Salute 22 Dicembre 2015 18:01

«Così regaliamo un Natale di speranza ai bambini del Congo»

“Terrazza dell’Infanzia” e “Consulcesi Onlus” ancora insieme per portare un sorriso ai bambini africani. Dopo il dispensario, che verrà inaugurato il 27 dicembre, arriva la sterilizzatrice per biberon

«Così regaliamo un Natale di speranza ai bambini del Congo»

Promessa mantenuta. La promessa di realizzare un dispensario nell’area di Kimbondo, in Africa, promesso un anno fa ai nostri microfoni dal dottor Emanuele Ausili, pediatra presso il Policlinico Gemelli di Roma e presidente della “Terrazza dell’Infanzia Onlus”, è pronto e verrà inaugurato entro fine anno.


Ma questo sarà un Natale ancora più speciale per i bambini del Congo. Grazie alla collaborazione con “Consulcesi Onlus”, infatti, il Dottor Ausili è a lavoro per munire il reparto di Neonatologia dell’ospedale di Kimbondo di una sterilizzatrice per biberon. Uno strumento essenziale per diminuire drasticamente le probabilità di infezioni dovute ad igiene non sempre sufficiente. Sanità informazione lo ha intervistato per capire a che punto è il progetto e quali sono le prossime iniziative.

Dottor Ausili, questo sarà un Natale speciale per i piccoli ospiti del reparto di pediatria dell’ospedale di Kimbondo…
«Anche in occasione di questo Natale, la “Terrazza dell’Infanzia”, in collaborazione con “Consulcesi Onlus”, sta portando avanti un progetto relativo alla fornitura di una sterilizzatrice per biberon per il reparto di Neonatologia dell’ospedale di Kimbondo, che al momento conta circa cento bambini. Ciò permetterà un netto miglioramento delle condizioni sia cliniche che sanitarie della struttura e sarà di grande aiuto ai neonati locali: una delle problematiche maggiori del Congo è proprio quella relativa alla mancata sterilizzazione dei biberon. Grazie a questo strumento migliorerà nettamente la lotta alle malattie trasmesse tramite acqua e scarsa igiene, che poi sono alla base di tante patologie che interessano proprio i neonati di Kimbondo».

Succederà qualcosa anche subito dopo Natale? Cos’altro avete in programma?
«In programma c’è il nuovo viaggio dello staff della nostra onlus proprio per Kimbondo, dove il 27 dicembre andremo ad inaugurare, nell’area di Kinta, il dispensario medico che è stato terminato proprio in questi giorni. Anche questo progetto è stato realizzato insieme alla collaborazione di “Consulcesi Onlus”. Questo dispensario è uno dei nostri fiori all’occhiello, perché prevede anche l’apertura di una nuova sala parto, un’infermeria, una farmacia e un’area visite. Insomma, permetterà a tanti pazienti dell’area di Kinta di avere una nuova struttura adatta a gestire urgenze e le più diverse patologie».

Altri progetti per l’anno nuovo?
«Personalmente, spero che la collaborazione tra la “Terrazza dell’Infanzia” e “Consulcesi Onlus” continui il più possibile così come è andata avanti negli ultimi anni: ormai insieme abbiamo portato a termine diversi progetti come, per l’appunto, lo sterilizzatore per la Neonatologia o il dispensario, ma anche la scuola costruita a Kinta. Speriamo che nel prossimo futuro ci sia ancora la possibilità di collaborare per portare a compimento progetti a Kimbondo. Già stiamo costruendo un’area chirurgica con una nuova Neonatologia. Speriamo di trovare ampio spazio da dedicare a questo progetto, condiviso appunto con “Consulcesi Onlus”».

Articoli correlati
Virus respiratorio sinciziale, con anticorpo monoclonale alla nascita -70% di ricoveri
La somministrazione alla nascita di un farmaco contenente anticorpi contro il virus respiratorio sinciziale ha ridotto di circa il 70% i ricoveri nei bambini con meno di 6 mesi, in Lussemburgo, dove è stato introdotto questo programma di immunizzazione. Questi sono i dati che emergono da un'analisi coordinata dal ministero della Salute lussemburghese, i cui risultati sono stati pubblicati su Eurosurveillance
Natale ha “effetto booster” sul colesterolo, dai cardiologi 5 strategie salva-cuore
Con l’arrivo delle festività natalizie crescono le occasioni di eccedere a tavola con alimenti grassi, notoriamente collegati a un aumento dei livelli di colesterolo “cattivo”. In occasione dell’84° Congresso Nazionale della Società Italiana di Cardiologia (SIC), che si è concluso da poco a Roma, gli specialisti diffondono poche e semplici regole che possono aiutare a evitare eventuali impennate dei livelli di colesterolo
Diabete di tipo 1, se compare in bimbi under 10 ruba 16 anni di vita
L'Italia è il primo paese al mondo ad aver istituito uno screening del diabete di tipo 1 che come prima e importante conseguenza positiva consentirà di prevenire la chetoacidosi. Oggi infatti il 40% delle diagnosi di diabete di tipo 1 avviene in ritardo a seguito di un esordio drammatico, Senza contare che, quando la malattia ha un esordio precoce, prima dei 10 anni di età, si possono arrivare a perdere ben 16 anni di aspettativa di vita. Questi sono i messaggi lanciati da Valentino Cherubini, presidente della Società Italiana di Endocrinologia e Diabetologia Pediatrica (Siedp) che lancia un appello in occasione della Giornata Mondiale del Diabete che si celebra domani
di V.A.
Allarme antibiotico-resistenza, molti farmaci non funzionano più contro comuni infezioni infantili
Uno studio dell'Università di Sidney ha concluso che molti farmaci per il trattamento di infezioni comuni nei bambini e nei neonati non sono più efficaci in gran parte del mondo.L'allarme è stato lanciato sulla rivista The Lancet Regional Health Southeast Asia
Scuola: logopedisti, in vacanza passatempi in famiglia per prepararsi alla Primaria
Il passaggio dalla scuola dell’infanzia alla “scuola dei grandi” può essere favorito dalla preparazione alle abilità di letto-scrittura, a vantaggio di un migliore rendimento scolastico o dell’intercettazione di piccoli con difficoltà di apprendimento. La Federazione dei Logopedisti (www.fli.it) sensibilizza alla problematica, invitando questa estate mamma, papà e bimbi a fare tanti giochi in famiglia
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Politica

Liste d’attesa: nel decreto per abbatterle c’è anche la Carta dei diritti dei cittadini

Il Cup dovrà attivare un sistema di “Recall”. Il paziente che non si presenterà alla visita senza disdirla dovrà pagare la prestazione. Cambiano le tariffe orarie per ...
Politica

Liste di attesa addio? La risposta del Consiglio dei Ministri in due provvedimenti

Ieri il Consiglio dei ministri, su proposta del Presidente, Giorgia Meloni, e del Ministro della salute, Orazio Schillaci, ha approvato due provvedimenti, un decreto-legge e un disegno di legge, che i...
Salute

Tumori: boom di casi nei paesi occidentali. Cinieri (Aiom): “Prevenzione attiva per ridurre carico della malattia”

Nel 2024 negli USA, per la prima volta nella storia, si supera la soglia di 2 milioni di casi di tumore. Una crescita importante, comune a tutti i Paesi occidentali. Per Saverio Cinieri, presidente di...