Voci della Sanità 7 Aprile 2021 17:46

Costa: «Recovery opportunità per garantire concretamente diritto alla salute»

«Solo quest’anno 400mila persone non hanno potuto accedere alle cure farmacologiche – ha precisato il sottosegretario alla Salute -. Garantire il diritto alla salute significa renderla accessibile a tutti»

«L’occasione del Recovery rappresenta una grande opportunità perché una buona parte di queste risorse sarà destinato alla sanità. L’innovazione sarà un asse fondamentale per garantire strutture più efficienti e una sanità accessibile a tutti».

Sono le parole di Andrea Costa, sottosegretario alla Salute, a margine dell’evento di lancio dell’iniziativa MSD CrowdCaring 2021 promosso da MSD Italia. «Iniziative come queste – ha sottolineato Costa – vanno a colmare quel gap di risposte che la politica spesso non riesce a dare. Oggi – ha continuato il sottosegretario alla Salute – è la giornata mondiale della salute. Un tema che ci dobbiamo porre è quello della povertà sanitaria. Solo quest’anno 400mila persone non hanno potuto accedere alle cure farmacologiche. Garantire il diritto alla salute significa garantirlo concretamente rendendola accessibile a tutti. La politica deve colmare queste distanze».

All’evento sono intervenuti anche il Sottosegretario di Stato al Ministero dell’Economia e Finanze Claudio Durigon, gli Onorevoli Antonio Zennaro – Membro della Commissione Finanze e Vito De Filippo – Membro della Commissione Affari Sociali, il segretario generale di Cittadinanzattiva Dott.ssa Anna Lisa Mandorino – Segretario Generale Cittadinanzattiva, l’amministratore delegato di MSD Italia Nicoletta Luppi e l’amministratore delegato di Eppela Nicola Lencioni.

E sul Recovery, il Sottosegretario di Stato al Ministero dell’Economia e Finanze Claudio Durigon ha affermato: «Iniziative come quella di oggi vanno alimentate perché danno risposte al grande tema dell’inclusione sociale. Con il Recovery abbiamo oggi la possibilità di giocarci una vera partita».

«La sanità – ha specificato Durigon – ha sofferto per i tantissimi tagli delle precedenti gestioni. Abbiamo già finanziato i vaccini stanziando ulteriori 2,1 miliardi e 700 milioni di euro. Ora stiamo pensando alle imprese utilizzando le risorse di un nuovo scostamento di bilancio, consentendo più liquidità per ridare slancio alla loro attività. La speranza, è quella di riaprire a maggio» ha concluso.

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

Articoli correlati
Valerii (Censis): «Servono 58mila medici e 72mila infermieri per rafforzare la sanità del futuro»
I cantieri per la sanità del futuro: presentato il progetto Censis in collaborazione con Janssen Italia
Reti oncologiche, la pandemia non frena cure e ricerca. In Campania, Puglia e Basilicata tipizzazioni per cure di qualità
La Rete AMORe (Alleanza Mediterranea Oncologia in Rete) torna a riunirsi per tracciare un bilancio delle attività a un anno dall'emergenza Covid. A confronto le competenze scientifiche, cliniche e di ricerca dei rispettivi poli oncologici delle tre regioni
Defibrillatori, il caso della legge ‘salvavita’ bloccata da MEF e Ministero della Salute. Le associazioni: «Fate presto»
Un Ddl approvato alla Camera all’unanimità giace da un anno e mezzo al Senato ostaggio di pareri che non arrivano. Ogni anno 60mila vittime per arresto cardiaco: con un intervento tempestivo si potrebbero ridurre del 40%. Gli esempi virtuosi del Progetto Vita a Piacenza e dell’associazione “Lorenzo Greco onlus” di Torino
Covid, Fials: «Per le professioniste sanitarie niente nidi aziendali e discriminazioni di genere, ora basta»
Alcune testimonianze online confermano disparità e penalizzazioni che scontano le donne impegnate nella sanità, per contrastare il fenomeno un coordinamento ad hoc
I tocchi virtuali suscitano reazioni reali. Dalla realtà virtuale immersiva nuove possibilità di trattamento del dolore cronico
La ricercatrice: «Persone con disturbo dello spettro autistico, donne e uomini vittime di violenza sessuale e fisica, che rifiutano il contatto fisico, potrebbero trarre giovamento dall’utilizzo della realtà virtuale: sperimenterebbero solo le sensazioni piacevoli, senza il fastidio del tocco reale»
di Isabella Faggiano
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 12 aprile, sono 136.063.656 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 2.937.096 i decessi. Ad oggi, oltre 773,55 milioni di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata ...
Salute

Vaccini, mai più dosi avanzate: come funzionano le “liste di sostituti” in Lombardia, Lazio e Campania

Le chiamano "panchine", sono le liste straordinarie che le Regioni utilizzano per ottimizzare le dosi dopo l'ordinanza di Figliuolo. Ma chi rientra tra coloro che verranno contattati?
di Federica Bosco e Gloria Frezza
Salute

Terapia domiciliare anti-Covid, guida all’uso dei farmaci

Antivirali, antitrombotici, antibiotici e cortisone: facciamo chiarezza con gli esperti della SIMG (Società Italiana di Medicina Generale) ed il dirigente medico in Medicina Interna presso l&rs...