Salute 8 Gennaio 2024 12:44

Addio ECG? Creato “auricolare” che rileva l’attività cardiaca h24

Un dispositivo indossabile all’interno dell’orecchio, appena più grande di un auricolare è in grado di rilevare e analizzare il battito cardiaco 24 ore su 24. Sviluppato dai ricercatori dell’Imperial College di Londra ha dimostrato di avere le stesse prestazioni di un ECG convenzionale in due misurazioni su tre

Addio ECG? Creato “auricolare” che rileva l’attività cardiaca h24

Un dispositivo indossabile all’interno dell’orecchio, appena più grande di un auricolare è in grado di rilevare e analizzare il battito cardiaco 24 ore su 24. Sviluppato dai ricercatori dell’Imperial College di Londra ha dimostrato di avere le stesse prestazioni di un ECG convenzionale in due misurazioni su tre. Solo che è più facile da indossare e può quindi essere utilizzato per moltissime ore. Il nuovo dispositivo è stato descritto in uno studio pubblicato sulla rivista Royal Society Open Science.

Il nuovo dispositivo è efficace quanto l’ECG tradizionale

I disturbi del ritmo cardiaco comprendono un battito cardiaco irregolare, noto come fibrillazione atriale, possono aumentare il rischio di condizioni di salute pericolose come l’ictus o l’arresto cardiaco se non trattati in tempo. I ricercatori, che hanno sviluppato gli auricolari, chiamati “Hearables”, sperano che questi possano essere disponibili per l’acquisto entro due anni, anche se attualmente i dispositivi hanno un costo di circa 400 sterline. Gli scienziati hanno testato gli auricolari su dieci persone, confrontandoli con un ECG convenzionale che utilizza due elettrodi indossati sul petto. Gli auricolari hanno fornito una lettura che mostrava onde con picchi e depressioni simili all’ECG tradizionale per forma e distanza e questo è fondamentale per individuare un battito cardiaco veloce o lento.

Scienziati a lavoro per rendere gli auricolari per l’ECG più sensibili

Tuttavia, l’altezza e la profondità delle onde non erano simili a quelle di un ECG toracico, il che potrebbe rendere la lettura meno accurata. Questo aspetto è importante perché, ad esempio, le persone affette da fibrillazione atriale producono una serie di piccole onde all’inizio della lettura, piuttosto che una singola onda più grande, che devono essere rilevate. Tuttavia, i ricercatori stanno lavorando per rendere il dispositivo più sensibile e affermano che gli auricolari possono essere utilizzati anche per monitorare il cervello, rilevando i livelli di sonno e di stress. “Si tratta di un modo pionieristico di effettuare un ECG dal condotto uditivo, per rilevare i primi segni di problemi cardiaci cronici”, sottolinea Danilo Mandic, autore senior dello studio. “Vogliamo che le persone invece di andare dal medico quando stanno male siano in grado di rilevare un eventuale battito cardiaco irregolare prima”, aggiunge.

Gli auricolari sono collegati a un algoritmo che interpreta le letture dell’ECG

“L’apparecchio permette di monitorare continuamente il proprio cuore e vedere eventuali cambiamenti in tempo reale”, spiega Mandic. Gli auricolari possono essere inseriti facilmente e sono molto discreti e normali, a differenza degli elettrodi indossati sul cuoio capelluto o sul collo. “I nostri auricolari hanno ottenuto un brevetto negli Stati Uniti in aprile e speriamo che questi dispositivi siano disponibili per l’acquisto, e forse anche per il servizio sanitario nazionale, nel prossimo futuro”, sottolinea Mandic. Gli auricolari sono collegati a un algoritmo che interpreta le letture dell’ECG e può avvisare le persone se hanno bisogno di rivolgersi a un medico. Per coloro che hanno già un battito cardiaco veloce o lento, o una condizione del ritmo cardiaco, gli auricolari potrebbero aiutare a monitorare il livello di controllo della condizione attraverso i farmaci. Gli auricolari tracciano l’attività elettrica del cuore grazie a elettrodi incorporati e la lettura è resa più precisa grazie alla dilatazione e alla costrizione di piccoli vasi sanguigni all’interno del condotto uditivo mentre il cuore pompa.

