Salute 10 Aprile 2020 02:46

Coronavirus, da Consulcesi tablet per la didattica a distanza in Ticino

Andrea Tortorella, AD Consulcesi consegna i dispositivi elettronici al Municipio di Chiasso: sostegno per le fasce più svantaggiate economicamente

La solidarietà di Consulcesi arriva anche in Svizzera. L’AD Andrea Tortorella, accompagnato dal Responsabile delle Relazioni Istituzionali per la Svizzera, Stefano Piazza, ha consegnato oggi ai Municipali di Chiasso Sig. Davide Dosi a capo dei Dicasteri educazione e attività culturali e Sonia Colombo Regazzoni Capo Dicastero Territorio e Sicurezza Pubblica, 44 tablet destinati agli allievi delle scuole di Chiasso.

Consulcesi – realtà internazionale di tutela legale e formativa per medici e professionisti sanitari, fortemente radicata da anni anche in Ticino – è intervenuta con una donazione in dispositivi elettronici che andranno infatti a supportare le fasce più svantaggiate economicamente, dando loro gli strumenti per poter seguire le lezioni a distanza.

Questa iniziativa rientra nell’ambito della donazione da 1 milione di euro che Consulcesi ha stanziato per l’emergenza Coronavirus andando a supportare gli operatori sanitari in prima linea con mascherine FFP2 e FFP3, tute, respiratori e ventilatori. Questo avverrà sia in Italia che in Svizzera, in particolare presso l’ospedale di Locarno. Anche la Svizzera infatti, come l’Italia, sta tremando per il coronavirus che vede 23’280 contagiati e 895 vittime del Covid-19.

LEGGI ANCHE: CORONAVIRUS, OPERATORI SANITARI SENZA DPI. CONSULCESI: «DIFFIDE IN PARTENZA, PRONTI A PORTARE STATO IN TRIBUNALE»

«Stiamo attraversando un momento molto delicato a livello mondiale – ha detto Andrea Tortorella ai Municipali di Chiasso e abbiamo voluto focalizzare il nostro impegno, che da sempre è nella sanità, anche in Canton Ticino, cuore pulsante della nostra attività a cui ci sentiamo fortemente legati. La nostra realtà è leader a livello internazionale nella F.A.D. (Formazione a Distanza) e poter contribuire proprio in questo ambito è motivo di doppia soddisfazione».

Oltre a fornire tablet e dispositivi di sicurezza (dpi), Consulcesi in questa fase emergenziale sta anche portando avanti progetti formativi riservati ai professionisti sanitari e al grande pubblico. È in stampa un libro, a cui seguirà un Docufilm, che attraverso gli autorevoli contributi dei maggiori esperti, fotografa l’attuale situazione e approfondisce gli aspetti scientifici e psicologici della diffusione del virus. Un progetto dunque formativo ed informativo.

«La formazione rappresenta l’arma più potente nel lungo periodo tra gli operatori sanitari per aggiornare le proprie conoscenze, rispondendo all’obbligo Ecm, ma anche per creare dei protocolli sanitari a livello nazionale ed internazionale. In questa direzione va il Docufilm formativo “Covid-19 – il virus della Paura” che, avvalendosi della forza comunicativa del cinema e delle più avanzate tecnologie, oltre che del supporto scientifico dei principali esperti mondiali e delle più importanti istituzioni sanitarie, analizzerà anche il fenomeno delle psicosi alimentato anche da teorie complottiste e fake news.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SANITA INFORMAZIONE PER RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO

 

Articoli correlati
Gas serra e cambiamento climatico: il Tribunale Internazionale per il Diritto del Mare emette la prima advisory opinion
Legali Consulcesi: “Pronuncia storica che sottolinea la responsabilità degli Stati nel contrastare l’inquinamento dell’aria, riconosciuta, insieme al cambiamento climatico, una reale minaccia per i diritti umani”
Covid, alcune persone potrebbero aver perso l’olfatto per sempre? L’ipotesi allarmante in uno studio
La perdita dell'olfatto a causa di Covid-19 potrebbe durare a lungo o addirittura per sempre. Uno studio rivela che una persona su 20 non l'ha recuperato dopo 18 mesi
Test Medicina, Consulcesi: «Con riforma “doppia” chance per entrare, ma non premia merito»
Marco Tortorella, legale di Consulcesi: «Dare agli studenti la possibilità di ripetere il test di ingresso alla facoltà di Medina non è una riforma vera e propria. Il sistema di accesso è sempre lo stesso e non premia i meritevoli. Il ricorso continuerà a rimanere una possibilità concreta per tutti gli aspiranti medici esclusi ingiustamente»
Relazioni tossiche: l’amore patologico colpisce almeno il 5% della popolazione
Gori (docente Consulcesi): «Ce ne accorgiamo solo quando sfocia in gesti estremi, necessaria sensibilizzazione tra medici ed educazione affettiva»
Test Medicina: con ricorso iscrizione con riserva, per esclusi “ultima spiaggia”
Marco Tortorella, legale di Consulcesi: «Negli ultimi 20 anni lo strumento del ricorso alla giustizia amministrativa ha permesso a decine di migliaia di studenti, esclusi ai test di selezione alla Facoltà di Medicina, di iscriversi ai corsi, di studiare, di fare gli esami e infine di laurearsi. L'esperienza indica che gli studenti entrati con il ricorso, forse anche perché più motivati, sono tra coloro che possono vantare un ottimo percorso accademico»
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Advocacy e Associazioni

Cirrosi epatica, i pazienti chiedono meno burocrazia e maggior accesso al teleconsulto

Nella nuova puntata di The Patient Voice, Ivan Gardini (EpaC Ets), Ilenia Malavasi (Affari Sociali) e Francesca Ponziani (Pol. Gemelli)
Politica

Liste d’attesa: nel decreto per abbatterle c’è anche la Carta dei diritti dei cittadini

Il Cup dovrà attivare un sistema di “Recall”. Il paziente che non si presenterà alla visita senza disdirla dovrà pagare la prestazione. Cambiano le tariffe orarie per ...
Politica

Liste di attesa addio? La risposta del Consiglio dei Ministri in due provvedimenti

Ieri il Consiglio dei ministri, su proposta del Presidente, Giorgia Meloni, e del Ministro della salute, Orazio Schillaci, ha approvato due provvedimenti, un decreto-legge e un disegno di legge, che i...
Salute

Tumori: boom di casi nei paesi occidentali. Cinieri (Aiom): “Prevenzione attiva per ridurre carico della malattia”

Nel 2024 negli USA, per la prima volta nella storia, si supera la soglia di 2 milioni di casi di tumore. Una crescita importante, comune a tutti i Paesi occidentali. Per Saverio Cinieri, presidente di...