Lavoro 2 Aprile 2021 13:42

Obbligo vaccinale sanitari: quando scattano trasferimento e sospensione di stipendio

Dal 7 aprile entra in vigore l’obbligo vaccinale per gli operatori sanitari. Medici, infermieri, farmacisti dovranno provvedere a effettuare la vaccinazione anti-Covid entro i successivi 20 giorni. Esaminiamo quali sono i prossimi passaggi

Obbligo vaccinale sanitari: quando scattano trasferimento e sospensione di stipendio

Arriva l’obbligo vaccinale per medici, infermieri, farmacisti, professionisti e operatori sanitari. Con l’ultimo decreto, in vigore dal 7 aprile e con scadenza 31 dicembre 2021, si introducono sanzioni e procedure per i lavoratori della salute che rifiuteranno il vaccino anti-Covid.

Tra le possibilità, il trasferimento in un ufficio amministrativo, dove si possa evitare il contatto con i pazienti, fino alla sospensione dello stipendio per i casi più gravi. Nel decreto, infatti, la vaccinazione viene annotata come «requisito essenziale» per lo svolgimento della professione, somministrata sempre gratuitamente e secondo le indicazioni regionali. Fanno eccezione i casi di «accertato pericolo per la salute», documentati e comprovati da un medico di medicina generale.

Primo step: 5 giorni per gli elenchi professionali

Gli ordini professionali del territorio avranno cinque giorni, dopo l’approvazione del decreto, per trasmettere l’elenco degli iscritti con residenza alla Regione o Provincia autonoma di riferimento. I singoli datori di lavoro di operatori socio-sanitari, socio-assistenziali, lavoratori di strutture private e pubbliche, farmacie e parafarmacie dovranno fare lo stesso per i propri dipendenti.

Secondo step: le verifiche sullo stato vaccinale

Nei successivi 10 giorni, ricevuto l’elenco, le Regioni verificheranno lo stato vaccinale dei soggetti trasmessi. Coloro che risulteranno non vaccinati contro Sars-CoV-2 verranno segnalati all’azienda sanitaria locale di residenza. Quest’ultima provvederà a invitare la persona interessata a fornire, entro cinque giorni dalla comunicazione, una documentazione che provi la vaccinazione effettuata o, in caso di differimento, la richiesta effettuata o i documenti necessari per l’impossibilità di effettuarla.

Alla scadenza delle cinque giornate, se un riscontro non sarà stato prodotto, sarà l’Asl a «invitare formalmente l’interessato a sottoporsi alla vaccinazione, indicando modalità e termini entro i quali adempiere l’obbligo». Dopo aver effettuato la vaccinazione, entro tre giorni bisognerà trasmettere i documenti di attestazione necessari.

Terzo step: comunicazione di inadempienza e provvedimenti

Se così non sarà, l’azienda sarà obbligata a trasmettere l’inosservanza dell’obbligo vaccinale all’interessato, al luogo di lavoro e all’Ordine professionale. Con l’atto di accertamento l’Asl determina anche la sospensione dal diritto di svolgere prestazioni con contatti interpersonali e che potrebbero diffondere il contagio. Di seguito l’Ordine comunicherà «immediatamente la sospensione».

Appresa la notizia, il datore di lavoro avrà possibilità di spostare il soggetto coinvolto su mansioni diverse e non a contatto con il pubblico. Anche di tipo inferiore rispetto a quelle precedentemente svolte e con corrispondente trattamento economico. In caso questo non si mostri possibile, «per il periodo di sospensione non è dovuta retribuzione, compenso o emolumento».

Sulla durata della sospensione le scadenze possono essere tre: l’assolvimento dell’obbligo vaccinale, la conclusione del piano vaccinale nazionale o, in extremis, la scadenza di validità (31 dicembre 2021).

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

Articoli correlati
Obbligo vaccinale, vale per tutti gli operatori sanitari o solo per quelli “in prima linea”?
Intervista all’avvocato Andrea Marziale, partner di QUORUM Studio Legale e Tributario Associato e consulente di Consulcesi & Partners, specializzato in Diritto del Lavoro e Sanitario
Obbligo vaccinale e scudo penale, le norme in arrivo per i sanitari
Con il nuovo decreto dovrebbero arrivare due novità per gli operatori sanitari: lo scudo penale per i vaccinatori e l'obbligo vaccinale per chi è a contatto con i pazienti. In discussione trasferimenti e sanzioni amministrative per chi rifiuta la somministrazione
Covid, nelle RSA primi effetti del vaccino: in calo incidenza e decessi
Lo dimostra la seconda edizione del report di sorveglianza sulle strutture realizzato dall’Iss in collaborazione con il Ministero della Salute, il Garante nazionale dei diritti delle persone private della libertà personale e l’ARS Toscana
Sugli operatori sanitari il vaccino funziona: i contagi scendono e l’immunità sfiora il 100%
I contagi tra gli operatori sanitari si sono più che dimezzati in meno di un mese. Il vaccino Pfizer rende immuni e la campagna sta funzionando. In ospedale vicini alla totalità dei vaccinati. In un'indagine Fadoi le motivazioni dei professionisti: il 65% si è vaccinato per i propri pazienti
Il vaccino anti-Covid può essere obbligatorio? E chi rifiuta la somministrazione può perdere il lavoro? Le risposte degli esperti
Il punto su normativa e rischi nel webinar Anaao Assomed. Il giuslavorista: «Chiusura del rapporto è l’ultima possibilità»
di Tommaso Caldarelli
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 16 aprile, sono 139.109.041 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 2.986.608 i decessi. Ad oggi, oltre 840,94 milioni di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata ...
Salute

Vaccini, mai più dosi avanzate: come funzionano le “liste di sostituti” in Lombardia, Lazio e Campania

Le chiamano "panchine", sono le liste straordinarie che le Regioni utilizzano per ottimizzare le dosi dopo l'ordinanza di Figliuolo. Ma chi rientra tra coloro che verranno contattati?
di Federica Bosco e Gloria Frezza
Salute

Terapia domiciliare anti-Covid, guida all’uso dei farmaci

Antivirali, antitrombotici, antibiotici e cortisone: facciamo chiarezza con gli esperti della SIMG (Società Italiana di Medicina Generale) ed il dirigente medico in Medicina Interna presso l&rs...