Politica 3 Ottobre 2017

Rinnovo Omceo: iter concluso a Bari, Messina, L’Aquila, Rovigo, Trapani e Enna. Ecco i risultati

Proseguono le convocazioni nelle province di tutta Italia: a Roma si voterà dal 15 al 17 ottobre

A tre mesi dalla fine dell’anno e insieme ad esso dal termine ultimo per il rinnovo dei consigli direttivi degli Ordini provinciali dei Medici e degli Odontoiatri, proseguono le convocazioni dei collegi elettorali nelle singole città e iniziano ad arrivare i risultati delle votazioni dove l’iter si è già concluso. A partire da Bari, dove è stato rinnovato l’incarico al Presidente Filippo Anelli. Con lui, faranno parte del Consiglio direttivo Franco Lavalle, Giuseppe D’Auria, Antonio Amendola, Michele De Fazio, Gaetano Bufano, Pietro Scalera, Roberto Russo, Patrizia Liguori, Giuseppe Ciracì, Donato Rosario Iannuzziello, Giuseppina Grasso, Salvatore Schiavone, Giandomenico Stellacci e Roberta Ladisa.

A L’Aquila sarà Presidente Maurizio Ortu e Vicepresidente Sergio Placidi. Oltre a Claudio Zoccoli che ricoprirà il ruolo di segretario e Eugenio Calegaro (tesoriere), saranno consiglieri Caterina Albano, Anna Aracu, Domenico Barbati, Giuseppe Calvisi, Antonio D’Alessandro, Mauro Daniele, Luigi Di Fabio, Stefania Discepoli, Mario Giannoni, Alfonso Marrelli, Maria Simonetta Santini, Davide Pietropaoli e Paolo Pomero.

È stato eletto Presidente dell’Omceo di Rovigo il dottor Francesco Noce, che sarà affiancato dal Vicepresidente Emilio Ramazzina, dal segretario Massimo De Fiore e dal tesoriere Raffaele Raimondo. A far parte del Consiglio, Isabella Cappello, Enrico Di Mambro, Annibale Ferrigato, Bruno Noce, Nerio Pellegrini, Silvia Pierotti e Tiziano Salvadori.

Le elezioni si sono concluse anche a Trapani: è stato eletto Presidente Cesare Ferrari, Vicepresidente Vito Ignazio Barraco, Segretario Angela Stallone, tesoriere Alberto Albertini e consiglieri Vincenzo Agate, Guido Faillace, Francesco Gancitano, Antonella Delia Gervasi, Maria Ingrasciotta, Filippo Mangiapane, Antonia Maria Maniaci, Antonella Pollina, Francesco Saluto, Antonino Sparla, Gisella Valenti, Alberto Adragna e Francesco Blunda.

A Enna invece sarà Presidente per i prossimi tre anni Renato Mancuno. Insieme a lui, comporranno il Consiglio direttivo Emanuele Cassarà (vicepresidente), Noemi Rinaldi (segretario), Salvatore Madonia (tesoriere), Gaetano Antonio Adamo, Gabriella Cucchiara, Claudio Picicuto, Luigi Ramunno, Giuseppe Santoro, Antonino Carmelo Cassarà e Vito Incarbona.

Faranno parte del Consiglio direttivo dell’Omceo di Messina Giacomo Caudo, Antonino Grillo, Aurelio Lembo, Stefano Leonardi, Sebastiano Marino, Rosa Fortunata Musolino, Renato Palmeri, Mario Pollicita, Giuseppe Romeo, Salvatore Rotondo, Carmelo Salpietro Damiano, Angela Silvestro, Fabrizio Sottile, Carmelo Staropoli e Filippo Zagami.

