Politica 19 Aprile 2019

Piano vaccinale, Trizzino (M5S): «Bisogna sensibilizzare popolazione, livello di copertura deve restare alto. Mia battaglia è a difesa della vita»

Il medico e deputato della commissione Affari Sociali: «Le vaccinazioni obbligatorie sono l’unico modo per mantenere un livello di attenzione elevato ed evitare nuove epidemie come quella newyorkese»

di Isabella Faggiano
Immagine articolo

«Vaccini obbligatori per mantenere alto il livello di attenzione. Anagrafe vaccinale per monitorare i tetti di copertura. Campagne di sensibilizzazione per la diffusione di informazione scientificamente corrette. Sono questi i principali presupposti da cui si partirà per la stesura del nuovo Piano Nazionale di Prevenzione Vaccinale». Ai microfoni di Sanità Informazione il deputato M5S della commissione Affari Sociali, Giorgio Trizzino, direttore sanitario dell’ospedale pediatrico G. Di Cristina di Palermo, ribadisce la sua posizione pro-vaccini.

Da uomo, da medico e da politico Trizzino ha sempre sostenuto la campagna a favore delle vaccinazioni, una posizione che preferisce definire «una linea a tutela della scienza», piuttosto che una campagna contro i no vax. «È stato dimostrato – spiega il deputato M5S – che il vaccino salva la vita dei bambini. Ho visto personalmente le complicazioni che si possono verificare in persone adulte e piccoli non vaccinati. La mia – sottolinea Trizzino – non è una lotta contro qualcuno, ma è una battaglia a favore della vita e, dunque, all’uso obbligatorio del vaccino».

LEGGI ANCHE: EPIDEMIA MORBILLO A NEW YORK, PARLA IL DIRETTORE DELL’ISTITUTO USA MALATTIE INFETTIVE: «NON AD ESENZIONE VACCINI PER RAGIONI ‘FILOSOFICHE’»

Se nel 2019, in una città come New York, si verifica un’epidemia di morbillo, allora secondo l’onorevole Trizzino «è necessario che il livello di copertura vaccinale sia altissimo. Anche gli Stati Uniti, nonostante l’utilizzo di metodiche molto avanzate, vivono dei momenti di riduzione della copertura vaccinale, così come accaduto anche in Italia con i focolai esplosi in diverse zone del Paese, tra cui la Sicilia, regione in cui vivo». E per il direttore sanitario dell’ospedale pediatrico G. Di Cristina di Palermo non c’è che una soluzione: «Solo le vaccinazioni obbligatorie commenta – sono in grado di mantenere elevatissimo il livello di attenzione».

Sulla possibilità che il nuovo piano vaccinale sia diverso o piuttosto simile a quello approvato dal precedente Governo l’onorevole Trizzino non si sbilancia: «Siamo già a lavoro con il ministro e in tempi abbastanza brevi – spiega – avremo sicuramente i primi risultati». Ma su un punto il deputato M5S ha le idee molto chiare: «Sensibilizzare la popolazione sull’importanza dei vaccini per la salute pubblica è fondamentale. Per questo, la diffusione di informazioni corrette, insieme alla costituzione dell’anagrafe vaccinale – conclude -, sarà uno degli obiettivi prioritari del nostro Governo».

Articoli correlati
Marialucia Lorefice (Affari Sociali): «Covid ci serva da lezione, tagli alla sanità un errore. Ora attenzione al sociale»
Colloquio con la presidente della Commissione Affari Sociali Marialucia Lorefice (M5S) all’indomani della rielezione. Tra le priorità dei prossimi mesi il budget di salute per la presa in carico delle persone con disabilità e la legge sul fine vita
Specializzazioni, interrogazione di Tuzi (M5S) a Manfredi: «Perchè commissione di esperti e non nomina Osservatorio?»
«Abbiamo offerto al Ministro la possibilità di essere ulteriormente trasparenti. La questione prospettata nasce dal ruolo di vigilanza, giudizio e controllo sugli accreditamenti delle scuole di specializzazione ricoperto dall’Osservatorio» sottolinea IL deputato e medico del M5S Manuel Tuzi
Coronavirus e vaccini, l’OMS: «Non c’è pallottola d’argento contro Covid e forse non ci sarà mai»
Lo ha detto il direttore generale dell'Organizzazione mondiale della sanità, Tedros Adhanom Ghebreyesus, in conferenza stampa a Ginevra sul coronavirus facendo il punto sull'emergenza
Giornata vittime Covid, Lorefice: «È un dovere non dimenticare. Ora al lavoro per aumentare i fondi per la sanità»
«Nella nostra memoria rimarrà impressa in maniera indelebile la giornata del 18 marzo, durante la quale abbiamo assistito al corteo dei camion militari che trasportavano i feretri nelle strade di Bergamo» sottolinea la presidente della Commissione Affari Sociali nel giorno dell'approvazione del Ddl
Coronavirus, Sportiello (M5S): «Memoria collettiva necessaria. Negazionismo insulto insopportabile»
«Ricordare deve servire anche a elaborare insieme il trauma collettivo che abbiamo vissuto - commenta Gilda Sportiello, capogruppo del MoVimento 5 Stelle in commissione Affari sociali - . Mi piacerebbe che non perdessimo quello straordinario senso di solidarietà che abbiamo fatto venir fuori soprattutto durante i giorni di lockdown»
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

La diffusione del coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia

Al 5 agosto, sono 18.543.662 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 700.714 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE.   I CASI IN ITALIA Bollettino del 5 agosto: nell’ambito del ...
Contributi e Opinioni

«Contro il Covid non fate come noi. Non sta funzionando». La lettera di 25 scienziati e medici svedesi

Un gruppo di 25 scienziati e medici dalla Svezia scrive una lettera su Usa Today al resto del mondo: «La strategia "soft" non funziona, abbiamo perso troppe vite»
di 25 dottori e scienziati svedesi
Lavoro

SIMG, appello ai Ministri Azzolina e Speranza: «Utilizziamo i medici in pensione nelle scuole»

«Una eccezionale risorsa professionale totalmente inutilizzata, professionisti esperti e perfettamente formati con esperienza ultratrentennale, ben aggiornati e spesso in prima linea su Covid-19», s...