Politica 15 Ottobre 2019 16:40

Carenza medici, Speranza: «Sì a valutare assunzioni ambulatoriali». Edilizia sanitaria: «Fare protocollo su sicurezza»

Il Ministro della Salute Roberto Speranza, che ha partecipato alla VI edizione delle ‘Giornate del lavoro’ della Cgil, ha commentato la proposta del sindacato Sumai di reperire personale tra gli specialisti ambulatoriali

Carenza medici, Speranza: «Sì a valutare assunzioni ambulatoriali». Edilizia sanitaria: «Fare protocollo su sicurezza»

«Arriva dalle Regioni, in maniera ormai diffusa senza neanche differenze tra nord e sud, un grido di dolore enorme legato alla carenza del personale in ambito sanitario». Risponde così il ministro della Salute, Roberto Speranza, interpellato da Sanità Informazione riguardo la carenza del personale medico e della proposta lanciata dal sindacato Sumai di reperire personale tra gli specialisti ambulatoriali e gli specializzandi al quinto anno. «Credo che sia uno dei grandi temi su cui dobbiamo lavorare – continua il ministro, ospite della VI edizione delle ‘Giornate del lavoro’ della Cgil -. Il mio obiettivo è dentro il Patto per la salute: costruire una convergenza con le Regioni e offrire risposte possibili. Tutti i temi, anche questo, sono all’ordine del giorno».

Il ministro Speranza torna a parlare della riforma del superticket. «Il mio impegno è provare ad abolire definitivamente il superticket entro il 2020, rendendo l’abolizione permanente. Questo è il nostro obiettivo. Ragioneremo ancora in queste ore – ha proseguito Speranza – ma penso che sia un segnale molto forte. Il superticket in questi anni ha rappresentato un elemento di diseguaglianza e discriminazione, ha negato a tante persone l’accesso alla salute. Quindi abolirlo definitivamente, in modo permanente già dal 2020, è un risultato importante che noi vogliamo conseguire».

Quanto alla Manovra, il ministro ha commentato: «Puntiamo a una manovra espansiva, che aiuti il Paese a ricrescere dopo una fase di crisi e che ci aiuti a superare le troppe disuguaglianze. E proprio su questo terreno, abolire il superticket è la risposta giusta – ha concluso- per questo ci impegneremo ancora nelle prossime ore».

Dal palco della CGIL, Speranza ha invece parlato del rimpinguamento dei fondi per l’edilizia sanitaria e ha lanciato la proposta di un protocollo per la sicurezza dei lavoratori che verranno impiegati nel settore. «Abbiamo 2 miliardi in più sull’edilizia sanitaria. I soldi già ci sono – ha spiegato il Ministro – e io penso che dobbiamo insieme costruire un protocollo con le forze sociali, perché sui soldi che investiamo come Stato sull’edilizia sanitaria, il livello di sicurezza del lavoro deve essere altissimo».

Articoli correlati
Minacce a Speranza, quattro indagati. La solidarietà dal mondo sanitario
Il ministro della Salute Roberto Speranza ha ricevuto minacce molto gravi dallo scorso ottobre. Sono quattro i cittadini indagati dai 35 ai 55 anni, ora perquisiti dai Nas
Quarantena e tampone obbligatorio per chi viaggia in Ue
Il ministro Speranza ha firmato una nuova ordinanza per chi viaggia nei paesi Ue. Doppio tampone e quarantena di cinque giorni
Distribuzione dei farmaci, interrogazione del Pd a Speranza: «Pazienti fragili a rischio, perché non applicare norme Dl Rilancio?»
In una interrogazione a prima firma Vito De Filippo si segnala anche che l’accesso l'accesso con modalità Spid ai piani terapeutici Aifa web based ha complicato la vita dei pazienti cronici
Simedet lancia i “Quaderni Covid-19 ad uso delle professioni sanitarie”. Il messaggio del Ministro Speranza
IL Presidente Nazionale Simedet Fernando Capuano ha ringraziato il titolare della Salute per il suo sostegno e tutti gli autori della pubblicazione. Dal sistema immunitario alla gestione psicologica del paziente, i principali temi
Speranza in audizione: «Per vaccinazioni coinvolgere farmacie e infermieri»
In audizione alla Commissione Affari Sociali, il ministro Speranza si è mostrato ottimista sulla questione AstraZeneca: «Già domani potrebbero arrivare rassicurazioni da Ema e potremo riprendere accelerando la campagna vaccinale»
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 15 aprile, sono 138.278.420 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 2.973.058 i decessi. Ad oggi, oltre 825,09 milioni di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata ...
Salute

Vaccini, mai più dosi avanzate: come funzionano le “liste di sostituti” in Lombardia, Lazio e Campania

Le chiamano "panchine", sono le liste straordinarie che le Regioni utilizzano per ottimizzare le dosi dopo l'ordinanza di Figliuolo. Ma chi rientra tra coloro che verranno contattati?
di Federica Bosco e Gloria Frezza
Salute

Terapia domiciliare anti-Covid, guida all’uso dei farmaci

Antivirali, antitrombotici, antibiotici e cortisone: facciamo chiarezza con gli esperti della SIMG (Società Italiana di Medicina Generale) ed il dirigente medico in Medicina Interna presso l&rs...