Lavoro 27 Aprile 2018

Lombardia, 581 i posti carenti di medicina di famiglia. Levato (Fimmg): «Disaffezione per una professione che deve essere rilanciata»

«Federazione mobilitata per offrire assistenza ai giovani medici in arrivo, ma senza aumento delle borse di studio il rischio è di arrivare a 3000 pazienti per medico» lo dichiara Gabriella Levato, neo segretario Regionale della Fimmg

ha dichiarato a Fimmg Notizie Gabriella Levato, neo segretario Regionale della Fimmg

Pubblicati sul Bollettino Ufficiale della Lombardia 581 ambiti carenti per la medicina generale, pubblicate inoltre 33.500 ore per la Continuità assistenziale (ex Guardia Medica). «I numeri parlano da soli» ha dichiarato a Fimmg Notizie Gabriella Levato, neo segretario Regionale della Fimmg, «I posti liberi solo nell’ATS metropolitana di Milano sono 251 e siamo certi che non saranno tutti coperti, ma la situazione è drammatica anche nelle altre ATS lombarde».

LEGGI ANCHE: FNOMCEO: «SAREMO CURATI DA MEDICI CENTENARI». E ANCHE I GIUDICI DICONO “NO” AD UNA SANITÀ SENZA CAMICI BIANCHI

«Molti medici di famiglia sono andati in pensione a 70 anni, altri a 68, altri ancora hanno chiesto il pensionamento anticipato – continua Levato -. Ci aspettavamo numeri decisamente più bassi. Questo è un indicatore di disaffezione per una professione che deve essere rilanciata, potenziando l’organizzazione degli studi medici che ormai necessitano di una presenza costante di personale di front office e di infermieri. Senza queste risorse la strada è segnata: con il carico burocratico e gli obblighi amministrativi sempre più complessi, il tempo dedicato a ciascun paziente nella relazione di cura progressivamente sparirà».

Fimmg Lombardia chiede ancora una volta, con urgenza, l’incremento del numero delle borse per la Scuola di Formazione in Medicina generale, la cui programmazione è stata ed è ancora, con ogni evidenza, deficitaria. Situazione di emergenza anche per la Continuità assistenziale con un fabbisogno di oltre 33.500 ore pubblicate,  di cui quasi  13.000 solo a Milano. «Fimmg Lombardia ha allertato le sue strutture per facilitare l’ingresso dei giovani colleghi nella professione mettendo a loro  disposizione un’attività di help desk, sarà possibile inviare una mail a milano@fimmglombardia.org, o telefonare allo 0270605287, o su Twitter all’indirizzo @fimmglombardia.

TI POTREBBE INTERESSARE: SEMPRE PIÙ ANZIANI, SEMPRE MENO GERIATRI. IL PARADOSSO SPIEGATO DAL PRESIDENTE DELLA SOCIETÀ ITALIANA DI GERONTOLOGIA E GERIATRIA

 

SEGUICI ANCHE SU FACEBOOK <— CLICCA QUI

 

Articoli correlati
ACN Medicina generale, Scotti (FIMMG): «Sistema non riconosce sforzi a medici con ‘busta paga’ ferma da 10 anni»
Le Regioni non hanno accettato l’idea di una pre-intesa. Il segretario della Federazione dei Medici di medicina generale deluso: «Chiedevamo che il 2017 si chiudesse con un aumento dell’1,79%, in linea con l’indennità di vacatio contrattuale della dipendenza, perché non va bene?»
FIMMG incontra il ministro Grillo, Scotti: «Affrontato il tema della carenza dei medici e della formazione post-laurea»
«Le questioni non sono ancora tutte risolte ma il Ministro - spiega Silvestro Scotti, segretario nazionale di FIMMG - ha mostrato grande sensibilità»
Formazione MMG, Luca Galzerano (Fimmg): «Disparità economica con specializzandi può condizionare scelta del percorso formativo e lavorativo»
«Fondamentale migliorare l’organizzazione dei corsi post lauream e facilitare le modalità di accesso alla professione». L’intervista al nuovo Segretario nazionale di Fimmg Formazione Luca Galzerano
#6StatoDiscriminato, parte la campagna di tutela dei medici di base. Milano (FIMMG): «È ora di riconoscere i nostri diritti»
Prima tappa ad Alessandria dove, nella sede locale dell’OMCeO, i medici di Medicina Generale hanno potuto informarsi sui loro diritti violati e ricevere ascolto
Sanità, le novità del Def 2019: assunzioni, digitalizzazione e liste d’attesa
In attesa dell’approvazione del Def (Documento di Economia e Finanza), prevista nelle prossime ore, è stata diffusa la bozza del Programma nazionale di Riforma (uno degli allegati al Def). Tra i settori oggetto di riforma, un capitolo è dedicato alla Sanità.