovare e raggiungere la farmacia più vicina
Racca (Federfarma Lombardia): «Presto, attraverso la stessa App, sarà possibile individuare tutti i servizi disponibili presso le varie farmacie nelle nostre vicinanze. Auspico che questa tecnologia possa essere usata anche in altre Regioni d’Italia, ponendo le basi per un’applicazione su scala nazionale»
di Isabella Faggiano
Lombardia, autunno di sfide per la sanità. Monti (Comm. Sanità): «Triplicheremo posti in scuole di Formazione MMG»
Colloquio con il Presidente della Commissione Sanità di Palazzo Lombardia Emanuele Monti: «Riorganizzeremo rete di emergenza-urgenza per dare più sicurezza e non avere più cittadini lombardi di serie A e di serie B»
di Federica Bosco
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Formazione

Firenze, a motivare gli aspiranti medici c’è anche l’influencer Marta Pasqualato: «Non arrendetevi»

Sta per diventare medico, dopo essere diventata celebre su Uomini&Donne: «Io sono entrata dopo due anni. Se non passate valutate il ricorso»
di Diana Romersi e Viviana Franzellitti
Salute

Toscana, allarme per superbatterio “New Delhi”: 350 portatori e 44 infetti. Istituita unità di crisi

Nuova Delhi Metallo-beta-lattamasi è un enzima recentemente identificato che rende i batteri resistenti ad un ampio spettro di antibiotici beta-lattamici. «Il numero di pazienti portatori dall'inizi...
Politica

Roberto Speranza: abolizione superticket e assunzioni. Ecco chi è il nuovo ministro della Salute

Cambio di vertice per il Ministero della Salute, al posto della pentastellata Giulia Grillo l’ex Pd, Roberto Speranza. Ecco il profilo e le idee del deputato di Liberi e Uguali