Lavoro 31 Marzo 2015

FNOMCeO, la svolta annunciata è tutta al femminile con Roberta Chersevani presidente 

Soddisfazione e orgoglio dal mondo medico e istituzionale. Confermato Renzo alla guida degli Odontoiatri

Immagine articolo

Si tinge di rosa la presidenza della FNOMCeO. Come era ampiamente prevedibile, Roberta Chersevani è stata eletta con un vero e proprio plebiscito. Tutti e diciassette i componenti del Comitato Centrale, rinnovato con le elezioni della scorsa settimana, hanno votato per la massima carica dell’OMCeO di Gorizia.

Alla Vicepresidenza è stato nominato Maurizio Scassola dell’Ordine di Venezia. Nel ruolo di Segretario è stato confermato Luigi Conte. La carica di Tesoriere è stata attribuita a Raffaele Iandolo. Nessuna rivoluzione invece nella Commissione Albo Odontoiatri, alla cui guida è stato confermato Giuseppe Renzo con  Salvatore Onorati al Collegio dei Revisori dei Conti. Si apre comunque una nuova fase: Renzo ha già annunciato di voler più autonomia, non soltanto all’interno della FNOMCeO. Per quanto riguarda Roberta Chervesani avrà subito un’agenda fitta di appuntamenti e l’obbligo di dover affrontare le tante criticità che attanagliano gli operatori sanitari.

“A tutti chiederò una mano individuando gli ambiti in cui ognuno di voi è più bravo, per essere veramente una squadra in cui ognuno avrà il suo ruolo”, ha affermato la presidente Chersevani subito dopo la proclamazione. Le istituzioni e le principali organizzazioni e associazioni del mondo della sanità non hanno tardato ad esprimere il loro plauso alla neo-presidente. Tra i primi il ministro alla Salute, Beatrice Lorenzin: “Sono sicura che le sue indubbie capacità di aprirsi al dialogo la sapranno guidare nell’esercizio della sua funzione e rappresenteranno un valore aggiunto nella futura gestione delle Federazione.” Entusiasmo da parte di Anaao Assomed, che ha salutato l’elezione della Chersevani come “una scelta di grande coraggio e di ampia visione” e da Fassid/SNR: “Orgogliosi per la prima volta di una donna e radiologa alla guida della FNOMCeO”.  Le congratulazioni di Riccardo Cassi (Cimo): “Saprà sostenere al meglio la professione medica in questo momento così delicato della categoria” fanno eco a quelle di Gianfranco Milillo (Fimmg): “Sono convinto che saprà svolgere al meglio questo importante incarico”.

“I vertici della Federazione avranno la capacità di tenere compatta e unita la categoria per difendere e far progredire il ruolo dei camici bianchi all’interno del Ssn”. Così il presidente dell’OMCeO Roma e segretario Sumai – Assoprof, Roberto Lala. Infine, da donna a donna, l’appello ad un “maggiore impegno per i diritti dei medici italiani, soprattutto i più giovani e i precari, in un momento di grande difficoltà professionale, politico ed economico, e ad una rinnovata sensibilità contro una discriminazione che subiscono le donne medico convenzionate per quanto riguarda la maternità e le adozioni”. E’ questo l’auspicio di Pina Onotri, presidente Smi.

Articoli correlati
Un medico su due ha subito aggressioni, Grillo e Anelli: «È emergenza, si approvi subito ddl anti-violenza»
Tra i temi affrontati dal ministro della Salute e dal presidente della FNOMCeO, anche il finanziamento del Fondo sanitario nazionale, le soluzioni alla carenza di medici ed il sistema della prescrizione dei farmaci
Emergenza-urgenza, CIMO-FESMED al ministro Grillo: «Necessario tavolo per migliorare procedure di assistenza»
Il Presidente federale Guido Quici: «La presenza di un medico sui mezzi di soccorso avanzato è fondamentale. La carenza di medici non sia una scusa»
ECM, Leoni (FNOMCeO) contro la carenza di personale: «Così non riusciamo a sopperire alla formazione»
«La formazione permanente è parte integrante di quello che è anche l’orario di lavoro del medico», spiega Giovanni Leoni vicepresidente FNOMCeO. Per questo è necessario «il ripristino dell’organico normale degli ospedali per avere uno staff adeguato per far tutte quante le funzioni a loro richieste»
Fake news in sanità, 1 italiano su 2 non le riconosce. Conte (FNOMCeO): «Serve attenzione alla qualità»
In campo per combatterle il portale della FNOMCeO “Dottore… è vero che?”. Il coordinatore del progetto Alessandro Conte: «Ben vengano tutte le iniziative che con fonti e con trasparenza fanno informazione in ambito salute»
di Cesare Buquicchio e Diana Romersi
Aggredite due dottoresse in servizio, ma l’uomo non viene arrestato e le minaccia di nuovo
Teatro della violenza l’ospedale San Giovanni di Roma. Le due donne erano intente a salvare un paziente quando sono state aggredite da un tossicodipendente. I dati FNOMCeO: 1.200 le denunce 'ufficiali' all'Inail ogni anno
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Sanità internazionale

«La sanità si basa sullo sfruttamento infinito e gratuito di medici e professionisti sanitari»

Riuscite a immaginare un idraulico o un avvocato che lavorano il 30% in più senza chiedere ulteriori compensi? In sanità viene dato per scontato
Lavoro

Ex specializzandi, a Roma l’Appello dà ragione ai camici bianchi. L’avvocato Marco Tortorella: «300mila medici abbandonati dallo Stato, ora giustizia»

L’ultima sentenza della Corte di Appello di Roma ha portato all’assegnazione di rimborsi per 12 milioni di euro per i camici bianchi tutelati dal network legale Consulcesi. «Lo Stato è obbligato...
Salute

Anatomia Patologica, viaggio nel laboratorio dove si scoprono i tumori. Virgili (Campus Bio-Medico): «Sanità digitale e I.A. il futuro»

Sanità Informazione è entrata nel laboratorio del Policlinico Campus Bio-Medico di Roma dove vengono analizzati i tessuti: la tecnologia consente precisione e velocità. Il coordinatore Roberto Virg...