Salute 17 Luglio 2019

Campagna antinfluenzale 2019-2020, Pregliasco (Galeazzi): «Vaccini sicuri, ruolo importante per MMG e farmacie»

Il virologo Fabrizio Pregliasco, direttore Sanitario dell’Ospedale Galeazzi di Milano, sottolinea: «In Italia lo scorso anno abbiamo avuto 200 morti e 865 casi gravi, non sottovalutare la patologia. I vaccini sono sicuri»

di Federica Bosco
Immagine articolo

Alla vigilia della nuova campagna per la vaccinazione antinfluenzale è tempo di bilanci e di nuove proposte per incrementare le coperture che, nonostante le attività di promozione messe in campo dalle Regioni, prime su tutte Lombardia ed Emilia-Romagna, rimangono inferiori alle aspettative, come ha ribadito durante un convegno formativo per giovani medici all’Ospedale San Raffaele, il Professor Fabrizio Pregliasco, direttore Sanitario dell’Ospedale Galeazzi di Milano.

«In Italia lo scorso anno abbiamo avuto 200 morti e 865 casi gravi, ma questi dati sono solo la punta dell’Iceberg. Rappresentano infatti l’effetto di una patologia di grandissima diffusione che causa complicanze, ospedalizzazioni e morti per effetti successivi secondari, a livello respiratorio e cardiaco. Quindi una patologia da non sottovalutare».

A fronte di questi dati, cosa occorre fare per far capire ai cittadini, anziani, donne in gravidanza e malati cronici che la vaccinazione antinfluenzale è necessaria?

«La vaccinazione è sicura. Questo è il primo messaggio da trasferire. I dati evidenziano eventi avversi rari, anzi rarissimi, pochissimi oggettivamente correlati e dimostrano l’opportunità e la convenienza della vaccinazione e addirittura, da un punto di vista dello Stato, una riduzione dei costi e non solo delle sofferenze per una patologia che interessa tutti».

LEGGI ANCHE: CALENDARIO PER LA VITA 2019, LE SOCIETA’ SCIENTIFICHE DEL BOARD CONTINUANO LA LORO OPERA DI AGGIORNAMENTO “SCIENTIFICO” SULLE VACCINAZIONI

La Lombardia è solitamente tra le regioni più virtuose da un punto di vista sanitario, anche in tema di vaccinazioni rispetta questo trend?

«Il dato è leggermente inferiore alla media nazionale che è del 53%. In Lombardia siamo sul 48,5%, un valore che deve essere rialzato ed alcuni interventi di Regione Lombardia in termini di organizzazione, di distribuzione e di messa a disposizione dei vaccini soprattutto ai medici di famiglia che rappresentano la parte più importante per l’adesione alle vaccinazioni, sia per l’esecuzione in via diretta, ma anche per lo stimolo ai pazienti per eseguire questa vaccinazione perché davvero spesso non c’è la consapevolezza della pericolosità della patologia. Anche le farmacie avranno un maggior coinvolgimento e dunque un ruolo fondamentale».

Quindi per la stagione 2019/2020 vi aspettate un incremento di vaccinazioni, in che termini?

«Il dato è costante. Dopo i guai, legati ai disastri mediatici, della pandemia, discusse e ingiustificate paure verso le vaccinazioni avvenute in passato, con relazioni non reali tra vaccinazioni e mortalità nel breve periodo. Un aumento di mezzo punto o un punto percentuale per anno spero sarà confermato e anche di più nella prossima stagione influenzale».

Articoli correlati
Sassari, il 21-22 settembre FOFI riunisce i farmacisti sardi
Due giorni di confronto e approfondimento per i farmacisti di tutta la Sardegna, ma anche l’occasione per tributare il dovuto riconoscimento ai colleghi che hanno toccato il traguardo di 50 e 60 anni di attività professionale e per conferire il “Caduceo d’oro” – massimo riconoscimento attribuito dagli Ordini dei Farmacisti alle personalità che si sono […]
Glaucoma, il 40% dei pazienti non segue la terapia: arriva l’App per la gestione dei farmaci
Si chiama ‘Carepy – La tua cura nelle tue mani’ ed è un servizio digitale che crea una rete virtuosa tra medici, farmacisti e pazienti con l’obiettivo di semplificare la gestione dei farmaci, delle terapie di migliorare le performance di aderenza alla terapia
Cittadinanzattiva e Federfarma, al via nuovo Rapporto Annuale sulla Farmacia
Dopo il primo anno dedicato ai servizi nelle aree interne del Paese, nel 2019 è stato individuato come tema portante il ruolo delle Farmacie nella implementazione del Piano Nazionale della Cronicità per ciò che attiene alla Prevenzione e al supporto all'Aderenza terapeutica
La qualità dei servizi professionali nella farmacia di comunità deve essere certificata
Proseguono secondo il programma i lavori del Tavolo sulla farmacia dei servizi, istituito dal Ministero della salute, che si è riunito nuovamente ieri mattina  a Roma. Come si ricorderà, scopo del Tavolo, al quale partecipano autorevoli rappresentanze tra cui quelle delle Regioni, di medici, infermieri e cittadini, è definire concretamente l’operatività del nuovo modello di […]
Diminuiscono le rapine in farmacia, Contarina: “Dati reali ma non sottovalutare i furti notturni”
I numeri relativi alle rapine nelle farmacie italiane sono in calo, almeno per quanto riguarda gli ultimi 9 mesi. Si tratta di un decremento che però non si è verificato in maniera costante: dopo una crescita iniziale del numero di reati e fino al picco raggiunto nel 2013 con 1.256 rapine, vi è stata poi […]
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Formazione

Firenze, a motivare gli aspiranti medici c’è anche l’influencer Marta Pasqualato: «Non arrendetevi»

Sta per diventare medico, dopo essere diventata celebre su Uomini&Donne: «Io sono entrata dopo due anni. Se non passate valutate il ricorso»
di Diana Romersi e Viviana Franzellitti
Salute

Toscana, allarme per superbatterio “New Delhi”: 350 portatori e 44 infetti. Istituita unità di crisi

Nuova Delhi Metallo-beta-lattamasi è un enzima recentemente identificato che rende i batteri resistenti ad un ampio spettro di antibiotici beta-lattamici. «Il numero di pazienti portatori dall'inizi...
Politica

Roberto Speranza: abolizione superticket e assunzioni. Ecco chi è il nuovo ministro della Salute

Cambio di vertice per il Ministero della Salute, al posto della pentastellata Giulia Grillo l’ex Pd, Roberto Speranza. Ecco il profilo e le idee del deputato di Liberi e Uguali