Politica 15 Ottobre 2019

Carenza medici, Speranza: «Sì a valutare assunzioni ambulatoriali». Edilizia sanitaria: «Fare protocollo su sicurezza»

Il Ministro della Salute Roberto Speranza, che ha partecipato alla VI edizione delle ‘Giornate del lavoro’ della Cgil, ha commentato la proposta del sindacato Sumai di reperire personale tra gli specialisti ambulatoriali

Carenza medici, Speranza: «Sì a valutare assunzioni ambulatoriali». Edilizia sanitaria: «Fare protocollo su sicurezza»

«Arriva dalle Regioni, in maniera ormai diffusa senza neanche differenze tra nord e sud, un grido di dolore enorme legato alla carenza del personale in ambito sanitario». Risponde così il ministro della Salute, Roberto Speranza, interpellato da Sanità Informazione riguardo la carenza del personale medico e della proposta lanciata dal sindacato Sumai di reperire personale tra gli specialisti ambulatoriali e gli specializzandi al quinto anno. «Credo che sia uno dei grandi temi su cui dobbiamo lavorare – continua il ministro, ospite della VI edizione delle ‘Giornate del lavoro’ della Cgil -. Il mio obiettivo è dentro il Patto per la salute: costruire una convergenza con le Regioni e offrire risposte possibili. Tutti i temi, anche questo, sono all’ordine del giorno».

Il ministro Speranza torna a parlare della riforma del superticket. «Il mio impegno è provare ad abolire definitivamente il superticket entro il 2020, rendendo l’abolizione permanente. Questo è il nostro obiettivo. Ragioneremo ancora in queste ore – ha proseguito Speranza – ma penso che sia un segnale molto forte. Il superticket in questi anni ha rappresentato un elemento di diseguaglianza e discriminazione, ha negato a tante persone l’accesso alla salute. Quindi abolirlo definitivamente, in modo permanente già dal 2020, è un risultato importante che noi vogliamo conseguire».

Quanto alla Manovra, il ministro ha commentato: «Puntiamo a una manovra espansiva, che aiuti il Paese a ricrescere dopo una fase di crisi e che ci aiuti a superare le troppe disuguaglianze. E proprio su questo terreno, abolire il superticket è la risposta giusta – ha concluso- per questo ci impegneremo ancora nelle prossime ore».

Dal palco della CGIL, Speranza ha invece parlato del rimpinguamento dei fondi per l’edilizia sanitaria e ha lanciato la proposta di un protocollo per la sicurezza dei lavoratori che verranno impiegati nel settore. «Abbiamo 2 miliardi in più sull’edilizia sanitaria. I soldi già ci sono – ha spiegato il Ministro – e io penso che dobbiamo insieme costruire un protocollo con le forze sociali, perché sui soldi che investiamo come Stato sull’edilizia sanitaria, il livello di sicurezza del lavoro deve essere altissimo».

Articoli correlati
Carenza anestesisti, Canino (ASST Cremona): «Al bando per 6 posti arrivate 5 domande. Così non ce la facciamo»
Il direttore sanitario dell'ospedale di Cremona: «C’è una carenza strutturale, fondamentale aumentare le borse di studio e fare una programmazione corretta»
di Federica Bosco
Chi resta in zona rossa? La nuova ordinanza. Speranza: «Dati incoraggianti»
Quattro regioni restano in zona rossa, due in zona arancione. L'ordinanza di Speranza anticipa i dati di oggi. Sui vaccini si vede la luce in fondo al tunnel
Speranza alla Camera: «Parametri condivisi con Regioni da aprile. Nessuna punizione»
Speranza spiega che i dati hanno imposto le decisioni della Cabina di regia e ricorda la carenza di personale sanitario come vulnus principale
Proteste dalle Regioni rosse e arancioni. Speranza: «Non c’è spazio per polemiche»
Fontana lo ha definito «uno schiaffo ai lombardi», Musumeci accusa «strategie politiche» sulla Sicilia, Spirlì contro la Calabria rossa impugna l'ordinanza
Tamponi rapidi dai medici di famiglia: sì all’accordo ma i sindacati sono divisi
Siglato l’accordo con la Sisac per l’effettuazione dei tamponi rapidi dai medici di famiglia. Raggiunta l’intesa con la medicina generale, contrari anche Smi e Cgil. Scotti (Fimmg): «Pronti ad assumerci ulteriori responsabilità, ma sempre nel rispetto della sicurezza»
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

La diffusione del coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia

Al 1 dicembre, sono 63.254.854 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 1.468.322 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE.   I CASI IN ITALIA Bollettino del 1 dicembre: ...
Voci della Sanità

Manovra 2021, prevista indennità per gli infermieri. Beux (FNO TSRM e PSTRP): «Offesa alle altre professioni sanitarie, si premi il merito»

L’articolo 66 della bozza della Legge di Bilancio prevede una indennità di “specificità infermieristica” in vigore a partire dal primo gennaio 2021. Ma il Presidente del maxi Ordine delle prof...
Salute

Covid-19, Stefano Vella: «Dall’HIV abbiamo imparato che i virus vanno affamati»

Intervista a Stefano Vella dell'Università Cattolica di Roma: «Pandemia dichiarata colpevolmente in ritardo, ci siamo fidati della SARS. Testare tutti è impossibile, dobbiamo raggiungere una copert...
di Tommaso Caldarelli