Salute 26 Gennaio 2022 10:38

Boom di prenotazioni online di prestazioni mediche. Bisegna (Eccellenza Medica): «Con pandemia picchi del 25%»

Il General Manager di Eccellenza Medica, portale attivo da oltre 15 anni, spiega i motivi e le prospettive dell’aumento delle prenotazioni effettuate via web

Boom di prenotazioni online di prestazioni mediche. Bisegna (Eccellenza Medica): «Con pandemia picchi del 25%»

Boom di prenotazioni online di prestazioni mediche. Dal 2018 a fine 2019 è infatti stato registrato un aumento medio annuo del 5,5%, che con la pandemia da Covid-19 (e dunque da inizio 2020 ad oggi) è arrivato fino all’’8%, con picchi del 25 durante il primo lockdown. È quanto rivela l’analisi realizzata da Eccellenza Medica (attraverso il suo sito specialistico per la gastroenterologia), portale che da oltre 15 anni mette in collegamento pazienti con professionisti e strutture sanitarie di altissima qualità in tutta Italia.

I motivi del trend

«I motivi di questo andamento sono diversi – spiega a Sanità Informazione il General Manager di Eccellenza Medica, Raffaele Bisegna –. Di certo, le difficoltà che la popolazione ha riscontrato nell’usufruire del Servizio sanitario nazionale durante la fase più acuta della pandemia hanno spinto anche persone meno avvezze all’utilizzo di internet a cercare da un servizio come il nostro una risposta alle loro esigenze. Basti pensare che in questi mesi le richieste sono state così numerose che abbiamo avuto difficoltà a gestirle. C’è poi da dire – continua Bisegna – che nel corso degli anni abbiamo potuto verificare, anche attraverso uno studio di valutazione effettuato da un ente esterno specializzato, che il paziente acquisito, ovvero chi non usufruiva della nostra offerta e lo fa per la prima volta, di fronte alla facilità di fruizione e alla qualità del servizio sanitario ricevuto, non torna indietro e continuerà a rivolgersi a noi per le sue eventuali esigenze future».

Le prospettive

Alla luce di queste considerazioni, Eccellenza Medica prevede un ulteriore aumento delle richieste da parte di potenziali pazienti: «Per il prossimo triennio prevediamo un aumento del 9% a fine 2022, del 10 nel 2023 e di 12 punti percentuali nel 2024». Questi numeri sono dettati dal fatto che «la fascia 20-45, la più abituata ad utilizzare internet per comprare beni o usufruire di servizi, si rivolge a noi senza problemi», mentre la pandemia «ha contribuito in maniera determinante a spingere anche fasce d’età meno giovani, e meno avvezze all’utilizzo di internet, a cercare sul web servizi come quello da noi fornito».

Il servizio

Eccellenza Medica mette a disposizione di chiunque abbia bisogno una visita specialistica, un esame diagnostico o strumentale, un intervento chirurgico e così via, solo gli «specialisti e le strutture sanitarie di maggior qualità». E lo fa attraverso un lavoro di selezione attento e approfondito: «Controlliamo con scrupolo assoluto i centri medici ed i singoli specialisti, valutandone curriculum, esperienze e soprattutto tecnologie in uso. Questo aspetto ci permette di poter offrire ai pazienti cure presso strutture o medici che rappresentano molto spesso l’eccellenza per la specializzazione di riferimento». Questa attività produce una selezione «davvero accurata». Tant’è che, «delle circa 600 candidature che riceviamo mediamente ogni mese, al termine delle nostre attività di selezione ne accreditiamo circa 50».

Come funziona per i pazienti e per gli specialisti

Lato paziente, usufruire del servizio fornito da Eccellenza Medica è «facile, veloce e completamente gratuito. Basta accedere al sito o utilizzare la nostra App, selezionare la specializzazione, la provincia, il professionista o la struttura e prenotare la singola prestazione medica. Il tutto può essere fatto online ma mettiamo a disposizione della nostra clientela anche un centro unico di prenotazione nazionale, grazie al quale prenotare telefonicamente». È possibile inoltre prenotare tramite l’applicazione di messagistica WhatsApp. Per quanto riguarda invece professionisti e strutture, questi «non possono iscriversi autonomamente al nostro servizio ma devono mandare una candidatura, compilando l’apposito form che si trova su www.eccellenzamedica.it. Provvederemo noi – conclude Bisegna – a ricontattare i diretti interessati, valutare la candidatura e, nel caso in cui sussistano i presupposti, si procederà con l’accreditamento».

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

Articoli correlati
Sileri: «Il territorio al centro della nuova sanità, ma bisogna investire sul personale»
Per il Sottosegretario Sileri la sanità ha bisogno di investire sul personale, aumentando le retribuzioni e puntando sulla formazione
È legge la “Sanità Trasparente”, cosa cambia per imprese produttrici e professionisti della sanità
La legge disciplina la pubblicizzazione delle erogazioni delle imprese verso chi opera nella sanità in un apposito registro consultabile sul sito del Ministero della Salute
di Francesco Torre
Formazione ECM, sanità territoriale e intesa pubblico-privato. La ricetta di D’Amato per non sprecare il PNRR
Sanità Informazione ha chiesto all’assessore alla Sanità del Lazio D'Amato cosa ci ha insegnato la pandemia e come utilizzare al meglio i fondi in arrivo dall’Europa
Costo energia, tetto di spesa e contratti: i nodi della sanità privata. Cittadini (AIOP): «Pandemia non ha insegnato nulla»
La presidente dell’Associazione italiana ospedalità privata chiede di rivedere il tetto che blocca al 2011 la spesa per il privato accreditato. E poi si dice preoccupata per la diminuzione della spesa sanitaria sul PIL: «Con il PNRR costruiamo le Case di comunità ma poi come le gestiremo con una spesa sanitaria inferiore a quella pre-pandemia?»
di Francesco Torre
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 27 maggio, sono 527.841.227 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.284.538 i decessi. Ad oggi, oltre 11,48 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&nb...
Salute

Vaiolo delle scimmie, la “profezia” di Bill Gates e il bioterrorismo

Bill Gates aveva parlato pubblicamente del rischio di future pandemia e di bioterrorismo, facendo riferimento a possibili attacchi con il vaiolo. Spazio per nuove teorie del complotto
Cause

Medici specializzandi, apertura della Cassazione su prescrizione, rivalutazione interessi e borse di studio

Due ordinanze della Cassazione riaprono la vertenza, con udienza pubblica. L’avvocato Tortorella: «La giurisprudenza può rivedere le sue posizioni in senso più favorevole ai ...