Gli auricolari sono dispositivi discreti da indossare

I ricercatori li hanno anche testati su cinque persone a cui è stato chiesto di fingere di guidare un’auto in un gioco di realtà virtuale, scoprendo che le letture erano ancora accurate quando le persone muovevano la testa e il corpo e stringevano la mascella in modo da spostare la posizione degli auricolari. Rispetto a un elettrodo sul collo, i sensori indossati all’orecchio non hanno fornito risultati altrettanto buoni, ma i ricercatori affermano che sono più discreti da indossare e che sono in fase di sviluppo algoritmi di apprendimento automatico per migliorare l’accuratezza della lettura.

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

Articoli correlati
Cure cardiovascolari a prova di pandemia e clima. Italia in prima linea nel progetto europeo RESIL-Card
La Società Italiana di Cardiologia interventistica (GISE) prende parte al consorzio europeo RESIL-Card che punta a rendere il sistema di assistenza e cure cardiovascolari più resilienti nelle crisi
di V.A.
Dolore toracico, con tecnologie di precisione meno morti e infarti
L’impiego selettivo della Tac coronarica integrata con la FFRct (fractional flow reserve CTderived) riduce il rischio di morte e di infarto del 65%, evitando esami invasivi non necessari. Questo, in estrema sintesi, è quanto emerso da due analisi dello studio clinico internazionale PRECISE, pubblicato sulla rivista Jama Cardiology
di V.A.
Il cioccolato fondente riduce il rischio di ipertensione arteriosa
Il cioccolato fondente potrebbe essere un "dolce" alleato contro l'ipertensione arteriosa, cosiddetta "essenziale" perché la causa è sconosciuta. A scoprirlo è stato uno studio dello Shaoxing People's Hospital, in Cina, i cui risultati sono stati pubblicati sulla rivista Scientific Reports
Cuore in pericolo per i nottambuli, rischio raddoppiato di calcificazione delle arterie
Le persone che tendono ad andare a letto più tardi, i cosiddetti nottambuli o "gufi", hanno un rischio quasi due volte maggiore di soffrire di calcificazione delle arterie, una complicazione che aumenta le probabilità di sviluppare malattie cardiovascolari. Questi sono i risultati di uno studio dell’Università di Göteborg, in Svezia, pubblicato sulla rivista Sleep Medicine
Natale ha “effetto booster” sul colesterolo, dai cardiologi 5 strategie salva-cuore
Con l’arrivo delle festività natalizie crescono le occasioni di eccedere a tavola con alimenti grassi, notoriamente collegati a un aumento dei livelli di colesterolo “cattivo”. In occasione dell’84° Congresso Nazionale della Società Italiana di Cardiologia (SIC), che si è concluso da poco a Roma, gli specialisti diffondono poche e semplici regole che possono aiutare a evitare eventuali impennate dei livelli di colesterolo
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Salute

World Obesity Day: oltre un miliardo di obesi nel mondo, quadruplicati in 30 anni i bimbi oversize

L'analisi pubblicata su ‘Lancet’: la quota di 'oversize' fra gli adulti è più che raddoppiata nelle donne e quasi triplicata negli uomini dal 1990 al 2022, nell'arco di una t...
di I.F.
Advocacy e Associazioni

Cancro delle ovaie: e se fosse possibile diagnosticarlo con un test delle urine? Nuove speranze per la diagnosi precoce

Cafasso (ALTo): “La sopravvivenza a cinque anni delle pazienti che scoprono la malattia ad un primo stadio si aggira intorno al 85-90%, percentuale che si riduce drasticamente al 17% nel quarto ...
Advocacy e Associazioni

Screening oncologici, da Pazienti e Clinici la richiesta di un’azione più incisiva per ampliare l’offerta e aumentare l’adesione dei cittadini

Tra le proposte degli esperti: introdurre la prevenzione come materia di insegnamento nelle scuole, digitalizzare i processi di invito allo screening, promuovere un’informazione costante e capil...
di I.F.
Lavoro

Nasce “Elenco Professionisti”, il network digitale di Consulcesi Club dedicato agli specialisti della Sanità

L’obiettivo è aiutare il professionista a migliorare la sua visibilità all’interno della comunità medico-scientifica e facilitare i contatti tra operatori. Simona Gori...