Voci della Sanità 22 Gennaio 2020 12:45

Napoli, al Policlinico Vanvitelli nuova sala d’attesa per il Centro regionale di diabetologia pediatrica

Venerdì 24 gennaio 2020, alle ore 15.00, avrà luogo l’inaugurazione della nuova sala d’attesa del Reparto di Diabetologia Pediatrica dell’Azienda Ospedaliera Universitaria “Luigi Vanvitelli” di Napoli. Le pareti bianche hanno fatto posto al mare popolato da pesci sorridenti e alghe amiche che tentano di rendere meno difficile la permanenza del bambino in ospedale. Ma non […]

Venerdì 24 gennaio 2020, alle ore 15.00, avrà luogo l’inaugurazione della nuova sala d’attesa del Reparto di Diabetologia Pediatrica dell’Azienda Ospedaliera Universitaria “Luigi Vanvitelli” di Napoli.

Le pareti bianche hanno fatto posto al mare popolato da pesci sorridenti e alghe amiche che tentano di rendere meno difficile la permanenza del bambino in ospedale. Ma non finisce qui: ha fatto capolino anche un piccolo acquario, vero, che rapisce l’attenzione dei piccoli pazienti. Visto il tema marino non poteva mancare, in qualità di testimonial, Monica Priore, prima nuotatrice con diabete in Europa ad attraversare lo Stretto di Messina che ha partecipato ai Mondiali di nuoto e ai Word Master Games di Torino. Ha scritto un libro per raccontare la propria esperienza. Collabora con la Società Italiana di diabetologia ed è stata insignita del titolo di Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana.

Il Reparto di Diabetologia pediatrica della AOU Vanvitelli è Centro di Riferimento regionale di diabetologia pediatrica e Centro di eccellenza nazionale per lo studio e l’applicazione delle tecnologie nella terapia e nella gestione del diabete. Il team è composto da quattro diabetologi pediatri; tre infermieri dedicati, una psicologa, due nutrizionisti. All’interno del Centro vi sono maestri che seguono i piccoli nel percorso scolastico per non far perdere loro lezioni e apprendimento.

L’evento rappresenta anche l’occasione per illustrare ai genitori l’esito di uno Studio sperimentale, condotto l’anno scorso, che ha confrontato gli effetti sulla glicemia di un alimento cucinato con lievitazioni diverse.

Alla inaugurazione prenderanno parte: il Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliera Universitaria “Luigi Vanvitelli”, il dottore Antonio Giordano; il Rettore della Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli”, il professore Giuseppe Paolisso; il Prorettore della Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli”, il professore Gianfranco Nicoletti; il Direttore DAI Materno Infantile e Direttore dell’UOC Pediatria generale e Specialistica dell’AOU “Luigi Vanvitelli”, il professore Emanuele Miraglia del Giudice; il Reparto è Centro di riferimento regionale per la diabetologia pediatrica: il referente è il professore Dario Iafusco; il Dirigente dell’Area Materno infantile della Regione Campania, il dottor Pietro Buono; la Presidente della Commissione diabetologica della Regione Campania, la dottoressa Tiziana Spinosa; Andrea Adamo ed Erminio Cappiello, i due papà che hanno donato, rispettivamente, le decorazioni per le pareti e l’acquario; i genitori con i loro “super-eroi di tipo 1”.

Articoli correlati
Salute visiva, spesso è l’insegnante a stimolare la prima visita oculista nei bambini
Ad accorgersi dei problemi di vista dei bambini è, spesso, l’insegnante, prima ancora dei genitori. Dei fattori di rischio dell’epidemia di miopia nei bambini in età scolare si parlerà oggi al 3° Congresso G.O.A.L (Gruppo Oculisti Ambulatoriali Liberi) a Milano
Pediatria, ecco il progetto che inserisce la “gentilezza” tra le buone pratiche
Dalla Rete Nazionale Medici Pediatri per la Gentilezza un vero e proprio “ricettario” di consigli per i bambini e le famiglie
Educatore professionale a scuola, Riposati (CdAn): «La vera inclusione comincia tra i banchi»
Il presidente della CdA nazionale degli educatori professionali: «Serve una legge ad hoc per chi opera in ambito scolastico. C’è troppa confusione di ruoli e formazione»
di Isabella Faggiano
Covid-19, svelato il motivo per cui i bambini si ammalano molto meno
Una molecola “chiave” che apre le porte al virus è meno attiva. Lo hanno scoperto i ricercatori del CEINGE-Biotecnologie Avanzate di Napoli, studiando i meccanismi di attacco del virus all’interno delle prime vie respiratorie in soggetti di età inferiore o superiore ai 20 anni
Estate, annegamento tra 10 cause di morte per i bambini. I consigli dell’ISS per prevenire rischi
Secondo l’Istituto Superiore di Sanità sono sufficienti dai 3 ai 6 minuti per annegare, anche perché «un bambino che si trova in difficoltà in acqua non riesce a gridare o a chiedere aiuto»
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 24 settembre, sono 230.619.562 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 4.729.061 i decessi. Ad oggi, oltre 6 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dall...
Salute

Aumentano i contagi tra i sanitari: 600% in più in un mese, l’84% sono infermieri

La presidente FNOPI Mangiacavalli interpreta i dati dell'ISS. Anche nel Regno Unito gli studi confermano che la protezione dall'infezione si riduce dopo 5 mesi dalla seconda dose per Pfizer e AstraZen...
Salute

Pericarditi e miocarditi dopo il vaccino, Perrone Filardi (SIC): «Casi rari e mai gravi»

Dopo i casi della pallavolista Marcon e del calciatore Obiang colpiti da pericardite e miocardite, la parola al professor Pasquale Perrone Filardi, presidente eletto della Società Italiana di C...
di Federica Bosco