Politica 23 Ottobre 2019 16:17

La sanità del Lazio sul banco di prova del Ministero. Zingaretti: «Investiremo sull’edilizia sanitaria»

Il governatore del Lazio, Nicola Zingaretti ha incontrato il ministro della Salute, Roberto Speranza per illustrare i risultati e gli obiettivi della Giunta regionale sui servizi sanitari del Lazio

La sanità del Lazio sul banco di prova del Ministero. Zingaretti: «Investiremo sull’edilizia sanitaria»

«Non è questa la sede istituzionale corretta per parlare di commissariamento, ma c’è un apprezzamento del ministro e del ministero della Salute per quanto riguarda gli obiettivi raggiunti sui Livelli essenziali di assistenza». Risponde così il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, interpellato dai giornalisti al termine dell’incontro con il ministro della Salute, Roberto Speranza, che si è tenuto oggi a Roma per illustrare i risultati e gli obiettivi della Giunta regionale sui servizi sanitari del Lazio. «Quindi ora attendiamo la decretazione di Palazzo Chigi – ha proseguito Zingaretti- che starà valutando gli esiti dei tavoli di rientro, ma da parte del ministero della Salute si conferma quello che anche nell’ultimo tavolo è stato ribadito in merito ai risultati».

LEGGI: PROFESSIONI SANITARIE, LENA (PD): «NEL LAZIO LE VALORIZZIAMO ANCHE CON BANDI PER DIRIGENTI»

«Con il ministro della Salute, Roberto Speranza, vogliamo tagliare di molto i tempi della burocrazia e delle procedure per fare in modo che si possa correre al più presto per realizzare grandi opere e aprire cantieri utili all’economia, oltre che nuove strutture sanitarie per la qualità delle cure delle persone. Fra qualche giorno – ha fatto sapere Zingaretti- insieme al ministro renderemo pubbliche novità rispetto a questo comparto». All’incontro, durato meno di un’ora, ha partecipato anche l’assessore alla Sanità e all’Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio, Alessio D’Amato.

«È stato un incontro molto positivo con il ministro Speranza – ha spiegato ancora il presidente della Regione Lazio – in particolare focalizzato su una grande novità che noi vogliamo mettere in campo, perché il Lazio ha 1 miliardo e 900 milioni di fondo per gli investimenti e l’edilizia sanitaria: ricordo il Grassi di Ostia e l’ampliamento con 56 milioni di euro, il Pertini con l’ampliamento con l’investimento di 25 milioni di euro, e investimenti molto importanti sul San Camillo, e ancora l’ospedale del Golfo per Formia e Gaeta, c’è il cantiere con la gara che sta partendo per Amatrice e poi il nuovo ospedale Tiburtino nell’area di Guidonia e Tivoli – ha concluso – e il nuovo ospedale di Rieti».

Articoli correlati
Fibromialgia, punti nascita ed edilizia sanitaria: la settimana in Parlamento
Settimana dedicata al lavoro delle commissioni parlamentari: al Senato si torna a parlare di ristoro ai medici colpiti da Sars Cov 2. Il Ddl Anziani, dopo il via libera di Palazzo Madama, approda alla Camera. Serie di audizioni su ristrutturazione edilizia e ammodernamento tecnologico del patrimonio sanitario pubblico
Elezioni Lazio, sfida a tre tra Bianchi, D’Amato e Rocca. Al centro la sanità con liste d’attesa e personale
Domenica 12 e lunedì 13 anche i cittadini del Lazio saranno chiamati a scegliere il nuovo presidente della Regione. Sanità tema cruciale, a partire dalle risorse del PNRR e dalla riforma dell’assistenza territoriale
di Giovanni Cedrone e Cesare Buquicchio
Formazione ECM, sanità territoriale e intesa pubblico-privato. La ricetta di D’Amato per non sprecare il PNRR
Sanità Informazione ha chiesto all’assessore alla Sanità del Lazio D'Amato cosa ci ha insegnato la pandemia e come utilizzare al meglio i fondi in arrivo dall’Europa
La “Questione Medica”, Speranza e Fedriga all’ascolto di ordini e sindacati
L'evento Fnomceo ha visto la presenza di tutte le sigle sindacali, federazioni, Enpam e società scientifiche. Sono 20 i punti esposti da risolvere con urgenza per tornare a permettere al personale medico di amare la propria professione. La soluzione di Speranza vede un approccio straordinario verso gli specializzandi
Si è insediato il nuovo Consiglio Superiore di Sanità
Il ministro della Salute Roberto Speranza ha accolto il nuovo Consiglio con delle foto su Facebook e un messaggio di incoraggiamento. Franco Locatelli è stato scelto come presidente
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Contributi e Opinioni

Giornata Infermieri. Testimonianze: “Chi va via, e chi ritorna…”

Rosaria ha accolto l’ordine di servizio arrivato a dicembre 2013. Ad accompagnarlo una frase: “Sono pazienti particolari, si prenda cura di loro”. Era il 2013 e Rosaria da allora non...
Politica

Diabete: presentate al Governo le istanze dei medici e dei pazienti

Dopo aver promosso gli Stati Generali sul Diabete, lo scorso 14 marzo, alla presenza del ministro della Salute, di rappresentanti dell’ISS e di AGENAS, FeSDI, l'Università di Roma Tor Ver...
Advocacy e Associazioni

Malattia renale cronica, Vanacore (ANED): “La diagnosi precoce è un diritto: cambia la storia dei pazienti e il decorso della patologia”

Il Presidente dell’ANED: “Questa patologia, almeno agli esordi, non dà segni di sé, è subdola e silenziosa. I primi sintomi compaiono spesso quando la malattia renale ...