Politica 3 Ottobre 2017 15:42

Rinnovo Omceo: iter concluso a Bari, Messina, L’Aquila, Rovigo, Trapani e Enna. Ecco i risultati

Proseguono le convocazioni nelle province di tutta Italia: a Roma si voterà dal 15 al 17 ottobre

A tre mesi dalla fine dell’anno e insieme ad esso dal termine ultimo per il rinnovo dei consigli direttivi degli Ordini provinciali dei Medici e degli Odontoiatri, proseguono le convocazioni dei collegi elettorali nelle singole città e iniziano ad arrivare i risultati delle votazioni dove l’iter si è già concluso. A partire da Bari, dove è stato rinnovato l’incarico al Presidente Filippo Anelli. Con lui, faranno parte del Consiglio direttivo Franco Lavalle, Giuseppe D’Auria, Antonio Amendola, Michele De Fazio, Gaetano Bufano, Pietro Scalera, Roberto Russo, Patrizia Liguori, Giuseppe Ciracì, Donato Rosario Iannuzziello, Giuseppina Grasso, Salvatore Schiavone, Giandomenico Stellacci e Roberta Ladisa.

A L’Aquila sarà Presidente Maurizio Ortu e Vicepresidente Sergio Placidi. Oltre a Claudio Zoccoli che ricoprirà il ruolo di segretario e Eugenio Calegaro (tesoriere), saranno consiglieri Caterina Albano, Anna Aracu, Domenico Barbati, Giuseppe Calvisi, Antonio D’Alessandro, Mauro Daniele, Luigi Di Fabio, Stefania Discepoli, Mario Giannoni, Alfonso Marrelli, Maria Simonetta Santini, Davide Pietropaoli e Paolo Pomero.

È stato eletto Presidente dell’Omceo di Rovigo il dottor Francesco Noce, che sarà affiancato dal Vicepresidente Emilio Ramazzina, dal segretario Massimo De Fiore e dal tesoriere Raffaele Raimondo. A far parte del Consiglio, Isabella Cappello, Enrico Di Mambro, Annibale Ferrigato, Bruno Noce, Nerio Pellegrini, Silvia Pierotti e Tiziano Salvadori.

Le elezioni si sono concluse anche a Trapani: è stato eletto Presidente Cesare Ferrari, Vicepresidente Vito Ignazio Barraco, Segretario Angela Stallone, tesoriere Alberto Albertini e consiglieri Vincenzo Agate, Guido Faillace, Francesco Gancitano, Antonella Delia Gervasi, Maria Ingrasciotta, Filippo Mangiapane, Antonia Maria Maniaci, Antonella Pollina, Francesco Saluto, Antonino Sparla, Gisella Valenti, Alberto Adragna e Francesco Blunda.

A Enna invece sarà Presidente per i prossimi tre anni Renato Mancuno. Insieme a lui, comporranno il Consiglio direttivo Emanuele Cassarà (vicepresidente), Noemi Rinaldi (segretario), Salvatore Madonia (tesoriere), Gaetano Antonio Adamo, Gabriella Cucchiara, Claudio Picicuto, Luigi Ramunno, Giuseppe Santoro, Antonino Carmelo Cassarà e Vito Incarbona.

Faranno parte del Consiglio direttivo dell’Omceo di Messina Giacomo Caudo, Antonino Grillo, Aurelio Lembo, Stefano Leonardi, Sebastiano Marino, Rosa Fortunata Musolino, Renato Palmeri, Mario Pollicita, Giuseppe Romeo, Salvatore Rotondo, Carmelo Salpietro Damiano, Angela Silvestro, Fabrizio Sottile, Carmelo Staropoli e Filippo Zagami.

