Politica 28 Febbraio 2019 15:55

Fondo sanitario, ministro Grillo: «Presto nuovo Patto Salute. Conte, Salvini e Di Maio mi hanno garantito finanziamenti, altrimenti farò da scudo umano»

A margine dell’incontro “Le malattie rare e la disabilità” la titolare della Salute spiega che i fondi al Sistema sanitario sono confermati ma non esclude «una situazione strutturale internazionale pericolosa». «In quel caso – spiega – qualcuno potrebbe venire a chiederci il conto»

Fondo sanitario, ministro Grillo: «Presto nuovo Patto Salute. Conte, Salvini e Di Maio mi hanno garantito finanziamenti, altrimenti farò da scudo umano»

«Bisogna fare al più presto il Patto della Salute con le regioni per assicurarsi che il finanziamento del Fondo sanitario nazionale venga toccato». Il messaggio arriva direttamente dal Ministro della Salute Giulia Grillo che oggi, a margine dell’incontro “Le malattie rare e la disabilità”, organizzato alla Presidenza del Consiglio in occasione della XII Giornata Mondiale sulle malattie rare, è tornata sul tema del finanziamento al Fondo sanitario. Cifre messe nero su bianco nell’ultima legge di Bilancio che però potrebbero essere modificate, soprattutto in caso di manovra correttiva, finora sempre smentita sia dal Ministro dell’Economia Giovanni Tria che dal premier Giuseppe Conte. «Ieri all’incontro con le regioni c’era anche il Mef nella sua parte amministrativa. Abbiamo riconfermato ovviamente i finanziamenti: sono quindi i tre miliardi e mezzo che saranno aggiuntivi nel 2020, nel 2021 saranno in totale 4,5 miliardi (3,5 + 1 miliardo). Il totale del triennio sono 9,5 miliardi. È un finanziamento ovviamente grosso. Dovrebbe essere confermato, politicamente io ho la parola del presidente del Consiglio e dei due vicepremier, poi lo scopriremo solo vivendo. Non sarebbe la prima volta che viene toccato il finanziamento. Io però credo che nel momento in cui si firmerà un patto tra stato e regioni con delle cifre prestanziate sarà molto complicato andarlo a toccare. Quindi è fondamentale che ci sbrighiamo con le regioni a scrivere questo patto nei tempi previsti dalla legge. Temo che sforeremo ma il nostro interesse è andare il più velocemente possibile».

LEGGI ANCHE: FONDO SANITARIO, REGIONI APPROVANO RIPARTO 2019. ANTONIO SAITTA: «SSN SOTTOFINANZIATO, IN NUOVO PATTO SALUTE RISORSE CERTE»

«In più ci sono soldi – continua il Ministro – si parla di milioni, previsti per la formazione, per la medicina di base e per le scuole di specializzazione. Anche lì sono spalmati nei tre anni e sono fuori dal Fondo sanitario nazionale».

Ma il ministro non esclude uno scenario più drammatico ed è pronta a fare le barricate: «Questi sono i finanziamenti che noi abbiamo previsto nella legge di Bilancio, se la situazione strutturale internazionale dovesse essere pericolosa qualcuno potrebbe venire a chiederci il conto. Io mi farò scudo umano e cercherò di evitare in tutti i modi che ciò accada perché chiaramente è interesse di tutti noi evitare che vengano ridotte le fonti di finanziamento del Fondo sanitario nazionale».

 

Articoli correlati
Specialisti spostati in altri reparti a causa dell’emergenza Covid, il Consiglio di Stato rimette tutto in discussione
Una recente pronuncia sancisce un importante principio per il personale sanitario adibito, durante l’emergenza da Covid-19, a prestazioni che esulano dalla specializzazione conseguita. L’intervista all’esperto
Piano Nazionale Cronicità, Salutequità: «Sua attuazione lenta e a macchia di leopardo»
Il Piano Nazionale della Cronicità compie cinque anni. Salutequità: «Serve finanziamento specifico in prossima Legge di Bilancio, suo aggiornamento e una relazione del Ministero su stato di attuazione»
Riparte il confronto Fnopi-Regioni: «Aumentare gli infermieri nel corpo docente delle università»
Le Regioni hanno accolto le proposte della Federazione: fabbisogno formativo, specializzazioni e contratto i temi discussi
Nella compilazione di un questionario assicurativo cosa intendono le compagnie assicurative per atti invasivi diagnostici e terapeutici?
In fase di stipula di una polizza di assicurazione, è importante avere chiare le definizioni di atti invasivi diagnostici e terapeutici e di interventi chirurgici a cui le diverse Compagnie rimandano nel definire piani tariffari e condizioni della polizza Rc Medico. Mentre alcune Compagnie riportano indicazioni precise segnalando, tra le condizioni di una  polizza Rc […]
Sanità, Fp Cgil: «Urge assunzione di medici non obiettori»
«Pochi professionisti lasciati soli a garantire un servizio e un diritto»
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 17 settembre, sono 227.070.462 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 4.670.479 i decessi. Ad oggi, oltre 5,81 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&...
Salute

Aumentano i contagi tra i sanitari: 600% in più in un mese, l’84% sono infermieri

La presidente FNOPI Mangiacavalli interpreta i dati dell'ISS. Anche nel Regno Unito gli studi confermano che la protezione dall'infezione si riduce dopo 5 mesi dalla seconda dose per Pfizer e AstraZen...
Salute

Pericarditi e miocarditi dopo il vaccino, Perrone Filardi (SIC): «Casi rari e mai gravi»

Dopo i casi della pallavolista Marcon e del calciatore Obiang colpiti da pericardite e miocardite, la parola al professor Pasquale Perrone Filardi, presidente eletto della Società Italiana di C...
di Federica Bosco