Mondo 27 Gennaio 2021 16:00

Internet ai tempi della pandemia, un europeo su due ha cercato informazioni sulla salute

È stato anche registrato un +52% rispetto al 2019 di persone tra 16 e 74 anni che hanno effettuato telefonate o video chiamate attraverso il web

Internet ai tempi della pandemia, un europeo su due ha cercato informazioni sulla salute

La pandemia e le conseguenti restrizioni alla mobilità delle persone hanno dato un’ulteriore spinta all’uso di internet. Secondo l’Eurostat si è passati dal 67% di persone (tra 16 e 74 anni) che hanno usato internet almeno una volta negli ultimi tre mesi del 2010 al 78% del 2015, per arrivare all’87% dell’anno appena concluso.

Nel 2020 internet è stato utilizzato principalmente per inviare o ricevere e-mail (74%), per trovare informazioni su beni e servizi (69%), per la messaggistica istantanea (68%), per la ricerca di notizie online (65%) e per telefonate o videochiamate (60%). La maggioranza delle persone ha utilizzato internet anche per operazioni bancarie (57%), per ascoltare musica (56%), per entrare sui social network (56%) e per cercare informazioni relative all’argomento salute (55%).

L’uso di internet per restare connessi nonostante il distanziamento sociale

Sempre secondo l’Eurostat, negli ultimi 3 mesi precedenti all’indagine il 60% delle persone di età compresa tra 16 e 74 anni che vivono nei Paesi Ue ha effettuato telefonate o videochiamate su Internet. Tra tutte le attività che possono essere effettuate sul web, le telefonate o videochiamate hanno registrato il maggiore aumento rispetto al 2019 (52%) e dall’inizio della raccolta dei dati (17% nel 2008).

Tra gli Stati membri dell’Ue con dati disponibili, i Paesi in cui sono state effettuate più telefonate o videochiamate sono Cipro (85% della popolazione tra 16 e 74 anni) e Paesi Bassi (83%). Al contrario, le percentuali più basse si registrano in Repubblica Ceca e Slovenia (52%).

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

Articoli correlati
Covid-19 in Europa: meno posti letto, più decessi. L’indagine Anaao Assomed
Dallo studio è emerso che ad ogni posto letto in meno per mille abitanti è associato un +2% di aumento della mortalità generale
Disabilità, Falabella (FISH): «Ora vaccini a disabili e caregiver. Con l’emergenza famiglie abbandonate»
La Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap ha incontrato il neo Ministro alla Disabilità Erika Stefani. Sul piano vaccinale la proposta di dare priorità ai disabili attraverso la legge 104 che delinea lo stato di gravità. Il Presidente Falabella: «Occorre passare da un sistema di protezione a un sistema di riconoscimento dei diritti e di inclusione»
Covid-19, nuovo report cabina di regia: «Chiara accelerazione aumento incidenza. Servono misure urgenti»
Pubblicato il monitoraggio settimanale di ISS e Ministero Salute: Rt stabile a 0,99. Cinque regioni a rischio alto
Tamponi molecolari, test rapidi e salivari: a che punto siamo con le tecnologie di screening del Covid-19?
Sanità Informazione ha fatto il punto della situazione con Massimo Pica, Presidente Assodiagnostici di Confindustria Dispositivi Medici
Contrasto della pandemia, la Corte costituzionale: «Spetta allo Stato determinare le misure necessarie»
Anelli (Fnomceo) plaude: «Spetta al Governo centrale il ruolo di guida. Rafforzare il Ministero della Salute e coinvolgere i professionisti»
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

La diffusione del coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia

Al 1 marzo, sono 114.078.673 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 2.531.004 i decessi. Ad oggi, oltre 239,60 milioni di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla...
Cause

Dermatologa condannata a pagare 90mila euro, l’assicurazione le nega la copertura: «Colleghi, attenzione alla clausola claims made»

In Italia succede che un medico possa pagare per anni un’assicurazione che poi, nel momento in cui riceve una richiesta risarcitoria, non vale più. Una stortura che potrebbe essere risolta con un d...
Diritto

Se l’operatore sanitario non è vaccinato può essere licenziato? E in caso di contagio sul lavoro, l’INAIL paga? Le risposte dell’esperto

La campagna vaccinale contro il Covid-19 continua tra mille difficoltà. Cosa succede al lavoratore che rifiuta di vaccinarsi? L’azienda può prendere provvedimenti? Parla l’avvocato Andrea Marzia...