Salute 10 Aprile 2020 02:46

Coronavirus, da Consulcesi tablet per la didattica a distanza in Ticino

Andrea Tortorella, AD Consulcesi consegna i dispositivi elettronici al Municipio di Chiasso: sostegno per le fasce più svantaggiate economicamente

La solidarietà di Consulcesi arriva anche in Svizzera. L’AD Andrea Tortorella, accompagnato dal Responsabile delle Relazioni Istituzionali per la Svizzera, Stefano Piazza, ha consegnato oggi ai Municipali di Chiasso Sig. Davide Dosi a capo dei Dicasteri educazione e attività culturali e Sonia Colombo Regazzoni Capo Dicastero Territorio e Sicurezza Pubblica, 44 tablet destinati agli allievi delle scuole di Chiasso.

Consulcesi – realtà internazionale di tutela legale e formativa per medici e professionisti sanitari, fortemente radicata da anni anche in Ticino – è intervenuta con una donazione in dispositivi elettronici che andranno infatti a supportare le fasce più svantaggiate economicamente, dando loro gli strumenti per poter seguire le lezioni a distanza.

Questa iniziativa rientra nell’ambito della donazione da 1 milione di euro che Consulcesi ha stanziato per l’emergenza Coronavirus andando a supportare gli operatori sanitari in prima linea con mascherine FFP2 e FFP3, tute, respiratori e ventilatori. Questo avverrà sia in Italia che in Svizzera, in particolare presso l’ospedale di Locarno. Anche la Svizzera infatti, come l’Italia, sta tremando per il coronavirus che vede 23’280 contagiati e 895 vittime del Covid-19.

LEGGI ANCHE: CORONAVIRUS, OPERATORI SANITARI SENZA DPI. CONSULCESI: «DIFFIDE IN PARTENZA, PRONTI A PORTARE STATO IN TRIBUNALE»

«Stiamo attraversando un momento molto delicato a livello mondiale – ha detto Andrea Tortorella ai Municipali di Chiasso e abbiamo voluto focalizzare il nostro impegno, che da sempre è nella sanità, anche in Canton Ticino, cuore pulsante della nostra attività a cui ci sentiamo fortemente legati. La nostra realtà è leader a livello internazionale nella F.A.D. (Formazione a Distanza) e poter contribuire proprio in questo ambito è motivo di doppia soddisfazione».

Oltre a fornire tablet e dispositivi di sicurezza (dpi), Consulcesi in questa fase emergenziale sta anche portando avanti progetti formativi riservati ai professionisti sanitari e al grande pubblico. È in stampa un libro, a cui seguirà un Docufilm, che attraverso gli autorevoli contributi dei maggiori esperti, fotografa l’attuale situazione e approfondisce gli aspetti scientifici e psicologici della diffusione del virus. Un progetto dunque formativo ed informativo.

«La formazione rappresenta l’arma più potente nel lungo periodo tra gli operatori sanitari per aggiornare le proprie conoscenze, rispondendo all’obbligo Ecm, ma anche per creare dei protocolli sanitari a livello nazionale ed internazionale. In questa direzione va il Docufilm formativo “Covid-19 – il virus della Paura” che, avvalendosi della forza comunicativa del cinema e delle più avanzate tecnologie, oltre che del supporto scientifico dei principali esperti mondiali e delle più importanti istituzioni sanitarie, analizzerà anche il fenomeno delle psicosi alimentato anche da teorie complottiste e fake news.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SANITA INFORMAZIONE PER RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO

 

Articoli correlati
Green pass, operatori sanitari si preparano per 1 milione di tamponi al giorno con corso FAD e podcast di Consulcesi
Tortorella (Consulcesi): «Nell'ultima settimana abbiamo registrato un vero e proprio boom di iscrizioni al corso ECM "Un test per tutti. Test di screening diagnostici e il loro funzionamento”: influisce l’attualità ma anche la voglia di non farsi trovare impreparati alla scadenza della proroga»
Liste d’attesa e fondi a Regioni per recupero prestazioni sanitarie, Cittadinanzattiva: «Disomogeneità e poca trasparenza»
Le PA sono state interpellate su emanazione del piano regionale per il recupero delle liste d'attesa e fondi previsti, programmi/azioni per il recupero delle liste d'attesa, numero prestazioni effettivamente recuperate e ancora da recuperare
Il vaccino anti-Covid può causare infertilità?
Una delle preoccupazioni alla base della resistenza di molte persone alla vaccinazione anti-Covid riguarda le presunte ricadute sulla fertilità maschile. Uno studio del dipartimento di Urologia della University of Miami Miller School of Medicine prova a dare una risposta
Biobanche, Lavitrano (BBMRI Italia): «Ecco come funzionano e a cosa servono»
«Incoraggiamo una sinergia tra le Biobanche di ricerca e quelle terapeutiche, affinché il materiale biologico donato a scopi terapeutici, e non utilizzato, possa essere destinato alla ricerca»
di Isabella Faggiano
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 15 ottobre, sono 239.611.288 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 4.882.126 i decessi. Ad oggi, oltre 6,57 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&nb...
Ecm

Formazione ECM, Sileri: «Tre mesi per recuperare trienni passati, poi controlli e sanzioni a irregolari»

Il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri ricorda la scadenza della proroga dei trienni formativi 2014-2016 e 2017-2019 prevista per il 31 dicembre 2021, e chiarisce: «Non ci saranno altre...
Lavoro

Esonero contributivo Enpam, c’è tempo fino al 31 ottobre. Come funziona

Chi può accedere all'esonero contributivo per gli iscritti Enpam che arriva fino a 3mila euro?