Mondo 28 Febbraio 2022 11:21

Ossigeno in esaurimento in Ucraina: «Servono scorte, malati in pericolo». L’appello dell’OMS

Il dg OMS Ghebreyesus lancia l’appello per le forniture di ossigeno: malati oncologici, cronici e Covid sono in pericolo in Ucraina. Ai produttori di ossigeno manca anche la zeolite, prodotto di importazione fondamentale

Ossigeno in esaurimento in Ucraina: «Servono scorte, malati in pericolo». L’appello dell’OMS

L’Organizzazione mondiale della sanità lancia un allarme: «L’approvvigionamento di ossigeno medico in Ucraina è pericolosamente basso a causa della crisi». Messaggio seguito dalla richiesta di forniture mediche cruciali e dall’annuncio di una conversazione per un “transito sicuro” delle stesse dalla Polonia.

Il dirigente OMS Tedros Adhanom Ghebreyesus ha ribadito: «Durante la crisi in Ucraina la salute deve rimanere un pilastro prioritario della risposta umanitaria, con i sistemi sanitari e le strutture assistenziali che rimangono protetti, funzionali, sicuri e accessibili a tutti coloro che hanno bisogno di servizi medici essenziali». Anche gli operatori sanitari devono restare «protetti in modo che possano continuare a salvare vite umane».

Cosa sta succedendo in Ucraina

L’ossigeno è un prodotto salvavita per tanti pazienti ricoverati in gravi condizioni ì, tra cui i 1.700 malati di Covid e sparsi per il Paese. Secondo i report «i camion non sono in grado di trasportare le forniture dagli impianti agli ospedali di tutto il Paese, compresa la capitale Kiev. La maggior parte delle strutture sanitarie potrebbe esaurire le proprie riserve di ossigeno entro le prossime 24 ore. Alcune sono già esaurite. Questo mette a rischio migliaia di vite», avvertono i vertici OMS.

I produttori di ossigeno in molte aree stanno inoltre affrontando una carenza di zeolite, prodotto chimico importato e fondamentale per produrre ossigeno medico sicuro. Mentre gli ospedali «sono messi a repentaglio dalla mancanza di elettricità ed energia e le ambulanze che trasportano i pazienti rischiano di rimanere intrappolate nel fuoco incrociato».

Forniture e transito

«Negli ultimi anni – osservano il Dg OMS Tedros e il direttore regionale Oms Europa Kluge – con il sostegno dell’Oms l’Ucraina ha compiuto progressi significativi nel rafforzamento dei propri sistemi sanitari nell’ambito di un ambizioso programma di riforma sanitaria. Questo piano includeva il rapido aumento della capacità di ossigenoterapia per i pazienti gravemente malati durante la pandemia di Covid. Delle oltre 600 strutture sanitarie a livello nazionale valutate, quasi la metà è stata direttamente supportata con forniture, know-how tecnico e investimenti in infrastrutture, consentendo alle autorità sanitarie di salvare decine di migliaia di vite. Questo progresso rischia ora di deragliare durante l’attuale crisi».

L’OMS aggiunge di stare procedendo a importare ossigeno (liquido e bombole) dalle reti regionali. «Queste forniture avrebbero bisogno di un transito sicuro – concludono – anche attraverso un corridoio logistico attraverso la Polonia. È fondamentale garantire che le forniture mediche salvavita, compreso l’ossigeno, raggiungano coloro che ne hanno bisogno».

 

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

Articoli correlati
Vaccini, Oms e Unicef: “Oltre 120mila bambini a ‘dose zero” tra Europa e Asia Centrale”
La specialista regionale dell'UNICEF per le vaccinazioni in Europa e Asia Centrale: "Non c’è ragione per cui i bambini debbano correre il rischio di morire per malattie prevenibili con un vaccino. Dare priorità ai finanziamenti e investimenti sui programmi di immunizzazione e sistemi sanitari”
Morbillo: allarme Oms Europa, 30 volte più casi nel 2023
"La regione europea sta registrando un aumento allarmante dei casi di morbillo". E' il monito dell'ufficio regionale dell'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) per l'Europa. "Tra gennaio e ottobre 2023 sono stati segnalati oltre 30mila casi da 40 dei 53 Stati membri della regione. Rispetto ai 941 segnalati in tutto il 2022, è un aumento di oltre 30 volte", avverte l'agenzia Onu per la salute
di V.A.
Oms: «Da diete malsane 8 milioni di morti». Schillaci: «Alimentazione mediterranea va studiata a scuola»
In occasione della sessione «Healthy Diets, Cultures and Tradition: Lessons from the Mediterranean Diet», prevista nell'ambito del vertice sui sistemi alimentari delle Nazioni Unite, il direttore generale dell'Organizzazione mondiale della sanità Tedros Adhanom Ghebreyesus sottolinea l'importanza di seguire una dieta sana
Covid, Oms Europa: sono 36 milioni i cittadini con Long Covid, continuare con vaccini
La pandemia è stata ufficialmente dichiarata conclusa, ma ancora oggi ci sono ben mille morti a settimana in Europa. Nel frattempo, sale anche il conteggio delle vittime del Long Covid, la sindrome post-infezione, che in 3 anni è arrivata a colpire 36 milioni di persone, sempre in Europa, 1 persona su 30. Questi sono alcuni dei dati presentati questa mattina da Hans Kluge, direttore dell'Ufficio regionale europeo dell'Organizzazione mondiale della sanità (Oms)
Covid: Oms, Acrux diventa variante sotto monitoraggio
L’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) ha inserito dal 18 maggio la variante XBB.2.3 di Sars-CoV-2, battezzata Acrux dagli esperti sui social, fra le varianti sotto monitoraggio (Vum), dopo che questo mutante è cresciuto nell’arco di 5 settimane, da 1,8% del totale sequenze rilevate nel mondo a 4,64% (ultimo dato, relativo al 24-30 aprile). E’ quanto […]
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Politica

In arrivo il nuovo Piano Nazionale Cronicità. Previsto maggior coinvolgimento dei pazienti e dei caregiver

Il documento redatto dal Ministero della Salute sbarca in Stato-Regioni. Nelle fasi e negli obiettivi che lo compongono, l'erogazione di interventi personalizzati attraverso il coinvolgimento di pazie...
di G.R.
Salute

Gioco patologico, in uno studio la strategia di “autoesclusione fisica”

Il Dipartimento di Scienze cliniche e Medicina traslazionale dell'Università Tor Vergata ha presentato una misura preventiva mirata a proteggere i giocatori a rischio di sviluppare problemi leg...
Salute

Cervello, le emozioni lo ‘accendono’ come il tatto o il movimento. Lo studio

Dagli scienziati dell'università Bicocca di Milano la prima dimostrazione della 'natura corporea' dei sentimenti, i ricercatori: "Le emozioni attivano regioni corticali che tipicamente rispondo...
Advocacy e Associazioni

Porpora trombotica trombocitopenica. ANPTT Onlus celebra la III Giornata nazionale

Evento “WeHealth” promosso in partnership con Sanofi e in collaborazione con Sics Editore per alzare l’attenzione sulla porpora trombotica trombocitopenica (TTP) e i bisogni ancora i...