Voci della Sanità 7 Gennaio 2021 13:04

Vaccino Covid-19, Cisl medici Lazio: «Bene l’adesione libera e volontaria. Convincere sulla base dei dati scientifici»

«Bene la campagna vaccinale anti Covid-19 portata avanti dalla Regione Lazio – si legge nel comunicato della Cisl Medici Lazio – in questa prima fase per i medici e il personale sanitario, sulla base di un’adesione “libera e volontaria” e quindi senza alcuna obbligatorietà». «Questa era la proposta della Cisl Medici Lazio. Convincere e non […]

«Bene la campagna vaccinale anti Covid-19 portata avanti dalla Regione Lazio – si legge nel comunicato della Cisl Medici Lazio – in questa prima fase per i medici e il personale sanitario, sulla base di un’adesione “libera e volontaria” e quindi senza alcuna obbligatorietà».

«Questa era la proposta della Cisl Medici Lazio. Convincere e non costringere – precisa – e questo per non aprire la strada ad altre potenziali imposizioni ripercorrendo gli errori di un recente passato. Comunicare al di fuori della retorica e degli schieramenti – continua il sindacato – comunicare per convincere a vaccinarsi sulla base dei dati scientifici. Ma occorre evitare quella che sembra una gara al primato di chi vaccina di più».

«E contestualmente occorre lavorare per potenziare il territorio e gli ospedali con nuove assunzioni di personale che diano stabilità e continuità alla lotta contro le altre malattie acute e croniche trascurate a causa della pandemia – prosegue la Cisl Medici Lazio – . Mettere in sicurezza gli ospedali e gli operatori sanitari vuol dire mettere in sicurezza i pazienti, poterli accogliere, prenderli in carico e garantire loro la continuità terapeutica» conclude.

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

Articoli correlati
Report Cabina di regia: «Rt a 0,85. Età contagiati cala per effetto delle vaccinazioni»
Brusaferro (ISS): «Decrescita in quasi tutte le Regioni. In altri Paesi Ue curva in salita». Rezza (Min. Salute): «Incidenza cala molto lentamente»
Riaperture, la road map del Governo: dal 26 aprile tornano le zone gialle. Priorità a scuole e attività all’aperto
La conferenza stampa di Draghi e Speranza: «Ci assumiamo rischio ragionato. Se misure verranno rispettate possibilità di tornare indietro sarà bassissima»
È più rischioso prendere un aereo o fare il vaccino? La risposta è nel Micromort
Il Micromort è un’unità di rischio che indica una probabilità di morte su un milione e viene utilizzato per calcolare il rischio di morte per ogni attività quotidiana. Come applicarlo al caso J&J?
«Io, paziente Covid affetto da obesità, avrei rischiato la vita senza gli anticorpi monoclonali»
La storia di Fulvio D.A., soggetto ad altissimo rischio rimasto paucisintomatico: «Quell’ora di trattamento ha cambiato il mio destino»
Regione Lazio, Terrinoni (Cisl Fnp): «Investire tassa di scopo in salute»
Intervista al Segretario generale di Cisl Fnp Lazio Paolo Terrinoni su vaccini sulle proposte da presentare alla Regione
di Vanessa Seffer, Uff. stampa Cisl Medici Lazio
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 16 aprile, sono 139.109.041 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 2.986.608 i decessi. Ad oggi, oltre 840,94 milioni di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata ...
Salute

Vaccini, mai più dosi avanzate: come funzionano le “liste di sostituti” in Lombardia, Lazio e Campania

Le chiamano "panchine", sono le liste straordinarie che le Regioni utilizzano per ottimizzare le dosi dopo l'ordinanza di Figliuolo. Ma chi rientra tra coloro che verranno contattati?
di Federica Bosco e Gloria Frezza
Salute

Terapia domiciliare anti-Covid, guida all’uso dei farmaci

Antivirali, antitrombotici, antibiotici e cortisone: facciamo chiarezza con gli esperti della SIMG (Società Italiana di Medicina Generale) ed il dirigente medico in Medicina Interna presso l&rs...