Politica 24 Gennaio 2019

Allattamento materno, vitale per la salute dei bambini. Grillo: «È importante ma deve essere fatto all’interno di un percorso di sostegno»

Numeri ancora bassi: 41% lo pratica, auspicabile arrivare al 50%. Ministro Grillo: «Allattare al seno è importante ma deve essere fatto all’interno di un percorso di consapevolezza e sostegno»

di Lucia Oggianu
Immagine articolo

L’allattamento materno è una pratica naturale raccomandata dall’Oms e dall’Unicef, apporta tutte le sostanze necessarie alla crescita e la sua particolare composizione garantisce importanti fattori protettivi in grado di salvaguardare la sua salute futura, inoltre, è fondamentale per la salute della mamma. È però molto impegnativo e non sempre facile. Per questo, serve una rete di sostegno che includa familiari, la comunità, il luogo di lavoro e il sistema sanitario.

«Supportare le madri, assecondare, ovunque e con ogni mezzo, l’allattamento al seno è fondamentale in un periodo della vita della donna di particolare sensibilità, come quello del post-parto – afferma il Ministro della Salute Giulia Grillo – Promozione, protezione e sostegno dell’allattamento materno sono dunque una priorità per la salvaguardia della salute pubblica e la collaborazione tra tutti gli attori di questo sistema è fondamentale per raggiungere questo obiettivo. La sfida è informare tutti gli interessati, accompagnare le mamme verso una scelta consapevole, senza però creare un senso di frustrazione e inadeguatezza nelle donne che, per qualsiasi motivo, non possono allattare al seno».

In base alle stime del dottor Francesco Branca, direttore del Nhd (Department of Nutrition for health and development- Oms) «l’allattamento per i primi 6 mesi di vita e fino a 2 anni può prevenire il decesso di 800 mila bambini all’anno e ridurre di oltre il 50% gli episodi di diarrea e del 32% le infezioni ospedaliere». Sono dati importanti che il dottor Branca ha reso noti durante il suo intervento video alla seconda conferenza nazionale su ‘Protezione, promozione e sostegno all’allattamento’. A livello mondiale «il tasso di allattamento – ha spiegato – è di circa il 41%, puntiamo a raggiungere il 50% nel 2025. Tra i benefici che riguardano i bambini – ha continuato – c’è la riduzione del 6% del rischio di obesità e alcuni studi hanno dimostrato che c’è uno stretto legame tra allattamento e capacità cognitive. In pratica i bambini che vengono allattati sono più intelligenti, più lunga è la fase più aumentano le capacità cognitive».

LEGGI ANCHE: ALLATTAMENTO AL SENO, COME SFRUTTARE AL MEGLIO I BENEFICI

Ministro Grillo, quanto è importante creare mezzi di sostegno per la donna nel periodo dell’allattamento che, molto spesso, si rivela molto faticoso e duro anche a livello fisico?

«Da donna e da Ministro, ritengo che sia fondamentale. L’allattamento al seno è uno degli step del percorso nascita che fa pensare solo al bambino ma di cui in realtà è fondamentale la donna. La donna deve essere accompagnata nel preparto, negli ultimi mesi della gravidanza e subito dopo la nascita, nel postparto, perché è lei che deve crescere il bambino perciò deve essere nelle condizioni fisiche ed emotive migliori per poter portare avanti quello che è lo scopo della nostra esistenza ovvero trasmettere la vita a chi ci segue. Questa società e questo paese non ha dato attenzione in questi anni a questo processo. Oggi qui ho conosciuto delle esperienze regionali importanti che cercherò di fare mie e di portare a tutta la nazione con dei costi che spero potranno essere sostenibili, sono sicura che lo saranno. L’allattamento al seno è importante ma deve essere fatto all’interno di un percorso generale di consapevolezza della donna e di tutta la società».

 

 

Articoli correlati
Coronavirus, Bernardo (Sacco): «In Cina tra i bambini colpiti nessun decesso»
Il direttore della Casa Pediatrica Fatebenefratelli Sacco di Milano, Luca Bernardo: «Attenzione e prevenzione ma non allarmismo. Sotto i 12 anni mortalità allo 0,2%. Importante poi spiegare il virus ai minori e seguire alcune semplici norme igieniche»
di Federica Bosco
Coronavirus, i primi minori positivi non sono gravi. I pediatri: «In Cina colpito solo l’1% dei bambini»
«C’è il sospetto che, come per tutte le infezioni virali, siano proprio i bambini i “casi zero”, i vettori della malattia, pur senza scatenarla o con sintomi scarsi o lievi». La spiegazione di Paolo Biasci, presidente della Federazione italiana medici pediatri
Coronavirus, vertice al ministero Salute con OMS, ECDC e UE: «Bene Italia». Da Bruxelles aiuti per materiale sanitario e test
Il commissario Ue per la Salute Kyriakides: «Tutti gli Stati membri devono essere pronti a fronteggiare la minaccia». Ma l'OMS rassicura: «Quattro pazienti su cinque hanno sintomi lievi, la mortalità è dell'1% in Cina e riguarda solo ultra-sessantacinquenni con altre patologie»
di G. Cavalcanti
Ordini professionali, in Parlamento si cerca di rinviare il limite dei due mandati. Grillo (M5S): «Idea insulsa»
Il meccanismo previsto dalla legge Lorenzin impedirebbe a quasi il 60% degli attuali presidenti degli Ordini dei Medici di ricandidarsi alla stessa carica. Un emendamento al Milleproroghe ha tentato di annullare, ai fini del computo dei mandati, quelli svolti prima dell’entrata in vigore della legge. Il testo è poi stato ritirato, ma l’ex ministro della Salute Giulia Grillo avverte: «Ci riproveranno»
Meyer, parte la campagna “Il Meyer diventa più  grande per i più piccoli”. Carlo Conti testimonial  
Una grande struttura immersa nel verde per accogliere i bambini che devono effettuare giornalmente visite e analisi specialistiche: si tratta del Parco della Salute dell’Ospedale Meyer di Firenze che ospiterà, oltre all’attività specialistica, anche il nuovo reparto di Psichiatria dell’infanzia e dell’adolescenza
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Lavoro

Riscatto agevolato della laurea, l’esperto: «Ecco cosa cambia dopo circolare INPS»

Anche chi ha studiato prima del 1996 può richiederlo. Tomi (F.F.S. S.r.l. e collaboratore di Consulcesi & Partners): «Possibile riscattare fino a 5 anni di studi universitari versando la somma di 5....
Non Categorizzato

La diffusione del Coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia

Al 28 febbraio 2020 sono 83.704 i casi di Covid-19 confermati in tutto il mondo. I pazienti guariti e dimessi dagli ospedali sono 36.654 mentre i morti sono 2.859. I CASI IN ITALIA Bollettino delle or...
Diritto

Reperibilità notturna, Palermo (Anaao): «Se succede un “fattaccio” gli avvocati controllano se il medico ha riposato almeno 11 ore»

Il Segretario del sindacato spiega a Sanità Informazione i motivi alla base del ricorso alla Commissione europea: «Rischi enormi per la salute dei pazienti e per il professionista. Speriamo in pronu...