Voci della Sanità 6 Settembre 2018 09:46

Vaccini, al via il programma delle aperture straordinarie degli ambulatori a Catania

Al via il programma di aperture straordinarie degli ambulatori vaccinazioni dell’Asp di Catania. Al fine di incrementare le coperture vaccinali della popolazione del territorio provinciale e di dare continuità alle azioni di contenimento dell’epidemia di morbillo che ha interessato la Regione Siciliana, l’Asp di Catania, per il tramite del Dipartimento di Prevenzione (diretto dal dott. ing. Antonio Leonardi) ha avviato un progetto specifico orientato sia alla promozione e all’incremento delle vaccinazioni in generale, sia al recupero dei soggetti inadempienti per morbillo e per papilloma-virus. Il progetto, predisposto per tutto il territorio provinciale e in vista dell’imminente apertura dell’anno scolastico, prevede, fino alla fine del mese di Ottobre, delle aperture straordinarie degli ambulatori di vaccinazione.

In particolare, presso ciascun Distretto sanitario è stato individuato un ambulatorio di vaccinazione che effettuerà delle aperture straordinarie pomeridiane due volte a settimana e un’apertura antimeridiana nel giorno di sabato, così come riportato nella tabella allegata.

scheda sedi e orari apertura ambulatori vaccinazioni corretta

Per la città di Catania l’apertura straordinaria interessa due ambulatori.

Inoltre, ai genitori dei bambini non vaccinati per morbillo, appartenenti alla coorte dei nati nel 2016, è già stato spedito un invito con appuntamento dedicato.Così come per l’anno scorso, anche quest’anno il Dipartimento di Prevenzione sta inviando alle scuole della provincia gli elenchi degli alunni non ancora in regola con gli obblighi vaccinali in modo da agevolare gli adempimenti. 

Tali attività si aggiungono alle normali aperture degli ambulatori di vaccinazione.

Sul sito www.aspct.it sono pubblicati le sedi e gli orari di apertura al pubblico degli ambulatori vaccinazione.

Articoli correlati
Vaccini, Smi: «Si convochi tavolo nazionale per concertare campagna vaccinale anti Covid»
Pina Onotri, Segretario Generale del Sindacato Medici Italiani (Smi) scrive una lettera al Ministro della Salute Roberto Speranza
Covid-19, quasi 300 medici deceduti. Anelli (FNOMCeO): «Una vera e propria strage»
Dalla mancanza di Dpi alla disorganizzazione di alcune strutture, il Presidente della FNOMCeO spiega a Sanità Informazione perché gli operatori sanitari sono ancora così colpiti dalla pandemia. E sui medici “no-vax” aggiunge: «Si pongono fuori dalla comunità scientifica»
Aipo-Its e Metis pubblicano il documento “La gestione della malattia Covid-19”
«Obiettivo generale del documento – spiegano Aipo-Its e Metis - è quello di offrire ai professionisti sanitari uno strumento che li possa aiutare a orientarsi nella gestione dei pazienti affetti da COVID-19»
Covid, FederAnziani: «Ecatombe entro giugno. Altri 50-80 mila morti anziani se non acceleriamo su vaccini»
A lanciare l’allarme la Federazione delle associazioni della terza età che chiede velocizzazione nella campagna per la vaccinazione dei senior contro il Coronavirus
Vaccini anti-Covid: cosa si intende per “evento avverso”?
L’AIFA (Agenzia Italiana del Farmaco) spiega cosa sono gli eventi avversi (AEFI - Adverse Event Following Immunization) e perché è importante studiarli
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

La diffusione del coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia

Al 22 gennaio, sono 97.536.545 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 2.091.848 i decessi. Ad oggi, oltre 57,58 milioni di persone sono state vaccinate nel mondo. Mappa elaborata dalla Johns H...
Voci della Sanità

Covid-19, professori di Yale condividono terapia domiciliare “made in Italy”

«Il nostro Paese ancora oggi non dispone di un adeguato schema terapeutico condiviso con i medici che hanno curato a domicilio e in fase precoce la malattia» spiega l'avvocato Erich Grimaldi, Presid...
Lavoro

Medici di famiglia vaccinatori, Scotti (Fimmg): «Impensabile coinvolgerci a queste condizioni»

Il Segretario Nazionale si scaglia contro la mancanza di programmazione: «Per noi nessun fondo in Finanziaria, ma non esiste vaccinazione di massa senza medicina del territorio»