Voci della Sanità 4 Ottobre 2018

Ottobre è il mese della prevenzione dentale: visite gratuite in tutta Italia

Ottobre è il mese della prevenzione dentale, in cui sarà possibile effettuare una visita di controllo annuale gratuita. L’iniziativa è giunta alla sua 38esima edizione ed è nata dalla partnership tra Mentadent e ANDI (Associazione nazionale dentisti italiani) per informare i cittadini italiani sull’importanza della salute orale. Ad oggi, infatti, il Mese della Prevenzione Dentale è l’unico programma di […]

Ottobre è il mese della prevenzione dentale, in cui sarà possibile effettuare una visita di controllo annuale gratuita.

L’iniziativa è giunta alla sua 38esima edizione ed è nata dalla partnership tra Mentadent e ANDI (Associazione nazionale dentisti italiani) per informare i cittadini italiani sull’importanza della salute orale. Ad oggi, infatti, il Mese della Prevenzione Dentale è l’unico programma di prevenzione odontoiatrica attivo sull’intero territorio nazionale.

Per tutto il mese di ottobre, tutti i cittadini potranno effettuare una visita di controllo annuale gratuita. Si tratta di un’occasione importante per valutare lo stato di salute orale di tutta la famiglia e ricevere consigli ad hoc per tutti i componenti.
Il messaggio che si vuole diffondere è rendere informati e consapevoli i cittadini italiani: è importante fissare regolari visite di controllo, sia per curare i disturbi del cavo orale che per evitare l’insorgenza di complicanze che possono compromettere la salute in generale.

Per prenotare una visita gratuita ad ottobre è sufficiente chiamare il numero verde Mentadent o visitare il sito per cercare un dentista aderente all’iniziativa.

 

Articoli correlati
Coronavirus, il ministero della Salute: «Al via bando per la ricerca su Covid-19»
«Ciascun progetto selezionato potrà ricevere fino ad un milione di euro, dei 7 milioni complessivamente stanziati» spiega il ministero. Speranza: «Priorità alle proposte in grado di evidenziare, già nella presentazione dei dati preliminari, l’applicabilità dei risultati ai processi di cura»
Rete 5G, lo stop delle Marche fa discutere. Il promotore rilancia: «Valga principio di precauzione. Ora cambiare legge sulle antenne»
Sandro Bisonni, consigliere regionale dei Verdi, è il promotore della mozione che impegna la Giunta ad applicare il ‘principio di precauzione’. «L’Unione europea consiglia valori cautelativi ancora più bassi di quelli esistenti in Italia. Sarebbe sbagliato alzarli per favorire il 5G» spiega il consigliere marchigiano. Plauso alla mozione da ISDE – Medici per l’Ambiente
Coronavirus, Aimo: «Presente in sacco congiuntivale anche in assenza di altra sintomatologia»
I medici oculisti di Aimo si rivolgono al ministero Speranza: «Pazienti potenzialmente contagiosi affollano nostri Pronto Soccorso»
Processo Panzironi, Magi (OMCeO Roma): «Ecco perché ho denunciato il ‘guru’ di Life 120. Così tuteliamo medici e salute dei cittadini»
Il Presidente dell’Ordine dei Medici di Roma Antonio Magi annuncia che si costituirà parte civile nel processo per esercizio abusivo della professione medica nei confronti di Adriano Panzironi: «Altri Ordini ci seguiranno». Poi sottolinea: «Non serve legge che definisca atto medico, definizione è nota». A marzo la prima udienza
Coronavirus, Bernardo (Sacco): «In Cina tra i bambini colpiti nessun decesso»
Il direttore della Casa Pediatrica Fatebenefratelli Sacco di Milano, Luca Bernardo: «Attenzione e prevenzione ma non allarmismo. Sotto i 12 anni mortalità allo 0,2%. Importante poi spiegare il virus ai minori e seguire alcune semplici norme igieniche»
di Federica Bosco
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

La diffusione del Coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia

Al 4 aprile, sono 1.120.752 i casi di Coronavirus in tutto il mondo, 58.982 i decessi e 227.019 le persone che sono guarite. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE. I CASI IN ITALIA   Bolletti...
Salute

Visite domiciliari, cure precoci e controllo da remoto: con il ‘modello Piacenza’ il coronavirus si sconfigge casa per casa

L’oncologo Luigi Cavanna, dell’ospedale di Piacenza, racconta: «Se i sintomi sono quelli del Covid, facciamo un’ecografia e diamo gli antivirali e strumenti di controllo. Poi monitoriamo a dist...
Lavoro

Coronavirus, lo psicologo: «Personale sanitario svilupperà disturbi post traumatici. Attivare subito supporto psicologico»

«Non sentono ancora ciò che stanno provando, lo capiranno più avanti. Parte del personale sanitario ne uscirà ancora più fortificato, ma quelli che non sono in grado di sopportare un carico emoti...