Salute 10 Ottobre 2019 09:00

#iomivaccino, al Congresso Fimmg medici testimonial della campagna di sensibilizzazione sulle vaccinazioni

Il 72% dei medici di medicina generale dichiara di essersi vaccinato per l’influenza. Maio (Fimmg): “È soprattutto con l’esempio e la relazione continua che il medico di famiglia combatte i falsi miti e le menzogne che circolano su ogni campagna vaccinale”

#iomivaccino, al Congresso Fimmg medici testimonial della campagna di sensibilizzazione sulle vaccinazioni

Oltre 2mila spille blu con la scritta “#iomivaccino” sui baveri, le camicie e i badge dei medici di medicina generale riuniti a Villasimius per il 76° Congresso della Fimmg. Spille che i pazienti ritroveranno sui camici bianchi dei loro medici di famiglia. E’ la campagna di sensibilizzazione della Federazione sull’importanza delle vaccinazioni.

LEGGI ANCHE: CONGRESSO FIMMG, INTERVISTA A SCOTTI: «MEDICINA GENERALE IN RITARDO, SERVONO INVESTIMENTI»

“FIMMG è sempre in prima linea nella tutela della salute pubblica – ha sottolineato Tommasa Maio, responsabile dell’Area Vaccini della Fimmg -. Quest’anno l’iniziativa #iomivaccino Fimmg, volta a sensibilizzare sull’importanza delle campagne vaccinali, vuole ricordare l’importanza delle vaccinazioni, vuole sottolineare il grande contributo che ad esse da sempre i medici di medicina generale hanno offerto non solo come protagonisti della proposta vaccinale, ma anche come promotori della vaccinazione degli operatori sanitari”.

Al Congresso Nazionale Fimmg sono state distribuite 2500 spille agli ospiti, ai relatori ed ai medici da mostrare nei propri studi ai pazienti in previsione dell’imminente apertura della campagna vaccinale. “Si tratta di un vero e proprio ‘vaccinemob’- si legge in una nota -, che si protrae per tutta la settimana grazie all’orgoglio di chi si occupa attivamente della salvaguardia della salute del proprio paziente, vaccinando in primo luogo se stesso, per ratificare non solo la convinzione della necessità della vaccinazione, ma soprattutto la sicurezza del vaccino in sé”.

LEGGI ANCHE: STUDIO FIMMG, CADUTE ANZIANI RIDOTTE DEL 20% GRAZIE AL MEDICO DI FAMIGLIA

“L’entusiasmo con cui i colleghi hanno accolto l’iniziativa conferma la nostra convinzione rispetto alla profonda consapevolezza della medicina generale verso le vaccinazioni – conclude Maio -. Dalle nostre survey rivolte ai MMG, il 72% dei colleghi dichiara di essersi vaccinato per l’influenza. È soprattutto in questo modo, con l’esempio e la relazione continua che il medico di famiglia combatte i falsi miti e le menzogne che circolano su ogni campagna vaccinale, rendendosi garante e comunicando con forza e fiducia l’importanza della vaccinazione”.

Articoli correlati
Danni da vaccinazione anti-Covid, novità in materia di indennizzo
La vaccinazione è un trattamento sanitario (art. 32 Cost.) che, secondo la Corte Costituzionale, ha una duplice finalità: “individuale” in quanto mira a proteggere la persona che si sottopone alla vaccinazione e “collettiva” poiché mira a proteggere gli altri dal rischio di diffusione del contagio
Il ritorno dei medici non vaccinati: ovvero, dell’obbligo vaccinale tra politica, scienza e deontologia
di Ciro Isidoro, Professore Ordinario di Patologia Generale e Immunologia (Scuola di Medicina dell’Università del Piemonte Orientale, Novara)
di Ciro Isidoro, Professore Ordinario di Patologia Generale e Immunologia (Scuola di Medicina dell’Università del Piemonte Orientale, Novara)
Covid, ricoveri crescono del 37%. Migliore (Fiaso): «Andiamo verso endemizzazione»
Incremento nei reparti ordinari, in terapia intensiva situazione stabile: «Anziani e fragili rimangono soggetti a rischio e sono proprio loro ad avere complicazioni»
La lunga battaglia contro la malaria, tra sfide vinte e ancora aperte
Da quando la sua eziologia è stata descritta per la prima volta più di 100 anni fa, la malaria è diventata una delle malattie infettive più conosciute al mondo. Tuttavia, nel 2019 ci sono stati ancora più di 620.000 decessi e circa 230 milioni di casi in tutto il mondo, quasi tutti nell'Africa subsahariana
di Stefano Piazza
Si può scegliere il tipo di vaccino da fare?
Non è possibile scegliere il vaccino anti-Covid da fare. Tuttavia, al momento della prenotazione è possibile selezionare la struttura in base al tipo di vaccino che somministra
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Dalla Redazione

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Ad oggi, 27 gennaio 2023, sono 669.913.624 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.821.347 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE. I casi in Italia L’ultimo bollettino di...
Covid-19, che fare se...?

Come distinguere la tosse da Covid da quella da influenza?

La tosse da Covid è secca e irritante, quella da influenza tende invece a essere grassa. In ogni caso non esistono rimedi se non palliativi, come gli sciroppi lenitivi. No agli antibiotici: non...
Salute

Kraken, la nuova variante di Omicron dietro il boom di contagi negli Usa

Secondo il Cdc, Kraken ha più che raddoppiato il numero di contagi ogni settimana, passando dal 4% al 41% delle nuove infezioni