Politica 6 Ottobre 2019

Congresso SIC, Sileri: «Priorità contenzioso medici-pazienti. Introdurre ‘fellowship’ dopo specializzazione»

VIDEO INTERVISTA | L’importanza della formazione come chiave di volta per evitare la fuga all’estero dei medici italiani migliori e per dare ulteriori garanzie al cittadino che si confronta con il suo medico. Questa una delle proposte fatte dal neo Viceministro alla Salute, Pierpaolo Sileri, nell’intervista a Sanità Informazione in occasione della edizione 121 del congresso della Società Italiana di Chirurgia

Immagine articolo

L’importanza della formazione come chiave di volta per evitare la fuga all’estero dei medici italiani migliori e per dare ulteriori garanzie al cittadino che si confronta con il suo medico. Un periodo di alta specializzazione e settorializzazione sul modello delle “fellowship” anglosassoni da introdurre e mettere a sistema nel modello formativo dei medici italiani. Insieme alla formazione ECM, da rendere sempre più efficiente e seguita, è questa una delle carte da giocare per riconquistare quel rapporto di fiducia tra medici e pazienti.

Questa una delle proposte fatte dal neo Viceministro alla Salute, Pierpaolo Sileri, nell’intervista a Sanità Informazione in occasione della edizione 121 del congresso della Società Italiana di Chirurgia. Gli altri temi dell’esponente M5S, “chirurgo prestato alla politica” come si è definito Sileri, affrontano la difficile situazione dei medici, e dei chirurghi in particolare, alle prese con valanghe di denunce, il più delle volte pretestuose, da parte dei pazienti che non fanno che rendere difficile l’attività dei camici bianchi. Su questo tema, già da presidente della Commissione Sanità del Senato, Sileri si era fatto promotore di una iniziativa legislativa per creare un “arbitrato della salute” che potesse sciogliere la mole di contenzioso attualmente esistente.

 

 

Articoli correlati
Bilancio, Sileri-Cartabellotta: «Intervenire su personale e Lea». Viceministro: «Per specializzazioni 2mila borse in più»
Botta e risposta ai microfoni di Sanità Informazione, tra il Senatore e il presidente della Fondazione Gimbe, Nino Cartabellotta: «Su fondi per il personale ed esigibilità dei Lea giuste critiche che consentono di aggiustare il tiro di una Legge di Bilancio su cui, io credo, abbiamo già ottenuto moltissimo: vedi l’abolizione del superticket»
Contenzioso, Marini (ACOI): «Completare al più presto Legge Gelli, per noi chirurghi le assicurazioni continuano ad aumentare»
«La medicina difensiva costa 15 miliardi all’anno, bisogna muoversi» sottolinea il presidente dell’Associazione Chirurghi Ospedalieri che poi chiede si avvii il percorso di unificazione tra le varie associazioni di categoria
De Paolis (SIC): «Chirurgia italiana parli con voce unica. Avviato percorso tra le varie associazioni per rilancio professione»
In occasione del 121° Congresso della Società Italiana di Chirurgia, il presiedente Paolo De Paolis ha poi sottolineato il tema delle eccessive aspettative dei pazienti nei confronti del medico chirurgo: «Le possibilità del chirurgo sono moltissime, sono cresciute grazie alle nuove tecnologie ma ci troviamo sempre di fronte a un nemico terribile che è la malattia, il tumore»
Superticket, Speranza tira dritto: «Va abolito». Bonaccini: «Tolto in Emilia-Romagna riducendo gli sprechi»
VIDEO INTERVISTA | "Mi batterò perché l'abolizione del superticket avvenga nel tempo più breve possibile" dice il Ministro della Salute, Roberto Speranza. Da Bologna, nelle stesse ore, il Presidente della Regione Stefano Bonaccini, spiega come in Emilia-Romagna si sono trovate le risorse per adottare la stessa misura
Chirurgia, al via Congresso SIC a Bologna: De Paolis “focus sul ‘big killer’ tumore al pancreas”
Un focus sul tumore del pancreas, uno sul cancro del colon destro e una sessione dedicata al vasto mondo della chirurgia della parete addominale. Sono i tre temi che saranno trattati con uno specifico approfondimento scientifico-chirurgico durante il 121° Congresso Nazionale della Società Italiana di Chirurgia, al via a Bologna (Palazzo della Cultura e dei […]
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Lavoro

Riscatto agevolato della laurea, l’esperto: «Ecco cosa cambia dopo circolare INPS»

Anche chi ha studiato prima del 1996 può richiederlo. Tomi (F.F.S. S.r.l. e collaboratore di Consulcesi & Partners): «Possibile riscattare fino a 5 anni di studi universitari versando la somma di 5....
Salute

Coronavirus e Sars, la storia che si ripete. Ecco cosa è successo nel 2003

Anche la Sindrome Acuta Respiratoria Grave si diffuse dalla Cina al resto del mondo con le stesse modalità. La patologia causò 800 morti
Lavoro

Spese sanitarie in contanti e sgravi fiscali, cosa cambia per i professionisti della sanità

I pareri del fiscalista esperto in materia sanitaria Francesco Paolo Cirillo e del Tesoriere Sumai Napoli Luigi Sodano