Politica 19 Aprile 2019

Piano vaccinale, Trizzino (M5S): «Bisogna sensibilizzare popolazione, livello di copertura deve restare alto. Mia battaglia è a difesa della vita»

Il medico e deputato della commissione Affari Sociali: «Le vaccinazioni obbligatorie sono l’unico modo per mantenere un livello di attenzione elevato ed evitare nuove epidemie come quella newyorkese»

di Isabella Faggiano
Immagine articolo

«Vaccini obbligatori per mantenere alto il livello di attenzione. Anagrafe vaccinale per monitorare i tetti di copertura. Campagne di sensibilizzazione per la diffusione di informazione scientificamente corrette. Sono questi i principali presupposti da cui si partirà per la stesura del nuovo Piano Nazionale di Prevenzione Vaccinale». Ai microfoni di Sanità Informazione il deputato M5S della commissione Affari Sociali, Giorgio Trizzino, direttore sanitario dell’ospedale pediatrico G. Di Cristina di Palermo, ribadisce la sua posizione pro-vaccini.

Da uomo, da medico e da politico Trizzino ha sempre sostenuto la campagna a favore delle vaccinazioni, una posizione che preferisce definire «una linea a tutela della scienza», piuttosto che una campagna contro i no vax. «È stato dimostrato – spiega il deputato M5S – che il vaccino salva la vita dei bambini. Ho visto personalmente le complicazioni che si possono verificare in persone adulte e piccoli non vaccinati. La mia – sottolinea Trizzino – non è una lotta contro qualcuno, ma è una battaglia a favore della vita e, dunque, all’uso obbligatorio del vaccino».

LEGGI ANCHE: EPIDEMIA MORBILLO A NEW YORK, PARLA IL DIRETTORE DELL’ISTITUTO USA MALATTIE INFETTIVE: «NON AD ESENZIONE VACCINI PER RAGIONI ‘FILOSOFICHE’»

Se nel 2019, in una città come New York, si verifica un’epidemia di morbillo, allora secondo l’onorevole Trizzino «è necessario che il livello di copertura vaccinale sia altissimo. Anche gli Stati Uniti, nonostante l’utilizzo di metodiche molto avanzate, vivono dei momenti di riduzione della copertura vaccinale, così come accaduto anche in Italia con i focolai esplosi in diverse zone del Paese, tra cui la Sicilia, regione in cui vivo». E per il direttore sanitario dell’ospedale pediatrico G. Di Cristina di Palermo non c’è che una soluzione: «Solo le vaccinazioni obbligatorie commenta – sono in grado di mantenere elevatissimo il livello di attenzione».

Sulla possibilità che il nuovo piano vaccinale sia diverso o piuttosto simile a quello approvato dal precedente Governo l’onorevole Trizzino non si sbilancia: «Siamo già a lavoro con il ministro e in tempi abbastanza brevi – spiega – avremo sicuramente i primi risultati». Ma su un punto il deputato M5S ha le idee molto chiare: «Sensibilizzare la popolazione sull’importanza dei vaccini per la salute pubblica è fondamentale. Per questo, la diffusione di informazioni corrette, insieme alla costituzione dell’anagrafe vaccinale – conclude -, sarà uno degli obiettivi prioritari del nostro Governo».

Articoli correlati
Obbligo vaccinale, Nas: «Ad oggi 217 contestazioni a dirigenti e genitori». A Belluno 30 indagati
Presentato il libro “La prima missione dei fratelli Super Vaccini e dei loro amici. Un pizzicotto in quattro e quattr’otto", realizzato dall’associazione Valore Uomo in collaborazione con l’Istituto Superiore di Sanità. Ricciardi: «Bene obbligo ma copertura non ancora sufficiente ovunque». Mazzucchiello: «La favoletta è per i bambini ma sono i genitori che devono leggerla». Il Miur diffonderà il volume nelle scuole
Vaccini, al Niguarda primo ambulatorio intra-ospedaliero per pazienti cronici, fragili e donne in gravidanza
Collaborazione tra specialisti e medici affinché le vaccinazioni siano parte del piano terapeutico dei pazienti. Orso (Responsabile del centro vaccinale): «Triplice vantaggio per i pazienti: profilassi all’interno del percorso ospedaliero, tempi rapidi di realizzazione e vaccinazione parte integrante del percorso terapeutico»
di Federica Bosco
Disabilità, D’Arrando (M5S) lancia il ‘budget di salute’: «Così mettiamo la persona al centro di un progetto terapeutico personalizzato»
«L’obiettivo è un utilizzo virtuoso delle risorse economiche, sia pubbliche che private, affinchè la persona venga veramente sostenuta e reintegrata nella comunità», sottolinea la deputata M5S Celeste D’Arrando. Nella legge di Bilancio previsto un piano nazionale per la disabilità di 1,3 miliardi di euro
Vaccini, l’avviso automatico di Facebook contro le fake news riaccende le polemiche
Basta digitare le parole “no vax”, “free vax” oppure chiedere l’iscrizione ad uno dei tanti gruppi sul tema presenti sulla piattaforma social per ricevere l’invito ad accedere al sito dell’OMS
Duemila posti in più, fondo ad hoc e meccanismo ‘recupera-borse’: ecco la riforma delle specializzazioni e della laurea abilitante targata M5S
Il pentastellato Manuel Tuzi ha presentato alla Camera il testo. Tra le novità un fondo che avrà un iban pubblico finanziabile da soggetti privati, da medici, da enti, fondazioni e federazioni in maniera trasparente. «Serviva un intervento strutturale che aumentasse la capacità formativa degli atenei oltre le 11.500 unità» sottolinea il deputato M5S
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Ecm

Ecm, Commissione nazionale proroga triennio 2017-2019. Un anno per recuperare i crediti mancanti

FNOMCeO: «Fino al 31 dicembre 2020 si possono acquisire crediti anche per il triennio 2014-2016». Confermato l’obbligo di 150 crediti per il periodo formativo 2020-2022. Roberto Stella: «Dopo pro...
Lavoro

«Il contratto sia applicato subito con incrementi e arretrati da gennaio 2020». I sindacati della dirigenza sollecitano le aziende

I sindacati che lo scorso 19 dicembre hanno firmato il nuovo contratto hanno sottoscritto una lettera aperta indirizzata agli enti del Servizio sanitario nazionale per chiedere l’immediata applicazi...
Lavoro

Spese sanitarie in contanti e sgravi fiscali, cosa cambia per i professionisti della sanità

I pareri del fiscalista esperto in materia sanitaria Francesco Paolo Cirillo e del Tesoriere Sumai Napoli Luigi Sodano