Salute 5 Luglio 2018 13:17

Vaccini, Grillo: «Bimbi a scuola con autocertificazione. Maggioranza sta lavorando a proposta di legge»

Nel corso della conferenza stampa, il Ministro ha annunciato di essere in dolce attesa e che vaccinerà il suo primo figlio. Ai nostri di partenza un Tavolo ministeriale di esperti indipendenti che affronterà il fenomeno della diffidenza e del dissenso vaccinale diffuso in parte della popolazione

Vaccini, Grillo: «Bimbi a scuola con autocertificazione. Maggioranza sta lavorando a proposta di legge»

«L’obbligatorietà dei vaccini sarà modificata da un’altra legge a firma M5s-Lega che verrà in pochissimi giorni presentata dal Parlamento». L’annuncio arriva dal Ministro della Salute Giulia Grillo in un conferenza stampa presso il Ministero, nel corso della quale è stato presentato il provvedimento firmato Grillo-Bussetti che depotenzia l’obbligo targato Lorenzin: la documentazione attestante l’avvenuta vaccinazione da parte delle Asl viene sostituita da una autocertificazione che i genitori consegneranno alle scuole per procedere con l’iscrizione. Ora l’autocertificazione, quindi, poi si cambia la Legge Lorenzin. «Vogliamo creare forme di obbligatorietà flessibili che si adattino alle reali esigenze, sia della popolazione sia dello scorrere del tempo, visto che le coperture vaccinale cambiano».

«Tra qualche mese nascerà il mio primo figlio e lo vaccinerò», annuncia quindi il Ministro Grillo. «Non sono mai stata in cima alle battaglie dei no-vax come qualcuno ha detto. Chi conosce la mia attività parlamentare sa che sono sempre stata molto tecnica, ma se ci sono richieste legittime di chiarimenti e trasparenza da parte dei cittadini è giusto dare delle risposte».

LEGGI ANCHE: VACCINI, ISS: «IMPORTANTE NON COMPROMETTERE L’OBIETTIVO DELLA TUTELA DELLA SALUTE DI TUTTI»

È inoltre ai nastri di partenza un Tavolo ministeriale di esperti indipendenti sulla tematica vaccinale. Il tavolo, previsto nella circolare amministrativa di semplificazione in vista dell’iscrizione al nuovo anno scolastico, avrà anche il compito di affrontare «il fenomeno della diffidenza e del dissenso vaccinale» e di «aggiornare il piano nazionale di prevenzione vaccinale». Inoltre si occuperà della sorveglianza attiva degli eventi avversi ai vaccini, dello standard di funzionamento dei servizi vaccinali e della formulazione di piani di intervento straordinario su eventi di rischio attuale o potenziale, come ad esempio in riferimento ad un piano di eliminazione del morbillo e della rosolia congenita. Gli esperti indipendenti, ovvero «privi di rapporti finanziari con i produttori di vaccini», saranno scelti da Ministero e Regioni nel mondo professionale, scientifico e istituzionale. Un Tavolo, ha commentato Grillo, «di grande importanza, a partire dalla priorità che è quella di vincere la diffidenza antivaccinale diffusa in parte della popolazione».

«Coerentemente con il contratto di governo – ha dichiarato la Grillo – ci impegniamo per la tutela della salute dei bambini tenendo anche però presente il principio dell’equilibrio e del rischio di esclusione dall’attività scolastica. Crediamo che il tema della prevenzione primaria con i vaccini vada affrontato con calma, via decreto, senza che diventi uno scontro tra tifoserie come è accaduto in precedenza».

LEGGI ANCHE: OBBLIGO VACCINI, FILIPPO ANELLI RISPONDE A GIULIA GRILLO: «PRONTI A VALUTARE ALTRE VIE, SE CI SONO, PER RAGGIUNGERE LE COPERTURE»

 

Articoli correlati
Dagli igienisti della SItI una Guida alle buone pratiche vaccinali
La Società Italiana di Igiene, Medicina Preventiva e Sanità Pubblica (SItI) ha presentato il documento "Guida alle buone pratiche vaccinali", con l'obiettivo di promuovere e garantire servizi vaccinali di eccellenza in tutto il territorio nazionale
di V.A.
Il Nobel per la Medicina ai «genitori» dei vaccini a mRNA contro il Covid e non solo
Drew Weissman, 64 anni, e Katalin Karikò, 68 anni, sono i due nuovi vincitori del Nobel per la Medicina 2023. I due scienziati hanno sviluppato la tecnologia che ha permesso, nel giro di pochissimi mesi, di sviluppare i vaccini anti-Covid a mRNA, che hanno salvato milioni di vite umane nel mondo
Covid: alta adesione degli over 60 ai vaccini ridurrebbe fino al 32% i ricoveri, le raccomandazioni nel Calendario per la Vita
Il board del Calendario per la Vita, costituito da diverse società scientifiche, ha redatto delle raccomandazioni per la campagna di vaccinazione anti-Covid per l’autunno-inverno 2023
di V.A.
Covid: pericolo scampato? Non per i pazienti fragili: l’appello di AIP OdV
Le infezioni da Sars-CoV-2, così come le altre malattie virali, rimangono un elemento di allerta. In Italia, infatti, si contano ancora circa 30 morti al giorno per infezioni Sars-CoV-2, molti dei quali fanno parte dei cosiddetti «pazienti fragili» (sono 1 su 5 in Italia)
I vaccini anti-Covid hanno salvato oltre 1 milione di vite in Europa
I vaccini contro Covid-19 hanno salvato almeno 1.004.927 vite in Europa, tra dicembre 2020 e marzo 2023. Lo ha stimato una nuova ricerca presentata al Congresso europeo di microbiologia clinica e malattie infettive (ECCMID) in corso a Copenaghen, in Danimarca. La stragrande maggioranza delle vite salvate, il 96%, erano individui di 60 anni d'età o più
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Advocacy e Associazioni

Oltre la rarità: PSORIASI PUSTOLOSA GENERALIZZATA (prima puntata)

La psoriasi pustolosa generalizzata (Generalized Pustular Psoriasis o GPP) è una variante grave e rara della psoriasi. Si manifesta con la comparsa di pustole giallo-brune sterili in varie part...
Salute

Gioco patologico, in uno studio la strategia di “autoesclusione fisica”

Il Dipartimento di Scienze cliniche e Medicina traslazionale dell'Università Tor Vergata ha presentato una misura preventiva mirata a proteggere i giocatori a rischio di sviluppare problemi leg...
Advocacy e Associazioni

“Una Vita Senza Inverno”: conoscere l’Anemia emolitica autoimmune da anticorpi freddi attraverso il vissuto dei pazienti  

Nato da una iniziativa di Sanofi in collaborazione FB&Associati, e con il contributo di Cittadinanzattiva e UNIAMO, oltre alle storie dei pazienti racconta anche quelle dei loro caregiver, mettendo in...
Salute

Cervello, le emozioni lo ‘accendono’ come il tatto o il movimento. Lo studio

Dagli scienziati dell'università Bicocca di Milano la prima dimostrazione della 'natura corporea' dei sentimenti, i ricercatori: "Le emozioni attivano regioni corticali che tipicamente rispondo...