In molte province si deve ancora votare. I prossimi ad essere chiamati alle urne in prima convocazione saranno gli iscritti agli Ordini di Foggia e Siracusa (6-8 ottobre), seguiti da Catanzaro e Pavia (7-9 ottobre). A Firenze si voterà dall’8 al 10 ottobre, mentre a Treviso dal 13 al 15 ottobre. Il 14, 15 e 16 ottobre si voterà a Bergamo, Pescara, Oristano, Chieti, Sassari, Fermo, Ferrara e Prato (le ultime due in seconda convocazione). Giorni decisivi saranno invece il 15, 16 e 17 ottobre quando si voterà, sempre in prima convocazione, per il rinnovo dell’Ordine di Roma, il più grande d’Europa. Negli stessi giorni sono chiamati a votare anche i medici e gli odontoiatri iscritti agli Ordini di Arezzo e di Salerno, mentre dal 20 al 22 sarà la volta di Vicenza e BAT (in seconda convocazione). I seggi a Caserta e Verona saranno aperti dal 21 al 23 ottobre, giorni in cui si voterà anche a Perugia, già in seconda convocazione, e Imperia. A Bolzano urne aperte dal 22 al 24 ottobre, a Mantova dal 27 al 29 ottobre (in seconda convocazione), mentre gli iscritti agli Ordini di Parma, La Spezia e Cosenza voteranno il 28, 29 e 30 ottobre, seguiti dai medici di Terni (4-6 novembre). Infine, la seconda convocazione per il rinnovo dei vertici dell’Ordine di Cuneo è prevista per il 17, 18 e 19 novembre mentre a Teramo dal 25 al 27 novembre.

Articoli correlati
Blockchain, Liberatore (IQVIA): «Ogni campo della sanità può essere ingegnerizzato»
All’evento “Futuro. Direzione Nord” il colosso mondiale IQVIA ha presentato la sua collaborazione con Consulcesi Tech su survey, ricerca e formazione dei medici. Liberatore: «Ora è possibile verificare se il medico ha svolto il suo aggiornamento»
Contenzioso medico-paziente, Rossi (OMCeO Milano): «Patient satisfaction? Se c’è certificazione allora può aiutare»
«Nessuno deve poter pensare che i dati possono essere in qualche modo drogati», spiega il presidente dell’Ordine dei Medici di Milano, Roberto Carlo Rossi. La soluzione è stata proposta da Consulcesi durante l'evento milanese “Responsabilità professionale e arbitrato della salute”
ECM, Lavalle (OMCeO Bari): «Medici obbligati moralmente a formarsi per rapporto con pazienti»
Il vicepresidente OMCeO di Bari, Franco Lavalle si dice soddisfatto dell’azione intrapresa dalla Federazione Medici Chirurghi e Odontoiatri riguardo l’aggiornamento professionale: «A Bari ogni anno organizziamo una ventina di corsi»
Obbligo ECM, Rosset (OMCeO Aosta): «La formazione tutela la salute pubblica. Con sentenza si esce dall’ambiguità»
«Il rispetto della formazione, la tutela della salute e l’obbligo di rispondere a quanto viene dettato dal legislatore, quindi a osservare la legge, sono cose assolutamente imprescindibili e che rendono giustizia a questa sentenza», spiega Roberto Rosset, presidente OMCeO Valle D’Aosta, in merito al sanzionamento di odontoiatra colpevole di non aver curato l'aggiornamento professionale
di Giovanni Cedrone e Diana Romersi
Scuole di Specializzazione, il nuovo bando discriminati i medici stranieri. Scoppia la polemica
Il nuovo bando pubblicato dal MIUR ha infatti introdotto tra i requisiti per i medici stranieri il possesso del certificazione di lingua italiana C1
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Sanità internazionale

«La sanità si basa sullo sfruttamento infinito e gratuito di medici e professionisti sanitari»

Riuscite a immaginare un idraulico o un avvocato che lavorano il 30% in più senza chiedere ulteriori compensi? In sanità viene dato per scontato
Salute

Anatomia Patologica, viaggio nel laboratorio dove si scoprono i tumori. Virgili (Campus Bio-Medico): «Sanità digitale e I.A. il futuro»

Sanità Informazione è entrata nel laboratorio del Policlinico Campus Bio-Medico di Roma dove vengono analizzati i tessuti: la tecnologia consente precisione e velocità. Il coordinatore Roberto Virg...
Politica

Elezioni europee, ecco gli impegni dei candidati per i medici

Dal presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani ai suoi vice David Sassoli e Fabio Massimo Castaldo, fino al nuovo volto della Lega, l’economista Antonio Maria Rinaldi: le ricette in campo sui ...