Salute 9 Aprile 2020

120 posti letto in 15 giorni: dal sodalizio tra Difesa e Salute nasce l’Hub Covid-Hospital al Celio di Roma

I primi 60 posti pronti entro Pasqua, il Policlinico Militare del Celio sarà punto di riferimento per il Centro Italia. I ministri Guerini e Speranza in sopralluogo: «L’Italia ha risposto»

di Gloria Frezza

Dalla collaborazione tra Ministero della Difesa, Ministero della Salute e Regione Lazio nasce il nuovo Hub Covid-Hospital, pronto a diventare nuovo punto di riferimento per il Centro Italia. Il Policlinico Militare del Celio di Roma si riconverte e promette in 15 giorni 120 nuovi posti letto, di cui 30 in terapia intensiva e sub-intensiva, destinati a diventare poi rispettivamente 150 e 50. Entro Pasqua i primi 60 posti, ha assicurato il ministro della Difesa Lorenzo Guerini.

Arrivato in sopralluogo con il ministro della Salute Roberto Speranza, ha assistito ai lavori di riconversione da parte dei militari. Due aree disposte per i tamponi, una diurna in tenda da campo fuori dall’ospedale e una notturna in un’aula isolata all’interno della struttura. All’interno, hanno spiegato i medici, verranno effettuate le misurazioni di temperatura e i prelievi ematici prima dell’accoglienza ospedaliera.

I materiali e le attrezzature arriveranno dalla struttura commissariale del dottor Arcuri, che ha ricevuto la nomina governativa per coordinamento delle misure di contenimento e contrasto al Covid-19, con il contributo finanziario della società del Ministero della Difesa “Difesa Servizi”.

LEGGI ANCHE: MILANO, LA CASA PEDIATRICA DIVENTA ‘COVID-19 HELP’. IL PROFESSOR BERNARDO: «COSI AIUTIAMO I COLLEGHI»

L’allestimento di hub dedicati alla lotta contro il virus è al centro della strategia del Ministero della Salute per limitare la diffusione del contagio anche a lungo termine. «Sulla base delle indicazioni che il ministro Speranza ha fornito a tutto il Paese – ha dichiarato Guerini –  la Difesa e il Policlinico Militare Celio hanno risposto con tempestività alla necessità di sviluppare una rete di Covid Hospital, che rappresenta una priorità non solo ora che siamo ancora nella fase acuta, ma anche in futuro».

Un impegno svolto con abnegazione dai militari, ha ricordato il Ministro: «Le Forze Armate sono chiamate a svolgere il loro lavoro per la salvaguardia delle istituzioni e quando il Paese chiama rispondono sempre con profondo senso del dovere. Ringrazio i medici militari e gli infermieri impegnati qui al Celio, dove abbiamo deciso di dedicare spazi per la lotta al Covid-19, e tutti coloro che operano in prima linea dove c’è l’emergenza».

«Questo Hub Covid-Hospital rappresenta uno dei tasselli per le settimane a venire nella battaglia contro il virus – ha affermato il ministro Speranza –. L’Italia vincerà la sfida, ma la ricerca scientifica ancora non ha trovato un vaccino utile, dunque è di estrema importanza continuare a rispettare le regole del distanziamento sociale».

«Voglio esprimere tutto il mio senso di gratitudine per il lavoro del ministro della Difesa, Lorenzo Guerini – ha concluso –. Le Forze Amate hanno rappresentato uno dei soggetti fondamentali in questa emergenza. Dentro l’emergenza hanno risposto le Forze Armate, hanno risposto tutti i cittadini italiani rispettando, per la stragrande maggioranza, le regole adottate dal Governo, ha risposto lo Stato».

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SANITÀ INFORMAZIONE PER RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO

Articoli correlati
Vaccinazioni per adulti e anziani ai tempi del Covid-19: le otto richieste di HappyAgeing
«Chiamata attiva di adulti e anziani per tutte le vaccinazioni indicate dal Piano Nazionale» chiede il presidente dell'Alleanza per l'invecchiamento attivo Michele Conversano dal convegno di questa mattina. Presente anche Rezza: «Virus sotto controllo. Sulla carenza del vaccino antinfluenzale c'è stato un allarme eccessivo sulla stampa»
FVM incontra Speranza: «Piena sintonia sui temi più attuali»
FVM ha presentato al Ministro 5 Azioni per il rafforzamento e la riforma del sistema sanitario e 9 obiettivi più urgenti
Il mistero dei decreti attuativi della Legge Gelli. Misiti (M5S): «Da mesi sollecito il Ministero ma nessuna risposta»
Il deputato e medico M5S racconta a Sanità Informazione i suoi incontri al Ministero della Salute per sbloccare l’impasse su delle norme attese dal 2018: «Ho parlato con FNOMCeO, Anaao e Collegio Italiano dei Chirurghi e tutti si sono detti molto preoccupati per il disinteresse che avvolge il tema». Ma Speranza annuncia un'accelerazione
Covid-19, identificati gli anticorpi più efficaci per combatterlo: mortalità ridotta del 60%
Analizzando il sangue di oltre 500 pazienti, un gruppo di ricercatori dell’IRCCS Ospedale San Raffaele ha identificato una classe di anticorpi per SARS-CoV-2 associati a una ridotta mortalità
La diffusione del coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia
Al 1 ottobre, sono 33.976.447 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 1.014.266 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE.   I CASI IN ITALIA Bollettino del 1 ottobre: Ad oggi in Italia il totale delle persone che hanno contratto il virus è di 317.409 (2.548 in più rispetto a ieri). 105.564 i […]
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

La diffusione del coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia

Al 1 ottobre, sono 33.976.447 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 1.014.266 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE.   I CASI IN ITALIA Bollettino del 1 ottobre: Ad oggi in Ita...
Contributi e Opinioni

«Tamponi Covid sui bambini: troppe prescrizioni che non tengono conto dei rischi intra-procedurali»

di prof. Filippo Festini, Professore Associato di Scienze Infermieristiche generali, cliniche e pediatriche all’Università degli Studi di Firenze
di Filippo Festini, Professore Associato di Scienze Infermieristiche generali, cliniche e pediatriche, Università di Firenze
Salute

Covid, Cavanna: «Casi severi in aumento, riabilitare l’idrossiclorochina. Pazienti vaccinati sembrano avere prognosi migliore»

L’oncologo famoso in tutto il mondo per le sue cure anti Covid a domicilio spiega: «Estate tranquilla ma ora qualcosa è cambiato». Presto sarà pubblicato uno studio sulla sua metodologia di cura...