Lavoro 29 Marzo 2021 19:50

Elezioni Fnomceo 2021-2024: ecco tutti gli eletti. Anelli confermato Presidente

Le prime elezioni a svolgersi con voto elettronico, in presenza, e telematico, a distanza. Filippo Anelli, il presidente uscente, ha ottenuto l’85% delle preferenze

Elezioni Fnomceo 2021-2024: ecco tutti gli eletti. Anelli confermato Presidente

Le elezioni per il rinnovo della componente medica del Comitato Centrale della FNOMCeO si sono concluse. Netta vittoria della lista “Professione e diritti”, proposta dal presidente uscente Filippo Anelli.
Inequivocabile anche la vittoria dei candidati sotto il gruppo “Insieme”, presentati dal Presidente uscente della Commissione Albo Odontoiatri, Raffaele Iandolo, per la componente odontoiatrica.

Il nuovo Comitato Centrale ha quindi riconfermato all’unanimità Filippo Anelli alla guida della Fnomceo per i prossimi quattro anni. Riconfermati anche Giovanni Leoni alla vicepresidenza, Roberto Monaco come Segretario e Gianluigi D’Agostino come Tesoriere.

Comitato Centrale e Revisori dei Conti

A comporre il nuovo Comitato Centrale anche Anna Maria Ferrari (Reggio Emilia), Salvatore Amato (Palermo), Antonio Magi (Roma), Paola David (Pistoia), Guido Giustetto (Torino), Luigi Sodano (Napoli) Giovanni Pietro Ianniello (Benevento), Emilio Montaldo (Cagliari), Guido Marinoni (Bergamo), Vincenzo Antonio Ciconte (Catanzaro), Fulvio Borromei (Ancona), Cosimo Napoletano (Teramo) e, per la componente odontoiatrica, oltre al Tesoriere, il Presidente e vicepresidente della Commissione Albo Odontoiatri, Raffaele Iandolo e Brunello Pollifrone, e Andrea Senna (Milano).

Revisori dei Conti sono Maria Erminia Bottiglieri (Caserta), Roberto Carlo Rossi (Milano) e Maria Teresa Gallea, Consigliere dell’Ordine di Padova, nominata Cavaliere della Repubblica per la sua attività durante la pandemia.

E proprio nel ricordo dei medici che hanno perso la vita per il Covid, per primo Roberto Stella e ultimo, solo in ordine di tempo, Tolmino Rossi, Consigliere dell’Ordine di Fermo morto oggi, si è aperta la riunione del Comitato appena insediato. Accanto alla loro, il Presidente Anelli ha voluto dedicare un pensiero alla figura di Luigi Conte, già Segretario della Fnomceo, scomparso nel 2017, che ha speso la sua vita per la Federazione.

«La Professione non si è tirata indietro durante la pandemia, ha dimostrato di essere disponibile sul campo e di essere il vero collante per l’unità d’Italia – ha affermato Anelli -. Vorrei ringraziare Maria Teresa Gallea che è Cavaliere della Repubblica per il suo esempio professionale, per essere andata in aiuto dei cittadini del Veneto dove tanti medici si erano contagiati. Abbiamo voluto chiamare la nostra lista Professione e Diritti, perché la Professione riesce a essere uguale in tutto il Paese, e a farsi garante dei diritti: alla salute, alla vita, all’autodeterminazione, all’uguaglianza, all’equità. E lo fa senza discriminazione alcuna, senza respingere nessuno per questioni di genere, di colore della pelle, di lingua, di condizioni sociali. Riesce a riportare omogeneità laddove c’è frantumazione. Invito tutti i Presidenti e tutti i medici a riscoprire questo ruolo della Professione che veramente rende onore al Paese, tanto più in questo momento di difficoltà».

Le elezioni

Quelle per il rinnovo del Comitato Centrale Fnomceo, della Commissione Albo Odontoiatri e del Collegio dei Revisori dei Conti, sono state le prime elezioni a svolgersi con voto elettronico, in presenza, e telematico, a distanza. Questo ha permesso di conoscere subito i risultati. I nuovi organi resteranno in carica quattro anni, per tutto il 2024.

Hanno votato 105 Ordini su 106, esprimendo 1528 su 1533 disponibili. Il Presidente uscente, Filippo Anelli, ha ottenuto l’85% delle preferenze.

CIMO-FESMED: «Piena soddisfazione»

«Esprimiamo piena soddisfazione per il rinnovo del Comitato Centrale della FNOMCeO e auguriamo buon lavoro a tutti i suoi componenti, con la solida guida del Presidente Filippo Anelli», ha dichiarato il Presidente di CIMO- FESMED, Guido Quici, a seguito della odierna conferma dei vertici della Federazione degli Ordini dei Medici.

