Voci della Sanità 22 Gennaio 2020 12:45

Napoli, al Policlinico Vanvitelli nuova sala d’attesa per il Centro regionale di diabetologia pediatrica

Venerdì 24 gennaio 2020, alle ore 15.00, avrà luogo l’inaugurazione della nuova sala d’attesa del Reparto di Diabetologia Pediatrica dell’Azienda Ospedaliera Universitaria “Luigi Vanvitelli” di Napoli. Le pareti bianche hanno fatto posto al mare popolato da pesci sorridenti e alghe amiche che tentano di rendere meno difficile la permanenza del bambino in ospedale. Ma non […]

Venerdì 24 gennaio 2020, alle ore 15.00, avrà luogo l’inaugurazione della nuova sala d’attesa del Reparto di Diabetologia Pediatrica dell’Azienda Ospedaliera Universitaria “Luigi Vanvitelli” di Napoli.

Le pareti bianche hanno fatto posto al mare popolato da pesci sorridenti e alghe amiche che tentano di rendere meno difficile la permanenza del bambino in ospedale. Ma non finisce qui: ha fatto capolino anche un piccolo acquario, vero, che rapisce l’attenzione dei piccoli pazienti. Visto il tema marino non poteva mancare, in qualità di testimonial, Monica Priore, prima nuotatrice con diabete in Europa ad attraversare lo Stretto di Messina che ha partecipato ai Mondiali di nuoto e ai Word Master Games di Torino. Ha scritto un libro per raccontare la propria esperienza. Collabora con la Società Italiana di diabetologia ed è stata insignita del titolo di Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana.

Il Reparto di Diabetologia pediatrica della AOU Vanvitelli è Centro di Riferimento regionale di diabetologia pediatrica e Centro di eccellenza nazionale per lo studio e l’applicazione delle tecnologie nella terapia e nella gestione del diabete. Il team è composto da quattro diabetologi pediatri; tre infermieri dedicati, una psicologa, due nutrizionisti. All’interno del Centro vi sono maestri che seguono i piccoli nel percorso scolastico per non far perdere loro lezioni e apprendimento.

L’evento rappresenta anche l’occasione per illustrare ai genitori l’esito di uno Studio sperimentale, condotto l’anno scorso, che ha confrontato gli effetti sulla glicemia di un alimento cucinato con lievitazioni diverse.

Alla inaugurazione prenderanno parte: il Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliera Universitaria “Luigi Vanvitelli”, il dottore Antonio Giordano; il Rettore della Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli”, il professore Giuseppe Paolisso; il Prorettore della Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli”, il professore Gianfranco Nicoletti; il Direttore DAI Materno Infantile e Direttore dell’UOC Pediatria generale e Specialistica dell’AOU “Luigi Vanvitelli”, il professore Emanuele Miraglia del Giudice; il Reparto è Centro di riferimento regionale per la diabetologia pediatrica: il referente è il professore Dario Iafusco; il Dirigente dell’Area Materno infantile della Regione Campania, il dottor Pietro Buono; la Presidente della Commissione diabetologica della Regione Campania, la dottoressa Tiziana Spinosa; Andrea Adamo ed Erminio Cappiello, i due papà che hanno donato, rispettivamente, le decorazioni per le pareti e l’acquario; i genitori con i loro “super-eroi di tipo 1”.

Articoli correlati
Scuola, la chiusura fa male alla salute mentale dei più giovani. Siani (Pd): «Servono più posti letto in neuropsichiatria infantile»
Aumentano casi di insonnia, autolesionismo, bulimia e anoressia. Il pediatra e deputato dem ha presentato una risoluzione in Commissione Affari Sociali in cui chiede di implementare la attività di telepsichiatria e di dare vita ad un osservatorio sulla condizione della salute mentale dell'adolescente e del minore
La pandemia ha sferrato il colpo di grazia ai bambini che vivono in zone di guerra
La denuncia dell'Universities Network for Children in Armed Conflict: «L’emergenza ha esasperato abusi e violenze minando ulteriormente accesso a istruzione e assistenza sanitaria»
Riapertura scuole, Florida (Sottosegretario Istruzione): «Test salivari molecolari soluzione migliore per i bambini»
«Ritengo che i test salivari molecolari, essendo meno invasivi rispetto ai tamponi nasali, possano essere più adatti al mondo dei più piccoli, anche in vista di una somministrazione frequente».
di Peter D'Angelo
«Io, infermiera presa a calci in PS, ho ancora gli incubi mentre i miei aggressori sono a piede libero»
«Hanno anche provato a cavarmi un occhio». Il racconto dell’infermiera del Cardarelli di Napoli: il trauma, la paura, la speranza che la giustizia faccia il suo corso
«Vaccini buoni e vaccini non buoni, “il dilemma dei diabetici” e non solo»
di Eugenio Maria De Feo, diabetologo ed ex direttore del centro diabetologico dell'ospedale Cardarelli di Napoli
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 16 aprile, sono 139.109.041 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 2.986.608 i decessi. Ad oggi, oltre 840,94 milioni di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata ...
Salute

Vaccini, mai più dosi avanzate: come funzionano le “liste di sostituti” in Lombardia, Lazio e Campania

Le chiamano "panchine", sono le liste straordinarie che le Regioni utilizzano per ottimizzare le dosi dopo l'ordinanza di Figliuolo. Ma chi rientra tra coloro che verranno contattati?
di Federica Bosco e Gloria Frezza
Salute

Terapia domiciliare anti-Covid, guida all’uso dei farmaci

Antivirali, antitrombotici, antibiotici e cortisone: facciamo chiarezza con gli esperti della SIMG (Società Italiana di Medicina Generale) ed il dirigente medico in Medicina Interna presso l&rs...