Salute 6 Giugno 2019 12:59

Filiera del farmaco, Mandelli (FOFI): «Vigilanza e collaborazione con i Nas per la lotta ai farmaci contraffatti. Ma ben venga la blockchain»

Il Presidente della Federazione Ordini farmacisti Italiani sottolinea: «La nostra filiera è sicura ma tenere alta la guardia è la maniera migliore per evitare problemi»

La filiera del farmaco in Italia è considerata sicura. Tuttavia, il problema dei farmaci contraffatti riguarda tutta l’Europa e l’Italia non è immune: secondo dati recentemente pubblicati dal Sole 24 Ore, i produttori e la filiera del farmaco perdono ogni anno qualcosa come 17 miliardi di euro in Europa e circa 2 miliardi in Italia per questo problema che, nella Ue, costa 90mila posti di lavoro nella filiera del farmaco. Un problema che può essere risolto in via definitiva con la blockchain, la ‘catena dei blocchi’ che traccia in modo indelebile tutto. Basta inserire un QR code sulla confezione e il farmaco risulta tracciato dall’inizio alla fine, quindi tutti possono sapere se è l’originale o una contraffazione. Ne abbiamo parlato con Andrea Mandelli, deputato di Forza Italia e presidente della Federazione Ordini Farmacisti Italiani. «I nostri quattro punti per la sicurezza sono la collaborazione con il ministero della Salute, quella con i Nas, la vigilanza assoluta e la sensibilizzazione con i nostri iscritti. Ma naturalmente ben vengano le nuove tecnologie».

LEGGI ANCHE: LA BLOCKCHAIN A STRISCIA LA NOTIZIA, MARCO CAMISANI CALZOLARI SPIEGA AGLI ITALIANI LA TECNOLOGIA DEL FUTURO (ANCHE PER LA SALUTE…)

Presidente, le nuove tecnologie possono cambiare la sanità italiana. Una di queste è la blockchain che riguarda anche il mondo della farmaceutica. Per esempio un’applicazione possibile è quella sulla sicurezza della filiera del farmaco. Lei pensa che la tecnologia possa davvero rivoluzionare questo mondo?

«Indubbiamente noi viviamo una realtà diversa da quella che possiamo riscontrare in altri Paesi dove già di per sé la filiera della farmaceutica è una filiera sicura, non abbiamo fenomeni preoccupanti. Però è chiaro che tenere alta la guardia è la maniera migliore per evitare problemi. Questi confronti ci fortificano per cercare di mantenere sempre una distribuzione controllata e cercando sempre di più di dare il miglior servizio ai cittadini e la politica deve cominciare a farlo».

Cosa fa la Federazione degli Ordini dei Farmacisti per garantire la sicurezza della filiera?

«Abbiamo cominciato una collaborazione a suo tempo con i Nas con tutti i progetti che sempre abbiamo portato avanti accompagnata dalla certezza che i farmacisti sono sentinella del territorio e della legalità. In questo caso può essere utile per cercare di combattere il fenomeno della contraffazione. La Federazione è da sempre al fianco delle forze dell’Ordine, noi siamo Enti di diritto pubblico sussidiari dello Stato, in questo senso l’essere a disposizione dello Stato è esattamente il completamento della nostra missione, garantire la qualità del servizio ai cittadini e essere al fianco dello Stato per fare in maniera che i cittadini abbiano sempre il miglior servizio. Collaborazione con il ministero, collaborazione con i Nas, vigilanza assoluta e sensibilizzazione con i nostri iscritti: queste sono le nostre tre linee programmatiche che abbiamo da sempre».

LEGGI ANCHE: DIMINUISCONO LE RAPINE IN FARMACIA, CONTARINA: “DATI REALI MA NON SOTTOVALUTARE I FURTI NOTTURNI”

Articoli correlati
Addio notti insonni, presto un farmaco che riduce le apnee notturne
Un farmaco già utilizzato contro il glaucoma e l'epilessia riduce le apnee notturne dal 40 al 60 per cento
Vaccini, FOFI: «Superate le due milioni di somministrazioni di vaccino anti Covid, risposta straordinaria dei farmacisti»
il presidente Andrea Mandelli ringrazia i farmacisti «che hanno lavorato anche in orari di chiusura e nei giorni festivi, per eseguire, in totale sicurezza, migliaia di tamponi ogni giorno e dare un’accelerazione alla campagna vaccinale anti-Covid»
Giornata contro violenza operatori sanitari, plauso dalla FOFI: «Urgente ripristinare clima di fiducia verso SSN»
Il Presidente della FOFI Mandelli: «Bene la Giornata nazionale, noi farmacisti siamo particolarmente sensibili a questa tematica – continua Mandelli – perché rappresentiamo il Servizio Sanitario in prima linea, sul territorio»
PNRR, Mandelli (FOFI): «Farmacisti e infermieri insieme per ridisegnare la sanità del futuro»
Il vicepresidente della Camera: «Con la legge di Bilancio archiviare la stagione dei tagli in sanità. La salute dei cittadini non può essere messa nelle mani della precarietà, ma gestita da lavoratori stabili e adeguatamente remunerati»
«Farmacisti fulcro della prossimità del SSN». Intervista a Mandelli (FOFI) e d’Ambrosio Lettieri (Fondazione Cannavò)
«Vaccinazione anti-Covid un successo, ora pronti per quella antinfluenzale. La pandemia ha cambiato la farmacia, continuare su questa strada»
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 5 ottobre 2022, sono 619.212.284 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.550.223 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE. I casi in Italia Il bollettino di oggi (5 ottobre 20...
Covid-19, che fare se...?

Se risulto negativo al test ma ho ancora i sintomi posso contagiare gli altri?

Sintomi come febbre e tosse possono durare più della positività al test antigenico rapido. Gli scienziati si stanno interrogando quindi sulla durata della contagiosità. L'ipotesi ...
Covid-19, che fare se...?

Quanto durano i sintomi del Long Covid?

La durata dei sintomi collegati al Long Covid può essere molto variabile: si va da qualche settimana fino anche a 24 mesi