Salute 3 Gennaio 2020 13:53

Ancora un’aggressione, a Sassari ambulanza a fuoco per un petardo. FIMMG: «Siamo in trincea»

La preoccupazione del segretario nazionale di FIMMG-Emergenza Sanitaria Territoriale, Francesco Marino: «In media un’aggressione fisica o verbale ogni due giorni»

Ancora un’aggressione, a Sassari ambulanza a fuoco per un petardo. FIMMG: «Siamo in trincea»

Nuova aggressione al personale sanitario di un’ambulanza 118. A Sassari un petardo è stato lanciato contro il mezzo di soccorso che è bruciato. A denunciare l’episodio il presidente nazionale della Società Italiana Sistema 118, Mario Balzanelli, attraverso un post Facebook. Un caso identico a quello accaduto meno di 48 ore fa a Napoli, dove un medico adesso rischia di perdere l’udito. «Siamo molto preoccupati» rivela Francesco Marino, segretario nazionale di FIMMG-Emergenza Sanitaria Territoriale. «In media siamo ad un’aggressione fisica o verbale ogni due giorni ai danni del personale dei mezzi di soccorso».

LEGGI: NAPOLI, PETARDO SCOPPIA SOTTO AMBULANZA FERENDO UN MEDICO. “NESSUNO TOCCHI IPPOCRATE”: «DUE AGGRESSIONI IN 24 ORE»

«Le aziende ospedaliere salvaguardino gli operatori» chiede il segretario Marino, contattato telefonicamente da Sanità Informazione. «Abbiamo chiesto più volte il riconoscimento dello stato di pubblico ufficiale, perché questo creerebbe una procedibilità d’ufficio. Potrebbe essere un deterrente. Anche perché spesso succede che gli operatori aggrediti vengono sostanzialmente lasciati soli dall’azienda. Devono prendersi un proprio avvocato, devono provvedere a fare denuncia personalmente ed inoltre l’iter è abbastanza lungo. Serve assistenza legale ed eventualmente assistenza psicologica. Essere oggetto di un’aggressione non è normale. Non è possibile andare a lavoro sperando di rientrare a casa incolumi alla fine del turno».

Ai medici aggrediti la solidarietà della Federazione dei Medici di Medicina Generale (FIMMG). «Siamo tutti con loro e sullo stesso piano. Ogni giorno – conclude Marino – il nostro turno è un turno di trincea. Nel caso i colleghi vogliano avere il supporto legale, FIMMG-Emergenza sarà al loro fianco». In campo anche la campagna di sensibilizzazione “Non sono un bersaglio”. Promossa dalla Federazione Italiana di Medicina Generale (FIMMG) e la Croce Rossa Italiana contro le aggressioni al personale sanitario, ha l’obiettivo di valorizzare la figura dell’operatore sanitario e promuovere un comportamento corretto nell’utenza.

Articoli correlati
Atti vandalici OMCeO Trento, solidarietà dai medici di Napoli. Zuccarelli: «Intollerabile attacco»
«Quanto accaduto a Trento è molto preoccupante, qualcosa che deve far riflettere. Siamo ormai entrati in una nuova fase, dopo le parole e gli insulti, ora sulla professione medica si abbattono atteggiamenti camorristici». Così Bruno Zuccarelli, presidente dell’Ordine dei Medici di Napoli e provincia, commenta il gesto di vandalismo messo in atto a Trento. Nella […]
Violenze no vax e aggressioni ai sanitari, FIASO chiede sicurezza operatori nell’incontro con il Ministro Speranza
Riunione straordinaria della Presidenza Fiaso dopo gli episodi al Policlinico Umberto I, Migliore: «Urgente la stipula di protocolli operativi con le forze dell’ordine»
No Green Pass assaltano Umberto I, infermiera aggredita e Ps bloccato per ore
Un manifestante della protesta No Green Pass di sabato a Roma era lì in attesa di cure. Insieme ad amici e parenti hanno sfondato la porta d’ingresso del Ps, distrutto apparecchiature sanitarie e aggredito gli operatori. Ruggiero (Nessuno Tocchi Ippocrate): «Copione ormai noto, a Napoli c’è un’aggressione ogni tre giorni»
Congresso Fimmg, l’appello dei medici in formazione: «Vogliamo essere protagonisti del cambiamento»
Schembri (Fimmg Formazione): «Rivedere programma formativo integrando la formazione-lavoro, ma no alla trasformazione del corso in specializzazione»
Medicina generale, lo studio: «Investire in microteam porterebbe 16,7 miliardi all’economia del Paese»
Un volume economico superiore ai 7 miliardi di euro che diventano 16,7 miliardi per quello che in economia si definisce “effetto diffusivo”. É questo l’enorme impatto economico che i microteam della medicina generale proposti dalla Federazione Italiana Medici di Medicina Generale possono generare sull’economia del Paese se adottati sistematicamente a livello nazionale. A certificarlo è […]
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 18 ottobre, sono 240.692.909 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 4.898.901 i decessi. Ad oggi, oltre 6,61 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&nb...
Ecm

Formazione ECM, Sileri: «Tre mesi per recuperare trienni passati, poi controlli e sanzioni a irregolari»

Il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri ricorda la scadenza della proroga dei trienni formativi 2014-2016 e 2017-2019 prevista per il 31 dicembre 2021, e chiarisce: «Non ci saranno altre...
Lavoro

Esonero contributivo Enpam, c’è tempo fino al 31 ottobre. Come funziona

Chi può accedere all'esonero contributivo per gli iscritti Enpam che arriva fino a 3mila euro?