7 giorni in Parlamento 18 Ottobre 2021 16:10

Estensione Green Pass, depressione, fine vita e commissione d’inchiesta su origine Sars-CoV-2 nella settimana in Parlamento

Attesa per l’esame in commissione Affari costituzionali del Senato del decreto legge che estende il Green Pass ai luoghi di lavoro. A Montecitorio in discussione due mozioni: una per la cura delle cerebrolesioni e una per potenziare gli strumenti per la diagnosi e la cura della depressione

di Francesco Torre
Estensione Green Pass, depressione, fine vita e commissione d’inchiesta su origine Sars-CoV-2 nella settimana in Parlamento

Settimana densa di appuntamenti quella dal 18 al 23 ottobre in Parlamento. In primis, per l’informativa del Ministro degli Interni Luciana Lamorgese sui gravi fatti accaduti a Roma il 9 ottobre in occasione della manifestazione No Green Pass in Piazza del Popolo che si svolgerà martedì 19 ottobre. E poi per le comunicazioni del Presidente del Consiglio Mario Draghi in vista della riunione del Consiglio europeo del 21 e 22 ottobre, che invece avrà luogo mercoledì 20 ottobre.

Sul fronte della sanità, alla Camera si inizieranno a discutere due mozioni: la prima è quella a prima firma Fabiola Bologna (Coraggio Italia) concernente iniziative nell’ambito della ricerca, della cura, dell’assistenza e della riabilitazione a favore delle persone con esiti di grave cerebrolesione. La seconda a prima firma Rossana Boldi (Lega) concernente iniziative per potenziare e gli strumenti per la diagnosi e la cura della depressione.

In Aula dovrebbe approdare anche il disegno di legge per l’istituzione di una commissione parlamentare di inchiesta sulle cause dello scoppio della pandemia di Covid-19 e sulla congruità delle misure adottate dagli Stati e dall’OMS per evitarne la propagazione nel mondo (primo firmatario il leghista Paolo Formentini).

Al Senato, in commissione Affari costituzionali, attesa per l’esame del Ddl che estende la certificazione Covid anche ai luoghi di lavoro: previsto per martedì 19 ottobre il termine per la presentazione degli emendamenti.

Commissione Affari sociali

Dopo il rinvio della settimana scorsa, nella commissione presieduta da Marialucia Lorefice questa dovrebbe essere la settimana giusta per discutere del testo unificato sul fine vita e dei 400 emendamenti presentati dalle forze politiche. I relatori sono Nicola Provenza (M5S) e Alfredo Bazoli (Pd).

Continuano le audizioni sul Ddl “Riconoscimento della lingua dei segni italiana e disposizioni per la tutela delle persone sorde e dei loro figli, l’integrazione sociale e culturale e la piena partecipazione alla vita civile”: saranno auditi rappresentanti di RAI Pubblica Utilità e rappresentanti dell’Associazione interpreti di lingua dei segni italiana (ANIOS), del Movimento LIS Subito, dell’Associazione Audientes Onlus, della Società cooperativa sociale Onlus “Il treno”.

Commissione Igiene e Sanità

La commissione presieduta da Annamaria Parente è chiamata a elaborare due pareri: uno sul Decreto legge 127/2021, “Estensione certificazione verde Covid-19 e rafforzamento screening” e l’altro sul decreto legge 139/2021 “Disposizioni urgenti per l’accesso alle attività culturali, sportive e ricreative, nonché per l’organizzazione di pubbliche amministrazioni e in materia di protezione dei dati personali”, quest’ultimo già approvato dalla Camera dei deputati.

 

Articoli correlati
Non tornare indietro sul tema della sicurezza del lavoro
Il Dr. Maurizio Martinelli, componente dell’Osservatorio sulla qualità della formazione in sanità - Regione Lazio, esprime il proprio dissenso circa il Decalogo sul lavoro sicuro, redatto e pubblicato dall’Associazione professionale AIAS network
di Dr. Maurizio Martinelli, componente dell’Osservatorio sulla qualità della formazione in sanità - Regione Lazio
Elezioni, Gemmato (Fdi): «Le Case di Comunità non bastano, puntare sulla capillarità di MMG e farmacie»
Il responsabile sanità di Fratelli d’Italia Marcello Gemmato rilancia il superamento del test di medicina con l’adozione di una selezione al secondo anno in base ai risultati degli esami. Nel programma di Fdi anche l’istituzione di una commissione d’inchiesta sulla gestione del Covid
di Francesco Torre
Dl Aiuti bis all’ultimo passaggio in Senato. Il Dl Aiuti ter sarà convertito dal prossimo Parlamento
La Camera dei deputati ha già tenuto le sue ultime riunioni, mentre il Senato è convocato per l’ultima volta in settimana. Con il Dl Aiuti ter 400 milioni in più al Fondo sanitario per far fronte all’aumento dei costi dell’energia
di Francesco Torre
Elezioni, Ricciardi (Azione): «Rivedere rapporto con le regioni sulla sanità»
Il responsabile sanità di Azione, Walter Ricciardi, chiede nuovi contratti di lavoro e programmi straordinari di assunzione: «Gli operatori sanitari sono l’unica categoria che ha perso potere d’acquisto in maniera così massiccia dal 2004»
di Francesco Torre
XVIII Legislatura al capolinea: in Parlamento attesa per la conversione del Dl Aiuti bis
Il Decreto andrà prima al Senato e poi alla Camera. Draghi fa sapere che eventuali altre risorse andranno stanziate dal prossimo governo. In commissione Affari sociali si discute il decreto legislativo 31 luglio 2020, n. 101 che stabilisce norme fondamentali di sicurezza relative alla protezione contro i pericoli derivanti dall'esposizione alle radiazioni ionizzanti
di Francesco Torre
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 23 settembre 2022, sono 614.093.002 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.533.948 i decessi. Ad oggi, oltre 12.25 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata ...
Covid-19, che fare se...?

Se risulto negativo al test ma ho ancora i sintomi posso contagiare gli altri?

Sintomi come febbre e tosse possono durare più della positività al test antigenico rapido. Gli scienziati si stanno interrogando quindi sulla durata della contagiosità. L'ipotesi ...
Covid-19, che fare se...?

Quanto durano i sintomi del Long Covid?

La durata dei sintomi collegati al Long Covid può essere molto variabile: si va da qualche settimana fino anche a 24 mesi