Salute 11 Maggio 2020

Covid e Cuore, Ambrosio: «Webinar e letteratura scientifica le nostre armi anti-coronavirus a supporto dei colleghi»

Giuseppe Ambrosio, coordinatore del portale e Direttore del Dipartimento di Medicina dell’Università di Perugia, spiega le potenzialità del sistema: «Inseriamo costantemente articoli scientifici commentati o le raccomandazioni delle società scientifiche. E due volte a settimana ci sono i nostri webinar sui principali argomenti»

«Questo canale si pone l’obiettivo di rendere prontamente edotti i colleghi e tenerli costantemente aggiornati sulle novità scientifiche relative al rapporto tra Covid-19 e malattie cardiovascolari. È una materia nuova, quindi le informazioni si susseguono con estrema rapidità, di giorno in giorno. C’è bisogno di un sistema snello, rapido». Così Giuseppe Ambrosio, Direttore del Dipartimento di Medicina dell’Università di Perugia e cardiologo della IRCCS MultiMedica di Milano, definisce il nuovo portale ‘Covid e Cuore’, un’iniziativa dell’IRCCS Multimedica realizzata con il contributo non condizionato di Daiichi Sankyo Italia.

LEGGI ANCHE: COVID E CUORE, NASCE IL PORTALE DEDICATO AI PROFESSIONISTI. GENSINI: «WEBINAR E PARERI DEGLI ESPERTI PER AGGIORNARE I COLLEGHI»

«Il portale è organizzato su varie aree – spiega Ambrosio -. In alcune vengono costantemente inseriti i testi di articoli scientifici importanti con un breve commento in italiano redatto da noi. Poi ci sono i testi delle società scientifiche, non commentati, che danno indicazioni su come regolarsi in specifiche situazioni cliniche. Inoltre c’è la sezione webinar: si tratta di incontri che si tengono due volte la settimana, coordinati dal professor Gensini e da me, con altri due esperti su argomenti specifici. I colleghi possono accedere ascoltando in diretta, possono porre domande agli esperti e al termine discutere del tema via chat. Ma i webinar restano caricati sul portale, quindi i colleghi li possono ascoltare con più comodo anche in un altro momento. Coprono tutti gli argomenti che possono interessare a chi si occupa della cura di pazienti con patologie cardiovascolari in epoca di Covid: come il Covid peggiori certe situazioni cardiache, come la preesistenza di patologia cardiaca possa aggravare il Covid, come regolarsi con l’aggiustamento delle terapie, e così via».

 

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SANITÀ INFORMAZIONE PER RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO

Articoli correlati
«Quando parliamo di coronavirus dobbiamo usare la parola razzismo»
Due articoli paralleli su New England Journal of Medicine e Lancet affrontano il peso delle disparità razziali: il Covid-19 non colpisce tutti allo stesso modo. Sei misure per intervenire
di Tommaso Caldarelli
Strascichi psichiatrici per più di metà dei guariti da Covid-19, i risultati di uno studio italiano
Le più colpite sono le donne, in cui gli straschichi psichiatrici sono più forti: depressione, ansia e insonnia. Tra le causa risposta immuntaria e stress
La diffusione del coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia
Al 3 agosto, sono 18.082.616 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 689.428 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE.   I CASI IN ITALIA Bollettino del 2 agosto: nell’ambito del monitoraggio sanitario relativo alla diffusione del Coronavirus sul nostro territorio, a oggi, 2 agosto, il totale delle persone che hanno contratto il […]
Covid-19 e gravidanza, le regole per ridurre il rischio di contagio
Sul Lancet il punto della situazione sul rapporto fra gravidanza, parto e Sars-CoV-2: «L’allattamento al seno con precauzioni è sicuro, ma rischio nascite premature»
di Tommaso Caldarelli
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

La diffusione del coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia

Al 3 agosto, sono 18.082.616 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 689.428 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE.   I CASI IN ITALIA Bollettino del 2 agosto: nell’ambito del ...
Contributi e Opinioni

«Contro il Covid non fate come noi. Non sta funzionando». La lettera di 25 scienziati e medici svedesi

Un gruppo di 25 scienziati e medici dalla Svezia scrive una lettera su Usa Today al resto del mondo: «La strategia "soft" non funziona, abbiamo perso troppe vite»
di 25 dottori e scienziati svedesi
Salute

Tumori della pelle in aumento, l’allarme di Ascierto: «Paura Covid ha scoraggiato i controlli»

L’esperto: «Una diagnosi precoce consente alti tassi di guarigione, la prevenzione è l’arma più efficace»