Salute 12 Ottobre 2017 09:54

Giornata Mondiale della Vista: visite offerte in tutta Italia e a Milano occhiali gratis per disagiati

L’Agenzia Internazionale per la prevenzione della cecità (IAPB Italia), l’Organizzazione Mondiale della Sanità insieme a OneSight Luxottica, promuovono iniziative di sensibilizzazione ai problemi oculistici in tutto il Paese. Da segnalare nel capoluogo lombardo oculisti e ortottisti dal 16 al 27 ottobre a disposizione per test visivi gratuiti agli ospiti di tre Onlus

Giornata Mondiale della Vista: visite offerte in tutta Italia e a Milano occhiali gratis per disagiati

Oggi è la Giornata Mondiale della Vista promossa dall’Agenzia Internazionale per la prevenzione della cecità (IAPB Italia) e l’Organizzazione Mondiale della Sanità. In questa occasione OneSight Luxottica, organizzazione indipendente senza scopo di lucro, promuove, in collaborazione con l’assessorato Politiche Sociali del Comune di Milano, una serie di giornate dedicate ai controlli della vista per centinaia di persone in situazione di disagio sociale che avranno accesso gratuito a una visita oculistica completa e riceveranno nel caso gli occhiali necessari.

La Campagna prevede, dal 16 al 27 ottobre, una serie di test visivi gratuiti, offerti a oltre 700 ospiti di tre Associazioni no profit di Milano: gli Istituti Milanesi Martinitt e Stelline, la Casa dell’Accoglienza “Enzo Jannacci” e la Fondazione Progetto Arca onlus. Lo scopo è sensibilizzare quella parte di popolazione che si trova in particolari condizioni di difficoltà socio-economiche, ad una corretta cultura della prevenzione delle patologie più comuni che possono colpire gli occhi e di conseguenza la vista.

LEGGI ANCHE: LENTI A CONTATTO, TUTTE LE ACCORTEZZE PER USARLE NEL MIGLIORE DEI MODI

In dettaglio, a Milano un gruppo di quattro medici oculisti insieme ad altrettanti colleghi ortottisti, messi a disposizione da Neovision, si recherà presso appositi spazi, indicati dalle Onlus, per offrire visite oculistiche della durata media di trenta minuti ciascuna. Gli incontri, rivolti a un numero prefissato di persone, selezionate dal personale delle diverse Associazioni, saranno anche l’occasione per fornire informazioni e pareri clinici circa i trattamenti e le cure più indicate per ognuno.

«Siamo felici di prendere parte a questa pregevole iniziativa che si pone l’obiettivo di aiutare le persone più bisognose della nostra Comunità a prendersi cura dei propri occhi – afferma Stefano Rizza, Amministratore Delegato di Neovision Holding srl -. È prioritario, infatti, che si diffonda una corretta cultura della prevenzione e della cura della vista, forse il più importante dei cinque sensi di cui disponiamo, e che ognuno sia messo nelle condizioni di salvaguardare i propri occhi; due organi dati spesso per scontati ma imprescindibili per la nostra vita».

Articoli correlati
Un italiano su 2 usa ausili, oltre il 75% li compra di tasca propria
Un italiano su due utilizza ausili. Secondo l'indagine rATA, gli occhiali sono gli ausili più utilizzati
Dalla pelle agli occhi, come e perché dobbiamo proteggerci dal sole?
La Fondazione Salmoiraghi & Viganò ha promosso un incontro con lo scopo di diffondere la cultura della salute degli occhi tra i cittadini
Commissione Difesa Vista Onlus: «Ecco come proteggere gli occhi in estate ai tempi del Coronavirus»
L’Italia è in piena fase 2, quella di convivenza con il virus: sappiamo quanto sia necessario proteggere la bocca e il naso, ma bisogna fare attenzione anche gli occhi, possibile porta di ingresso e di uscita del sars-cov-2. «Come tutti gli anni – afferma la Commissione Difesa Vista Onlus in un comunicato – con l’arrivo […]
No agli ottici che vogliono sostituirsi all’oculista. A Frosinone la prima udienza
Oggi prima Udienza a Frosinone. Il Giudice ha ammesso come parte civile sia la Società Oftalmologica Italiana che l’Ordine dei Medici di Frosinone. «Nessuna intenzione di processare un’intera categoria» dice Matteo Piovella, Presidente SOI, presente in aula con l’avvocato Riccardo Salomone, «ma se l’ottico si vuole sostituire all’oculista, facendo in negozio esami medici, cosa contraria alla legge è ovvio che noi dobbiamo intervenire»
Oftalmologia pediatrica, Bifani (oculista): «In assenza di problemi visivi in famiglia, prima visita tra due e quattro anni»
«Non bisogna attendere segni o campanelli di allarme: la visita va fatta obbligatoriamente. A quattro o cinque anni potrebbe essere già tardi» così il professor Bifani a margine dell’incontro al MAXXI di Roma
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 28 giugno, sono 544.504.578 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.330.575 i decessi. Ad oggi, oltre 11,65 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&nb...
Covid-19, che fare se...?

Quali sono i sintomi della variante Omicron BA.5 e quanto durano?

La variante Omicron BA.5 tende a colpire le vie aeree superiori, causando sintomi lievi, come naso che cola e febbre. I primi dati indicano che i sintomi durano in media 4 giorni
Covid-19, che fare se...?

Il vaccino può causare il Long Covid?

Uno studio americano ha segnalato una serie di sintomi legati alla vaccinazione anti-Covid. Ma per gli esperti non si tratta di Long Covid, ma solo di normali effetti collaterali