Salute 2 Marzo 2022 15:24

L’efficacia del vaccino nei bambini 5-11 anni diminuisce rapidamente

Uno studio preliminare ha dimostrato che l’efficacia del vaccino Pfizer diminuisce rapidamente, arrivando a dimezzarsi

L’efficacia del vaccino nei bambini 5-11 anni diminuisce rapidamente

Il vaccino nei bambini tra i 5 e gli 11 anni d’età potrebbe essere meno efficace di quanto speravamo. Uno studio preliminare, pubblicato in pre-print, suggerisce infatti che l’efficacia delle due dosi di Pfizer/BioNTech, almeno nella formulazione approvata per questa fascia d’età, diminuisce rapidamente.

La protezione offerta dal vaccino si dimezza in poco tempo

I ricercatori hanno analizzato i casi e i ricoveri di Covid-19 riguardanti 365.502 bambini completamente vaccinati di età compresa tra i 5 e gli 11 anni e di 852.384 bambini di età compresa tra i 12 e i 17 anni d’età, tutti residenti a New York. Il periodo di riferimento dei dati è quello che va dal 13 dicembre 2021 al 30 gennaio 2022, durante un’ondata di infezioni Covid-19 della variante omicron. Il team ha scoperto che, per i bambini più grandi, la protezione del vaccino dal ricovero è scesa dall’85 per cento di metà dicembre al 73 per cento entro la fine di gennaio. Ma il calo è stato più marcato per i bambini di età compresa tra i 5 e gli 11 anni: la protezione dai ricoveri è passata dal 100 per cento a solo il 48 per cento.

Il problema potrebbe dipendere dal dosaggio più basso

Per quanto riguarda la protezione contro le infezioni, l’efficacia è scesa dal 66 al 51 per cento nella fascia di età tra i 12 e i 17 anni e dal 68 al 12 per cento nella fascia di età più giovane. «La differenza tra i due gruppi di età è sorprendente», ha commentato Florian Krammer della Icahn School of Medicine del Monte Sinai al New York Times. Quelli nella fascia di età più giovane ricevono una dose di 10 microgrammi del vaccino, rispetto ai giovani di età compresa tra 12 e 17 anni che ricevono una dose di 30 microgrammi, il che potrebbe spiegare alcune delle discrepanze nell’efficacia del vaccino nel tempo.

 

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

 

Articoli correlati
Ricompare la poliomielite in Europa, in Gb massima allerta
Nel Regno Unito è stato segnalato un potenziale focolaio di poliomielite, in seguito al ritrovamento di tracce del virus nelle acque reflue. Secondo l'Oms, ci sono oltre 100 paesi che non raggiungono la copertura vaccinale raccomandata
Omicron 4 e 5, impennata contagi. Ricciardi: «Contagiosissime, un rischio aver tolto obbligo mascherina al chiuso»
I dati del monitoraggio Gimbe: +58,9% in una settimana. Aumentano ricoveri ordinari (+14,4%) e terapie intensive (+12,6%). Ricciardi: «Bisogna stare all’erta, con un virus così contagioso negli ambienti chiusi ci si contagia. Tanti i fragili a rischio»
Il vaccino può causare il Long Covid?
Uno studio americano ha segnalato una serie di sintomi legati alla vaccinazione anti-Covid. Ma per gli esperti non si tratta di Long Covid, ma solo di normali effetti collaterali
Con Omicron il rischio Long Covid è più basso
Uno studio del King's College London ha dimostrato che il rischio di sviluppare il Long Covid è più basso con Omicron
Anticorpi monoclonali e antivirali efficaci anche contro nuove sottovarianti di Omicron
Zazzi, co-presidente ICAR: «Si inizia a capire meglio quali parti della proteina spike tendono a rimanere stabili nel tempo e questo aiuta molto nei criteri di selezione dei monoclonali. Le funzioni virali colpite dagli antivirali invece non sono soggette a forte evoluzione»
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 24 giugno, sono 542.130.868 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.326.038 i decessi. Ad oggi, oltre 11,63 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&nb...
Covid-19, che fare se...?

Quali sono i sintomi della variante Omicron BA.5 e quanto durano?

La variante Omicron BA.5 tende a colpire le vie aeree superiori, causando sintomi lievi, come naso che cola e febbre. I primi dati indicano che i sintomi durano in media 4 giorni
Covid-19, che fare se...?

Il vaccino può causare il Long Covid?

Uno studio americano ha segnalato una serie di sintomi legati alla vaccinazione anti-Covid. Ma per gli esperti non si tratta di Long Covid, ma solo di normali effetti collaterali