«L’augurio al Comitato Centrale – da parte di CIMO-FESMED – è di avviare un percorso comune che sia finalizzato alla difesa della professione medica, pur sempre nell’ambito dell’autonomia dei propri ruoli istituzionali ma con l’obiettivo sempre condiviso di valorizzare e difendere la nostra professione», ha aggiunto Quici.

Fimmg: «Riconferma che premia competenza e garantisce continuità d’azione»

«Esprimo le più sentite congratulazioni a Filippo Anelli per la rielezione alla guida della FNOMCeO. Una riconferma che premia la competenza e garantisce all’impegno della Federazione Nazionale quella continuità di azione che è necessaria, ma che oggi è addirittura irrinunciabile». Questo il commento di Silvestro Scotti, segretario generale FIMMG.

CIMOP: «Continuità strategica per il percorso medico»

«Una continuità strategica per il percorso medico, nella consapevolezza che la professione è la coccarda di cui l’Italia può andare fiera». Questo l’augurio che il Segretario Nazionale della CIMOP Carmela De Rango rivolge a Filippo Anelli. «Non posso che rallegrarmi per il voto espresso dalla Fnomceo, segno che i risultati del precedente mandato sono stati forieri di apprezzamento e di condivisione per la gestione targata Anelli. In un momento eccezionale come quello in cui ci troviamo a causa della pandemia, emerge ancora di più l’importanza di una continuità di indirizzi e visioni per il percorso tracciato dai medici, con un messaggio rivolto alla comunità intera: non è retorica mettere l’accento sul ruolo della scienza e dei professionisti della sanità, non è un semplice esercizio di dizione voler ricordare quante vite sono state perdute nelle corsie di ospedali nell’anno appena trascorso. Per cui – aggiunge – questo voto è l’occasione per ricordare al paese che la professione è un punto di orgoglio oggettivo, che mi auguro si tenga in debita considerazione».

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

Articoli correlati
La medicina legale con Anelli. Palermo (Comlas): «Formazione continua indispensabile, non si finisce mai di studiare»
Vincenza Palermo (Presidente Comlas), Alessandro Dell’Erba (Presidente Famli) e Raffaele Migliorini (Medico legale Inps) concordano con il Presidente Fnomceo sulla importanza dell’aggiornamento professionale nell’ambito della medicina legale e della responsabilità sanitaria
Ecm, Anelli: «Formarsi significa garantire la qualità delle prestazioni»
Il Presidente Fnomceo incentiva la formazione medica e invita ad assolvere l’obbligo formativo in vista della stretta sulle polizze assicurative. «Oggi il professionista sanitario non formato si trova di fronte a delle difficoltà di carattere medico legale. Né le assicurazioni, né i giudici potranno comprendere perché non si è formato»
Medici e infermieri: patto su assistenza. Anelli (Fnomceo): «Regioni in ritardo sui fabbisogni»
Riuniti i due Comitati Centrali Fnomceo-Fnopi: «Da noi le indicazioni per la qualità e l’efficienza dei servizi. Ai cittadini vanno garantite le competenze delle due professioni». Anelli: «DM 71 ha sottostimato fabbisogno infermieri nelle case di comunità e non ha risolto il problema della carenza dei MMG»
Medici contro l’ipotesi di usare gli infermieri come «supplenti» degli mmg
La Fnomceo e la Cimo-Fesmed rispondono all'assessore della Lombardia Letizia Moratti, secondo la quale gli infermieri potrebbe sostituire e contribuire alla carenza di medici di famiglia
di Redazione
Quarta dose al palo, Anelli (Fnomceo): «Medico torni a essere punto di riferimento»
La quarta dose stenta a decollare. Per il presidente della Fnomceo, Filippo Anelli, solo restituendo al medico le sue competenze è possibile rilanciare il secondo richiamo
di Valentina Arcovio
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 6 luglio, sono 551.283.678 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.342.322 i decessi. Ad oggi, oltre 11,77 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&nbs...
Covid-19, che fare se...?

Quali sono i sintomi della variante Omicron BA.5 e quanto durano?

La variante Omicron BA.5 tende a colpire le vie aeree superiori, causando sintomi lievi, come naso che cola e febbre. I primi dati indicano che i sintomi durano in media 4 giorni
Covid-19, che fare se...?

Negativo con i sintomi, quando posso ripetere il test?

Capita sempre più spesso che una persona con i sintomi del Covid-19 risulti negativa al primo test. Con Omicron sono stati segnalati più casi di positività ritardata. Meglio ripet...