In molte province si deve ancora votare. I prossimi ad essere chiamati alle urne in prima convocazione saranno gli iscritti agli Ordini di Foggia e Siracusa (6-8 ottobre), seguiti da Catanzaro e Pavia (7-9 ottobre). A Firenze si voterà dall’8 al 10 ottobre, mentre a Treviso dal 13 al 15 ottobre. Il 14, 15 e 16 ottobre si voterà a Bergamo, Pescara, Oristano, Chieti, Sassari, Fermo, Ferrara e Prato (le ultime due in seconda convocazione). Giorni decisivi saranno invece il 15, 16 e 17 ottobre quando si voterà, sempre in prima convocazione, per il rinnovo dell’Ordine di Roma, il più grande d’Europa. Negli stessi giorni sono chiamati a votare anche i medici e gli odontoiatri iscritti agli Ordini di Arezzo e di Salerno, mentre dal 20 al 22 sarà la volta di Vicenza e BAT (in seconda convocazione). I seggi a Caserta e Verona saranno aperti dal 21 al 23 ottobre, giorni in cui si voterà anche a Perugia, già in seconda convocazione, e Imperia. A Bolzano urne aperte dal 22 al 24 ottobre, a Mantova dal 27 al 29 ottobre (in seconda convocazione), mentre gli iscritti agli Ordini di Parma, La Spezia e Cosenza voteranno il 28, 29 e 30 ottobre, seguiti dai medici di Terni (4-6 novembre). Infine, la seconda convocazione per il rinnovo dei vertici dell’Ordine di Cuneo è prevista per il 17, 18 e 19 novembre mentre a Teramo dal 25 al 27 novembre.

Articoli correlati
Magi (Omceo Roma) su no vax all’assemblea: «Ho chiesto pattuglia per le minacce ricevute»
Il presidente Omceo Roma a Sanità Informazione: «Un'occasione di confronto sprecata, 40 no vax su 46mila medici vaccinati non sono nulla ma insulti e aggressioni non sono soluzione»
Aggressioni al personale sanitario, Siracusa a ferro e fuoco. E i medici scendono in piazza
Maddedu (OMCeO Siracusa): «Investiamo nella comunicazione. Con la medicina narrativa riduzione dell’80% di conflitti medico-paziente: va inserita nel processo formativo»
Commissione albo nazionale dietisti chiede un confronto con OMCeO Roma
Dopo la notizia dell’istituzione di una commissione su ruoli e competenze in ambito nutrizionale presso l’OMCeO di Roma, la Commissione d’albo nazionale dietisti ha scritto e chiesto un confronto allo stesso Ordine
di Marco Tonelli, Il presidente Commissione d'albo nazionale dietisti
Violenza di genere, anche piccole lesioni ai denti possono essere markers di un’aggressione
Dall’OMCeO di Napoli le nuove direttive per la formazione del personale sanitario. A odontoiatri e medici di Pronto Soccorso il ruolo di sentinelle per intercettare i primi segni. Formazione specifica anche sul piano della comunicazione
Rifiuti, l’allarme dell’Ordine dei Medici: «A Roma si rischia emergenza sanitaria»
«La raccolta dei rifiuti nella Capitale d'Italia si regge, e male, - si legge in una nota l'Ordine dei Medici di Roma - su un fragilissimo equilibrio basato principalmente sulla buona volontà delle Regioni vicine ad accogliere, seppur a caro prezzo, i nostri residui»
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 6 luglio, sono 551.283.678 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.342.322 i decessi. Ad oggi, oltre 11,77 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&nbs...
Covid-19, che fare se...?

Quali sono i sintomi della variante Omicron BA.5 e quanto durano?

La variante Omicron BA.5 tende a colpire le vie aeree superiori, causando sintomi lievi, come naso che cola e febbre. I primi dati indicano che i sintomi durano in media 4 giorni
Covid-19, che fare se...?

Negativo con i sintomi, quando posso ripetere il test?

Capita sempre più spesso che una persona con i sintomi del Covid-19 risulti negativa al primo test. Con Omicron sono stati segnalati più casi di positività ritardata. Meglio ripet...