Salute 18 Maggio 2021 12:47

Dl Sostegni bis, Speranza: «500 milioni per accelerare interventi, visite e screening non effettuati»

L’annuncio su Facebook del Ministro della Salute. Le risorse risparmiate grazie ai «primi risultati raggiunti nel contenimento del Covid» andranno «ora a rafforzare ancora di più gli investimenti su tutte le altre patologie e favorire lo scorrimento delle liste d’attesa dei nostri servizi sanitari»

Dl Sostegni bis, Speranza: «500 milioni per accelerare interventi, visite e screening non effettuati»

Cinquecento milioni di euro per «accelerare interventi, visite e screening non effettuati nei mesi più difficili della pandemia». È l’annuncio che il Ministro della Salute, Roberto Speranza, ha affidato ad un post pubblicato sulla sua pagina Facebook. Dopo aver annunciato lo stanziamento di 50 milioni per garantire a tutti i pazienti colpiti da forma grave di Covid-19, dimessi da un ricovero ospedaliero e giudicati guariti, la possibilità di usufruire per due anni, a titolo gratuito e con la totale esenzione del ticket, delle prestazioni diagnostiche e specialistiche ambulatoriali del Servizio sanitario nazionale che rientrano nelle attività di follow-up sulle possibili conseguenze del virus, sul tavolo Speranza aggiunge dunque mezzo miliardo recuperato nel decreto Sostegni bis per ridare forza a quella parte della sanità italiana messa in stand by durante la pandemia.

Queste risorse diventano disponibili ora che, in virtù delle misure di contenimento della diffusione della pandemia e delle vaccinazioni, i contagi e i decessi continuano a calare, così come la pressione sulle strutture sanitarie. E le risorse risparmiate grazie ai «primi risultati raggiunti nel contenimento del Covid» andranno «ora a rafforzare ancora di più gli investimenti su tutte le altre patologie e favorire lo scorrimento delle liste d’attesa dei nostri servizi sanitari».

Nei mesi in cui la pandemia si è fatta più pressante, infatti, molte strutture sono state convertite in reparti Covid e una buona fetta del personale sanitario è stata spostata di reparto ad occuparsi, per l’appunto, dei pazienti Covid. Ciò ha comportato una drastica riduzione di strutture e risorse umane che ha rallentato, se non addirittura bloccato, le attività di screening e diagnosi relative ad altre patologie, cancro in primis. Si parla infatti di oltre 2,5 milioni di screening oncologici in meno lo scorso anno rispetto al 2019. Screening che vanno recuperati quanto prima, dato che il ritardo accumulato in quest’anno di pandemia può risultare fatale per tantissime persone che non hanno potuto effettuare i necessari controlli.

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

Articoli correlati
Immigrazione, Aodi (Amsi): «Solo il 7% di 800.000 persone senza tessera sanitaria ha il green pass»
Solo in 13 regioni su 21 si possono effettuare vaccini per irregolari, ribadisce Aodi (AMSI) e denuncia i ritardi nelle vaccinazioni nei paesi più poveri
Il vaccino anti-Covid può causare infertilità?
Una delle preoccupazioni alla base della resistenza di molte persone alla vaccinazione anti-Covid riguarda le presunte ricadute sulla fertilità maschile. Uno studio del dipartimento di Urologia della University of Miami Miller School of Medicine prova a dare una risposta
Covid, trend in continuo miglioramento: 4 Regioni a rischio moderato
Rt a 0.83, variante delta predominante in Italia. Incidenza sotto i 50 casi su 100mila abitanti. Sicilia torna in zona bianca
Covid, Gimbe: «Scende ancora il numero di nuovi vaccinati, a rilento le terze dosi»
Il monitoraggio Gimbe, nella settimana 29 settembre-5 ottobre, conferma tutti i numeri in calo, anche se in cinque regioni si registra un lieve incremento di nuovi casi. Quasi 2,6 milioni di over 50 rimangono senza alcuna copertura
Vaccini anti-Covid, EMA: «Su terza dose decidono Stati». E su richiamo J&J: «Stiamo valutando»
Cavaleri (Responsabile Vaccini e Prodotti terapeutici per Covid-19): «La nostra non è una raccomandazione forte ma un via libera a uso, se ritenuto appropriato»
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 15 ottobre, sono 239.611.288 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 4.882.126 i decessi. Ad oggi, oltre 6,57 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&nb...
Ecm

Formazione ECM, Sileri: «Tre mesi per recuperare trienni passati, poi controlli e sanzioni a irregolari»

Il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri ricorda la scadenza della proroga dei trienni formativi 2014-2016 e 2017-2019 prevista per il 31 dicembre 2021, e chiarisce: «Non ci saranno altre...
Formazione

Punteggi anonimi per il test di Medicina 2021, a qualcuno non tornano i conti

Si confrontano i punteggi anonimi del test di Medicina 2021 e si fanno le prime previsioni sulla soglia minima per entrare, che oscilla tra due cifre. Intanto in molti lamentano di non aver ricevuto i...