Lavoro 8 Aprile 2019

Enpam, ad aprile adeguamento pensioni: ecco le cifre. Oliveti: «Sempre attenti al costo crescente della vita»

Ci sarà un incremento di 83 centesimi ogni cento euro per le pensioni lorde sino a € 2.198,82 mensili. Oltre questo limite, l’aumento sarà dello 0,55% (pari al 50% dell’indice), cioè 55 centesimi ogni 100 euro

Immagine articolo

Nuovi adeguamenti per le pensioni Enpam, che si livelleranno al costo della vita secondo i dati Istat. L’aumento, atteso per i primi di aprile, sarà pari all’1,1%.

«L’Enpam continua ad assegnare alle pensioni un indice ricavabile dal rilevamento del costo della vita nella misura pari al 75% fino ad una quota che è quattro volte la pensione minima dell’Inps e per la parte eccedente il 50%. – spiega Alberto Oliveti, presidente Enpam – Sono percentuali che possono apparire non particolarmente seducenti nei singoli assegni, però nella loro sostanza significano un’attenzione che l’Enpam dà ai meccanismi e alle esigenze di adeguare al costo progressivamente crescente della vita l’assegno pensionistico». Ci sarà quindi un incremento di 83 centesimi ogni cento euro per le pensioni lorde sino a € 2.198,82 mensili. Oltre questo limite, l’aumento sarà dello 0,55% (pari al 50% dell’indice), cioè 55 centesimi ogni 100 euro.

LEGGI ANCHE: RISCATTO AGEVOLATO DELLA LAUREA, ECCO PERCHE’ AI MEDICI CONVIENE. CAVALLERO (COSMED): «E’ L?UNICO MODO PER PROGRAMMARE UN’USCITA DAL LAVORO PRIMA DEI 70 ANNI»

Riguardo al riscatto della laurea, la Fondazione Enpam permette di iscriversi in maniera volontaria già dal quinto anno del corso di laurea. «Più 4mila lo hanno fatto. – continua Oliveti – Questi colleghi pagando 9 euro al mese, quindi 113 euro l’anno di fatto si trovano riscattati di due anni a 113 euro l’anno l’uno. Se riguarda l’anzianità contributiva questo è il riscatto più conveniente che si possa fare: ovviamente non riguarderà la consistenza finanziaria della pensione perché si tratta di anni in cui il costo versato è esiguo e quindi non potrà dare proporzionalmente una quota di pensione corrispettiva particolarmente consistente».

Su Quota 100 e la possibile fuga di medici, il presidente Enpam rivela come la misura potrebbe non essere allettante per i dipendenti. «Implica l’impossibilità di cumulare sia i versamenti contributivi sia di aggiungere un reddito da lavoro di tipo autonomo, se non di tipo saltuario riferito a un tetto massimo di 5mila euro. Quindi Quota 100 per quello che riguarda il mondo della dipendenza credo che non sarà particolarmente gettonata se non da quei colleghi che alla fine di una carriera ritengono di essere abbastanza provati dall’esercizio professionale svolto. – Conclude Oliveti – Credo che invece i colleghi che a 62 siano ancora nel pieno del loro lavoro dipendente abbiano poca intenzione di aderire all’istituto perché questo gli implicherebbe l’impossibilità poi di fare la libera professione».

Articoli correlati
Aggressioni, Giulia Grillo: «Approviamo subito la legge contro la violenza verso gli operatori»
Giuseppe Conte ha ricevuto oggi l'incarico dal presidente Mattarella per formare la nuova squadra di Governo. Sono tanti i nomi che circolano in questi giorni per i ministri del governo M5s-Pd; ancora incerta la conferma di Giulia Grillo che intanto scrive su Facebook: «Approviamo subito la legge contro la violenza verso gli operatori sanitari»
Quota 100, nelle Pa oltre 2mila domande di pensionamento. Anaao: «Sostituiamo i medici che vanno via sfruttando il Decreto Calabria»
Secondo i dati del sindacato Anaao Assomed, potenzialmente con Quota 100 possono chiedere di andare in pensione tutti i dirigenti medici del Servizio sanitario nazionale (Ssn) nati tra il 1954 e il 1959: sei classi che corrispondono a 38 mila camici bianchi su 105 mila
Giovani medici, Pollifrone (Cao Roma): «Ecco come l’Ordine vi supporta e agevola nell’avviamento alla professione»
«Corsi formativi, il 50% della quota d’iscrizione per i primi tre anni, le consulenze legali e commerciali da parte nei nostri esperti e l’apertura di uno studio medico in sole 24 ore» così Brunello Pollifrone, Presidente Cao
Pronta reperibilità, ecco perché il nuovo contratto dei medici potrebbe violare la direttiva europea sulle 11 ore di riposo
L’ipotesi di CCNL dei medici, all’articolo 27, sembra derogare dalla direttiva Ue 88 del 2003 che sancisce le 11 ore di riposo consecutive. Sindacati sul piede di guerra. I casi di Francia, Spagna, Irlanda, Germania e Grecia. Consulcesi avvia la battaglia legale per tutelare i medici e ottenere i risarcimenti
di Cesare Buquicchio e Giovanni Cedrone
Dalla carriera all’aumento economico, tutto quello che c’è da sapere sul contratto dei medici. E su cosa si dividono i sindacati
Un vademecum del sindacato Anaao-Assomed ha provato a riassumere i punti qualificanti del contratto della dirigenza medica. Ma su molti aspetti le interpretazioni dei sindacati firmatari e quelli contrari divergono. Ecco una mappa con le diverse posizioni
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Formazione

Firenze, a motivare gli aspiranti medici c’è anche l’influencer Marta Pasqualato: «Non arrendetevi»

Sta per diventare medico, dopo essere diventata celebre su Uomini&Donne: «Io sono entrata dopo due anni. Se non passate valutate il ricorso»
di Diana Romersi e Viviana Franzellitti
Salute

Toscana, allarme per superbatterio “New Delhi”: 350 portatori e 44 infetti. Istituita unità di crisi

Nuova Delhi Metallo-beta-lattamasi è un enzima recentemente identificato che rende i batteri resistenti ad un ampio spettro di antibiotici beta-lattamici. «Il numero di pazienti portatori dall'inizi...
Politica

Roberto Speranza: abolizione superticket e assunzioni. Ecco chi è il nuovo ministro della Salute

Cambio di vertice per il Ministero della Salute, al posto della pentastellata Giulia Grillo l’ex Pd, Roberto Speranza. Ecco il profilo e le idee del deputato di Liberi e Uguali