OMCeO, Enti e Territori 11 giugno 2018

Policlinico Umberto I, riprendono trapianti cornea con nuovo assetto oculistica

Al Policlinico Umberto I è partita da poco più di un mese, sotto la direzione del professor Leopoldo Spadei, la nuova organizzazione dell’Unità Operativa di Oculistica che in breve tempo, tra aprile e maggio, ha registrato un incremento del numero di interventi del 30 per cento. Alla riorganizzazione degli spazi assistenziali ed alla creazione ‘ex […]

Al Policlinico Umberto I è partita da poco più di un mese, sotto la direzione del professor Leopoldo Spadei, la nuova organizzazione dell’Unità Operativa di Oculistica che in breve tempo, tra aprile e maggio, ha registrato un incremento del numero di interventi del 30 per cento.

Alla riorganizzazione degli spazi assistenziali ed alla creazione ‘ex novo’ di  una serie di servizi e ambulatori speciali –  in tutto 22 e tra questi: Cornea e chirurgia rifrattiva, Oftalmoplastica, Oncologia oculare, Neuroflatmologia –  Spadei ha lavorato intensamente con tutti i 41 medici oculisti appartenenti alla UOC da lui diretta. Questo perché, come ha sottolineato lo stesso direttore:«Una clinica universitaria di questa portata non può non avere tutte le specialità necessarie».

Trasferito dal Polo Pontino della Sapienza ai primi di aprile, il professor Spadei, ha operato ieri un trapianto di cornea, pratica che «qui mancava da più di vent’anni» come ha dichiarato lo stesso direttore della Uoc.

«Praticamente in questa Clinica – ha osservato Spadei  –  possono venire oggi soddisfatte tutte le esigenze nell’ambito dell’oculistica. In particolare, il trapianto di cornea è una cosa delicata perché innanzitutto nasce dalla donazione – ha spiegato ancora – . Martedì prossimo ci sarà questa giornata dedicata proprio a ‘Il Processo di Donazione di Cornea’ (12 giugno, ore 8.30-14, Edificio Centrale ex Biblioteca Medica Centrale). Il corso, che fornisce crediti ECM a medici ed infermieri,  si pone come obiettivo la formazione e la sensibilizzazione degli operatori sanitari relativamente alla donazione di cornea a fini terapeutici di trapianto, attraverso la condivisione di esperienze personali e la collaborazione tra il personale operante all’interno dei reparti e al Coordinamento Prelievi d’Organo» ha concluso il professore.

Articoli correlati
Lecco, a 21 anni dona il midollo per salvare il papà
«21 anni fa mio papà mi ha dato la vita. Io, ora, la ridò a lui. E, fidatevi, non esiste soddisfazione più grande». Giulia Muttoni affida a Facebook la sua  felicità dopo aver donato il midollo osseo al padre malato. Lei è una studentessa di scienze infermieristiche all’università Milano Bicocca che lavora anche come volontaria per […]
Policlinico Umberto I, il nuovo programma per i pazienti con insufficienza cardiaca
Il Congresso “Global Management for Advanced Heart Failure“, che si terrà il 26 e 27 ottobre prossimi a Roma sarà l’occasione per presentare il nuovo programma del Policlinico Umberto I per la gestione dei pazienti affetti da insufficienza cardiaca avanzata tramite impianto di sistemi di assistenza ventricolari, noti come VAD (Ventricular Assist Device) realizzato in […]
Per la Giornata Mondiale della Vista 30mila visite oculistiche gratuite, opuscoli informativi e convegni
“Guarda che è importante”: è lo slogan della Giornata Mondiale della Vista che si celebra l’11 ottobre, con l’Agenzia Internazionale per la prevenzione della cecità-IAPB Italia onlus e l’Organizzazione Mondiale della Sanità. La IAPB Italia e la Società Oftalmologica Italiana (SOI), assieme alla Fondazione Insieme per la Vista Onlus, lanciano l’ambizioso obiettivo di offrire 30.000 […]
Roma, Bambino Gesù: dona al figlio rene e fegato in laparoscopia
Un altro traguardo per l’ospedale romano Bambino Gesù. Per la prima volta in Italia, una mamma romana ha donato rene e fegato in laparoscopia a suo figlio, un bimbo di un anno e mezzo, affetto da una malattia metabolica rara, l’ossalosi. Si tratta di un accumulo di ossalato di calcio nei reni e in altri tessuti; una malattia complessa […]
A Conegliano nasce un nuovo reparto di riabilitazione ortopedica
Con la ristrutturazione della sede del Centro di medicina, con un investimento di oltre 1.5 milioni di euro, nasce a Conegliano un nuovo reparto di riabilitazione con particolare attenzione all’ortopedia. Collegato sullo stesso piano alla Radiologia, vede al suo interno una equipe di fisiatri e ortopedici, fisioterapisti e laureati in scienze motorie, con una disposizione ottimale […]
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Lavoro

E-fattura, Marino (OMCeO Roma): «Dal 2019 cambia tutto, professionisti sanitari si attivino o rischio sanzioni»

«Per attivare la procedura occorre il ‘sistema d’interscambio’: ecco come funziona» così Emanuela Marino dell’Ufficio relazioni con il pubblico dell’OMCeO Roma parla delle novità in mate...
Salute

Liste d’attesa, Aceti (Cittadinanzattiva): «Prima voce di segnalazione per malcontento cittadini. Ecco cosa cambia con Piano Nazionale»

«50 milioni per abbattimento e interventi regionali. Ridiamo le gambe al SSN per tornare in piedi» Tonino Aceti, coordinatore nazionale del Tribunale per i diritti del malato di Cittadinanzattiva
di Giovanni Cedrone e Serena Santi
Formazione

Rivalidazione, controlli, autoformazione e crediti FAD: tutte le novità ECM in arrivo entro la fine dell’anno

Si avvicina infatti la scadenza del secondo segmento del triennio formativo 2017-2019: la verifica dei crediti ECM raccolti dai medici per il triennio 2014-2016 comincerà con l’inizio del 2019. Ane...