Salute 10 Ottobre 2019

#iomivaccino, al Congresso Fimmg medici testimonial della campagna di sensibilizzazione sulle vaccinazioni

Il 72% dei medici di medicina generale dichiara di essersi vaccinato per l’influenza. Maio (Fimmg): “È soprattutto con l’esempio e la relazione continua che il medico di famiglia combatte i falsi miti e le menzogne che circolano su ogni campagna vaccinale”

Immagine articolo

Oltre 2mila spille blu con la scritta “#iomivaccino” sui baveri, le camicie e i badge dei medici di medicina generale riuniti a Villasimius per il 76° Congresso della Fimmg. Spille che i pazienti ritroveranno sui camici bianchi dei loro medici di famiglia. E’ la campagna di sensibilizzazione della Federazione sull’importanza delle vaccinazioni.

LEGGI ANCHE: CONGRESSO FIMMG, INTERVISTA A SCOTTI: «MEDICINA GENERALE IN RITARDO, SERVONO INVESTIMENTI»

“FIMMG è sempre in prima linea nella tutela della salute pubblica – ha sottolineato Tommasa Maio, responsabile dell’Area Vaccini della Fimmg -. Quest’anno l’iniziativa #iomivaccino Fimmg, volta a sensibilizzare sull’importanza delle campagne vaccinali, vuole ricordare l’importanza delle vaccinazioni, vuole sottolineare il grande contributo che ad esse da sempre i medici di medicina generale hanno offerto non solo come protagonisti della proposta vaccinale, ma anche come promotori della vaccinazione degli operatori sanitari”.

Al Congresso Nazionale Fimmg sono state distribuite 2500 spille agli ospiti, ai relatori ed ai medici da mostrare nei propri studi ai pazienti in previsione dell’imminente apertura della campagna vaccinale. “Si tratta di un vero e proprio ‘vaccinemob’- si legge in una nota -, che si protrae per tutta la settimana grazie all’orgoglio di chi si occupa attivamente della salvaguardia della salute del proprio paziente, vaccinando in primo luogo se stesso, per ratificare non solo la convinzione della necessità della vaccinazione, ma soprattutto la sicurezza del vaccino in sé”.

LEGGI ANCHE: STUDIO FIMMG, CADUTE ANZIANI RIDOTTE DEL 20% GRAZIE AL MEDICO DI FAMIGLIA

“L’entusiasmo con cui i colleghi hanno accolto l’iniziativa conferma la nostra convinzione rispetto alla profonda consapevolezza della medicina generale verso le vaccinazioni – conclude Maio -. Dalle nostre survey rivolte ai MMG, il 72% dei colleghi dichiara di essersi vaccinato per l’influenza. È soprattutto in questo modo, con l’esempio e la relazione continua che il medico di famiglia combatte i falsi miti e le menzogne che circolano su ogni campagna vaccinale, rendendosi garante e comunicando con forza e fiducia l’importanza della vaccinazione”.

Articoli correlati
Simpef: «Sì alla vaccinazione antinfluenzale tra i 6 mesi e i 6 anni»
Il Sindacato medici pediatri di famiglia esprime piena identità di vedute con Ministero e Società italiana di pediatria: «È una nostra posizione storica»
Scotti (FIMMG): «Migliorare la medicina territoriale con piccole limature senza snaturarne il DNA»
Il contributo di Silvestro Scotti, segretario della Federazione italiana medici di medicina generale
di Silvestro Scotti, Segretario generale FIMMG
Consulcesi dona 6.000 mascherine FFP2 ai MMG. Scotti (FIMMG): «Ringrazio quanti sono al fianco dei medici»
Silvestro Scotti (FIMMG): «Attenzione a non abbassare la guardia, per la fase due servono cautele massime. Ringrazio quanti sono al fianco dei medici»
Elezioni ENPAM, chi sono i candidati e perché alcune associazioni chiedono la sospensione delle procedure elettorali
Acceso dibattito nel mondo medico. Ecco la lettera con cui AIM, AIO, FP CGIL MEDICI, CIPe, SIGM, SMI, SiSPe, SUSO e UGL Medici chiedono il rinvio delle elezioni, la replica di Silvestro Scotti (Fimmg) e la posizione di Guido Quici (CIMO)
Pediatri, Biasci (Fimp): «Chiediamo l’estensione del vaccino antinfluenzale ai bambini e di poter prescrivere i tamponi per Sars-Cov-2»
«Se rileviamo casi sospetti dobbiamo avere la certezza dell’effettuazione del tampone diagnostico. Senza una diagnosi precisa non potremo far tornare i bambini a scuola». E su Kawasaki: «Abbiamo raccolto un’anomala frequenza di manifestazioni cutanee simil geloni ma è ancora presto per correlazione con Covid-19». Così il presidente della Federazione italiana medici pediatri
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

La diffusione del coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia

Al 1 giugno, sono 6.185.523 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 372.377 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE.   I CASI IN ITALIA Bollettino delle ore 18:00 del 31 maggio: Ne...
Lavoro

Covid-19 e Fase 2, come prevenire il contagio: ecco il vademecum per gli operatori sanitari

Le misure di protezione per gli operatori e i pazienti, l’organizzazione degli spazi di lavoro, la guida al corretto utilizzo dei Dpi, il triage telefonico, la sanificazione e la disinfezione degli ...
Salute

Covid-19 e terapia al plasma, facciamo chiarezza con il presidente del Policlinico San Matteo: «Tutti guariti i pazienti trattati a Pavia e Mantova»

Venturi: «Oggi l’unica possibilità di superare questo virus deriva dalla risposta del nostro sistema immunitario». E aggiunge: «Il 10% dei lombardi positivi ai test sierologici con anticorpi neu...
di Federica Bosco