Lavoro 23 Gennaio 2020 18:18

Pensioni, ecco come fare richiesta per aumentare l’importo

MMG, pediatri di libera scelta e specialisti possono chiedere un incremento di aliquota ai fini pensionistici. C’è tempo fino al 31 gennaio 2020 per presentare la domanda alla Asl

Pensioni, ecco come fare richiesta per aumentare l’importo

Aumentare l’importo della pensione è possibile, ma bisogna agire entro il 31 gennaio. La comunicazione arriva dall’ENPAM, l’Ente Nazionale di Previdenza ed Assistenza dei Medici: fino alla fine di gennaio 2020 si può infatti inoltrare la domanda per aumentare la futura pensione versando un contributo aggiuntivo (la cosiddetta aliquota modulare). Ma vediamo a chi è offerta questa opportunità e che cosa bisogna fare per approfittarne.

CHI PUO’ FARLO 

I medici che lavorano in convenzione o in accreditamento con il SSN e, nello specifico, le seguenti categorie professionali: medici dell’assistenza primaria, della continuità assistenziale, dell’emergenza sanitaria territoriale, i pediatri di libera scelta e gli specialisti esterni accreditati ad personam.

COME FARE

Per poter sfruttare questa possibilità e ottenere una pensione più alta, i camici bianchi devono effettuare un versamento volontario di un’aliquota contributiva aggiuntiva a loro carico, compresa tra l’uno e il cinque per cento, finalizzata al calcolo di una quota di pensione ulteriore. Tutti gli interessati possono procedere inviando un modulo di adesione all’aliquota modulare alla Asl per la quale si lavora.
L’aliquota resta confermata per gli anni successivi: per questo, i medici che hanno già richiesto in passato un supplemento dell’assegno pensionistico non devono fare niente, salvo il caso in cui vogliano modificare la percentuale scelta. Per revocarla, si deve presentare specifica domanda sempre entro il 31 gennaio.

LE ALTRE SOLUZIONI PER AUMENTARE LA PENSIONE

Per i contribuenti che non possono giovarsi di questa opportunità, ricorda l’Enpam, esistono soluzioni alternative che hanno lo stesso obiettivo: avere una pensione più ricca. È possibile, infatti, riscattare i periodi che non sono coperti da contribuzione aumentando l’anzianità contributiva; allineare i contributi già pagati a una contribuzione più alta versata quando il reddito era maggiore perché si è lavorato di più (in questo modo si otterrà un importo più alto della pensione ma non dell’anzianità contributiva); infine, l’ultima strada da percorrere porta alla pensione complementare con l’adesione a FondoSanità, che consente una deducibilità delle somme fino a oltre cinquemila euro.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SANITÀ INFORMAZIONE PER RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO

Articoli correlati
Pensione di anzianità, come affrontarla serenamente con il ventaglio di opzioni Enpam
Dal trattamento misto alle maggiorazioni previste per chi resta in attività fino ai 70 anni, una guida per tutte le categorie
Pensione anticipata, le istruzioni di Enpam per i contribuenti di Quota A
Per i medici e gli odontoiatri che afferiscono alla Quota A è possibile andare in pensione anticipata tramite l’Enpam. Ma serve avere alcuni requisiti di base
di Chiara Stella Scarano
Arrivano i nuovi bonus bebè Enpam: importi aumentati e work in progress per i papà
I sussidi bambino sono riservati ai nati nell’anno 2021 o 2022 e prevedono dei limiti di reddito familiare
Scuole e università per orfani di medici, il supporto di Enpam
Dalle medie agli atenei passando per i collegi Onaosi, una panoramica dei sussidi offerti ai figli dei colleghi deceduti
Liberi professionisti, da Enpam borse di studio per supportare i figli universitari
Dopo i sussidi per i collegi di merito l'ulteriore aiuto della Fondazione, stavolta per gli iscritti di Quota B
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 27 settembre 2022, sono 615.555.422 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.538.312 i decessi. Ad oggi, oltre 12.25 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata ...
Covid-19, che fare se...?

Se risulto negativo al test ma ho ancora i sintomi posso contagiare gli altri?

Sintomi come febbre e tosse possono durare più della positività al test antigenico rapido. Gli scienziati si stanno interrogando quindi sulla durata della contagiosità. L'ipotesi ...
Covid-19, che fare se...?

Quanto durano i sintomi del Long Covid?

La durata dei sintomi collegati al Long Covid può essere molto variabile: si va da qualche settimana fino anche a 24 mesi