Voci della Sanità 17 Dicembre 2020 18:08

Covid-19, Regimenti (Lega): «Vaccino Pfizer passo avanti ma EMA informi sui rischi»

«Ho chiesto all’Unione europea risposte sicure sul futuro della nostra società e sulla vita dei cittadini europei, perché è innegabile che esistano ad oggi difficoltà e rischi per la salute che non conosciamo» spiega l’europarlamentare della Lega Luisa Regimenti

«L’approvazione anticipata da parte dell’EMA, l’Agenzia europea per i medicinali, del vaccino BioNTech/Pfizer è sicuramente un grande passo in avanti. Proprio per questo, però, è urgente informare adeguatamente la popolazione, data la sperimentazione veloce e parziale. Ho chiesto all’Unione europea risposte sicure sul futuro della nostra società e sulla vita dei cittadini europei, perché è innegabile che esistano ad oggi difficoltà e rischi per la salute che non conosciamo». Lo ha detto l’eurodeputata della Lega Luisa Regimenti, medico legale e responsabile Sanità per il partito nel Lazio, intervenendo nel corso della seduta Plenaria al Parlamento europeo.

«L’EMA sarebbe pronta ad accordare l’autorizzazione al vaccino Pfizer già entro il 23 dicembre e iniziare le vaccinazioni subito dopo Natale», ha precisato Regimenti, sottolineando che «la notizia ci fa tirare un sospiro di sollievo, ma bisogna rassicurare i cittadini sulle condizioni di sicurezza del vaccino. In Gran Bretagna, ad esempio, sono state riscontrate reazioni allergiche e notizie simili arrivano anche dagli Stati Uniti, con due operatori sanitari, in Alaska, che hanno sviluppato una grave reazione allergica al farmaco».

«La direttrice dell’EMA, Emer Cooke –ha continuato l’esponente leghista – ha ammesso che non sono noti gli effetti e i rischi del vaccino sulla gravidanza, sull’allattamento, sulla fertilità e sui bambini. Nonostante le dichiarazioni dei produttori è evidente che è stata fatta una sperimentazione non completa e noi non vorremmo trovarci di fronte a eventi inaspettati una volta inoculato il vaccino. Desideriamo, quindi, per una copertura vaccinale ottimale e volontaria poter esprimere un consenso consapevole, maturato con una informazione accurata, trasparente e coerente. Ricordiamo che è in gioco la vita dei cittadini e il futuro socioeconomico della nostra società», ha concluso Regimenti.

Articoli correlati
Covid-19, Regimenti (Lega): «Caos vaccini, ritardi inaccettabili e misteri sui contratti»
«L'unico contratto reso pubblico è quello con CureVac, tra l’altro oscurato nelle parti sensibili del testo, mentre quelli di Pfizer e Moderna nessuno li ha letti e c'è chi si guarda bene dal rendere pubblici tali accordi» spiega l'eurodeputata della Lega Luisa Regimenti
Il patentino vaccinale su una app. E così chi non è immune al Covid non potrà viaggiare
Mentre continua la discussione sul patentino vaccinale, sono allo sviluppo molte app che certificano lo stato di avvenuta vaccinazione: compagnie aeree e altri business sono pronte a implementarle
di Tommaso Caldarelli
Crisi di governo, Boldi (Lega): «Serve governo legittimato per affrontare pandemia. Ora allargare la platea dei vaccinatori»
La Vice Presidente della Commissione Affari Sociali Rossana Boldi spiega: «Crisi crea delle difficoltà, non è il massimo in piena pandemia». Sul piano vaccinale: «Bisogna coinvolgere le farmacie in modo che siano pronte quando arriveranno dei vaccini più gestibili e conservabili in frigorifero»
Vaccino Covid, l’immunologa Viola: «Priorità ai fragili, non procedere per categorie lavorative»
In audizione in Commissione Sanità al Senato, l’immunologa Antonella Viola ha messo in guardia sulla variante sudafricana. Poi ha sottolineato: «Per arrivare a vaccinare 38 milioni di italiani entro il 2021 dobbiamo vaccinare 220 mila persone al giorno. Essenziale velocità e coinvolgere i medici di medicina generale»
OMS a Wuhan, Regimenti (Lega): «Si valutino tutte le piste per indagine su origine del virus»
«Tutte le ipotesi dovrebbero essere valutate attentamente: la struttura genetica della SARS-CoV-2 non esclude un'origine del virus in laboratorio» spiega il medico e europarlamentare della Lega Luisa Regimenti
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

La diffusione del coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia

Al 22 gennaio, sono 97.536.545 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 2.091.848 i decessi. Ad oggi, oltre 57,58 milioni di persone sono state vaccinate nel mondo. Mappa elaborata dalla Johns H...
Voci della Sanità

Covid-19, professori di Yale condividono terapia domiciliare “made in Italy”

«Il nostro Paese ancora oggi non dispone di un adeguato schema terapeutico condiviso con i medici che hanno curato a domicilio e in fase precoce la malattia» spiega l'avvocato Erich Grimaldi, Presid...
Lavoro

Medici di famiglia vaccinatori, Scotti (Fimmg): «Impensabile coinvolgerci a queste condizioni»

Il Segretario Nazionale si scaglia contro la mancanza di programmazione: «Per noi nessun fondo in Finanziaria, ma non esiste vaccinazione di massa senza medicina del territorio»