Salute 11 Maggio 2020 11:30

Covid e Cuore, Ambrosio: «Webinar e letteratura scientifica le nostre armi anti-coronavirus a supporto dei colleghi»

Giuseppe Ambrosio, coordinatore del portale e Direttore del Dipartimento di Medicina dell’Università di Perugia, spiega le potenzialità del sistema: «Inseriamo costantemente articoli scientifici commentati o le raccomandazioni delle società scientifiche. E due volte a settimana ci sono i nostri webinar sui principali argomenti»

«Questo canale si pone l’obiettivo di rendere prontamente edotti i colleghi e tenerli costantemente aggiornati sulle novità scientifiche relative al rapporto tra Covid-19 e malattie cardiovascolari. È una materia nuova, quindi le informazioni si susseguono con estrema rapidità, di giorno in giorno. C’è bisogno di un sistema snello, rapido». Così Giuseppe Ambrosio, Direttore del Dipartimento di Medicina dell’Università di Perugia e cardiologo della IRCCS MultiMedica di Milano, definisce il nuovo portale ‘Covid e Cuore’, un’iniziativa dell’IRCCS Multimedica realizzata con il contributo non condizionato di Daiichi Sankyo Italia.

LEGGI ANCHE: COVID E CUORE, NASCE IL PORTALE DEDICATO AI PROFESSIONISTI. GENSINI: «WEBINAR E PARERI DEGLI ESPERTI PER AGGIORNARE I COLLEGHI»

«Il portale è organizzato su varie aree – spiega Ambrosio -. In alcune vengono costantemente inseriti i testi di articoli scientifici importanti con un breve commento in italiano redatto da noi. Poi ci sono i testi delle società scientifiche, non commentati, che danno indicazioni su come regolarsi in specifiche situazioni cliniche. Inoltre c’è la sezione webinar: si tratta di incontri che si tengono due volte la settimana, coordinati dal professor Gensini e da me, con altri due esperti su argomenti specifici. I colleghi possono accedere ascoltando in diretta, possono porre domande agli esperti e al termine discutere del tema via chat. Ma i webinar restano caricati sul portale, quindi i colleghi li possono ascoltare con più comodo anche in un altro momento. Coprono tutti gli argomenti che possono interessare a chi si occupa della cura di pazienti con patologie cardiovascolari in epoca di Covid: come il Covid peggiori certe situazioni cardiache, come la preesistenza di patologia cardiaca possa aggravare il Covid, come regolarsi con l’aggiustamento delle terapie, e così via».

 

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SANITÀ INFORMAZIONE PER RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO

Articoli correlati
Nasce il progetto PMLAb per i pazienti COVID-19 immunocompromessi
La gestione del paziente immunocompromesso con COVID-19 richiede una particolare attenzione, che si concretizza con le Profilassi Pre-Esposizione con anticorpi monoclonali. A questo scopo è nato il progetto Prevention Management LAboratory (PMLAb), presentato oggi a Roma
Natale ha “effetto booster” sul colesterolo, dai cardiologi 5 strategie salva-cuore
Con l’arrivo delle festività natalizie crescono le occasioni di eccedere a tavola con alimenti grassi, notoriamente collegati a un aumento dei livelli di colesterolo “cattivo”. In occasione dell’84° Congresso Nazionale della Società Italiana di Cardiologia (SIC), che si è concluso da poco a Roma, gli specialisti diffondono poche e semplici regole che possono aiutare a evitare eventuali impennate dei livelli di colesterolo
Infarto: lunedì «nero», a inizio settimana attacchi cardiaci più gravi e letali
Per il nostro cuore non c'è giorno della settimana peggiore del lunedì. E' proprio in questo giorno, infatti, che avvengono con più frequenza gli infarti gravi e fatali. Una ricerca irlandese, presentata alla conferenza annuale della British Cardiovascular Society, ha infatti determinato che a inizio settimana il rischio di subire un attacco cardiaco letale è superiore del 13% rispetto al previsto. Il cardiologo Esposito: «A giocare un ruolo determinante è il ritmo circadiano»
Covid, alcune persone potrebbero aver perso l’olfatto per sempre? L’ipotesi allarmante in uno studio
La perdita dell'olfatto a causa di Covid-19 potrebbe durare a lungo o addirittura per sempre. Uno studio rivela che una persona su 20 non l'ha recuperato dopo 18 mesi
Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo
Ad oggi, 28 febbraio 2023, sono 675.188.796 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.870.894 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE. I casi in Italia L’ultimo bollettino disponibile (23 febbraio 2023): Oggi in Italia il totale delle persone che hanno contratto il virus è di 25.576.852 (4.720 in più rispetto a ieri). Il […]
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Politica

Telemedicina, dall’Oms Europa le linee guida per i sistemi sanitari nazionali e le singole strutture

La direttrice delle politiche e dei sistemi sanitari nazionali dell’Oms/Europa: "Implementare nuove tecnologie nei sistemi sanitari maturi può essere un compito impegnativo, quindi noi de...
Salute

Gioco patologico, in uno studio la strategia di “autoesclusione fisica”

Il Dipartimento di Scienze cliniche e Medicina traslazionale dell'Università Tor Vergata ha presentato una misura preventiva mirata a proteggere i giocatori a rischio di sviluppare problemi leg...
Salute

Cervello, le emozioni lo ‘accendono’ come il tatto o il movimento. Lo studio

Dagli scienziati dell'università Bicocca di Milano la prima dimostrazione della 'natura corporea' dei sentimenti, i ricercatori: "Le emozioni attivano regioni corticali che tipicamente rispondo...
Advocacy e Associazioni

Porpora trombotica trombocitopenica. ANPTT Onlus celebra la III Giornata nazionale

Evento “WeHealth” promosso in partnership con Sanofi e in collaborazione con Sics Editore per alzare l’attenzione sulla porpora trombotica trombocitopenica (TTP) e i bisogni ancora i...